Euro Hoop Series 2013: Pesaro si presenta al suo pubblico

Author: mercoledì, set 18, 2013 | 310 views
Print Friendly

Sono passati otto anni dall’ultima visita del Barcelona Fc all’Adriatic Arena, erano i tempi di Charles Smith e Hanno Mottola, di Scoonie Penn e Marko Milic, era una Scavolini che lottava ad armi pari con le big d’Europa, qualificandosi ai quarti di finale dell’Eurolega proprio a spese dei catalani, fermandosi solamente davanti agli israeliani del Maccabi, destinati poi a vincerlo il trofeo in quella stagione, era insomma un’altra era geologica del basket pesarese, passato negli ultimi otto anni dai fasti continentali alla serie B con l’onta di un fallimento e la capacità di risorgere dalle ceneri, grazie al contributo straordinario della famiglia Scavolini.
Orfana del suo patron storico, la Vuelle si troverà ad affrontare una stagione fondamentale della sua storia, un anno zero che rischierà di rimanere tale, se non si troveranno le risorse economiche per porre le basi ad una rinascita progressiva, partendo sì dalle zone bassissime della classifica, (ricordiamoci che l’anno scorso siamo arrivati penultimi) ma che consenta un progetto a medio termine per non ritrovarsi nella stessa situazione attuale, alla ricerca affannosa di uno sponsor che tarda ad arrivare, anche se la premiata ditta Costa-Cioppi potrebbe sorprendere la platea pesarese, annunciando proprio in questo weekend il buon esito di una delle tre trattative rimaste ancora in piedi.
In questo clima d’attesa, l’unica certezza è che se volete vedere con i vostri occhi due formazioni d’Eurolega, la vostra sola possibilità per questa stagione rimane di presentarvi venerdì e sabato prossimo al Palas della Torraccia, per ammirare le gesta del Cska Mosca e del Barcellona, con il gradito contorno della Granarolo Bologna, che a Pesaro si aspetta di affrontare sempre volentieri. Sarà un torneo caratterizzato da numerose assenze nei rispettivi roster, con tanti protagonisti impegnati ancora all’Europeo in corso di svolgimento in Slovenia, ma chi sarà presente non farà rimpiangere i titolari e il tasso di classe rimane elevato, per due squadre che hanno nella profondità del proprio roster il proprio punto di forza.
Anche la Vuelle, nel suo piccolo, sarà alle prese con un paio di defezioni, con Andrea Traini ancora fermo ai box fino alla fine del mese e il quattro americano che tarda ad arrivare, si sono aggregati al gruppo parecchi giocatori smaniosi di ben figurare per firmare con qualche altra squadra, da Fabio Ruini ai pesaresi Gurini e Cardinali, ma la curiosità maggiore rimane valutare la condizione di Hervè Touré, 31enne francese arrivato in prova in questi giorni, con alle spalle un curriculum di primo livello, ma ancora incredibilmente a spasso a tre settimane dall’inizio del campionato, ci sarà da valutare la sua condizione atletica e comprendere se ci sarà la possibilità di firmarlo per il resto della stagione, con il suo passaporto francese che non farebbe sprecare un visto alla Vuelle, ma in Largo Ascoli Piceno il suo arrivo in riva al Foglia non ha creato grande entusiasmo e rimane alta la possibilità di firmare un quattro americano la prossima settimana e di rispedire Tourè al mittente.
Per tutti coloro che non hanno avuto l’occasione di vedere all’opera la squadra di coach Dell’Agnello in questo precampionato, l’Euro Hoop Series rimane l’unica possibilità di conoscere i nuovi arrivi in casa biancorossa prima del 13 ottobre e la curiosità di vedere Turner, Anosike, Trasolini, Musso, Young e capitan Pecile, dovrebbe attirare il maggior numero di spettatori possibile, anche per far vedere allo staff dell’Erba Vita, atteso al completo in questo weekend, che l’occasione di abbinare il loro marchio Go&Fun alla Vuelle è una possibilità da non lasciarsi sfuggire ed un’Adriatic Arena gremita rimane sempre un bel biglietto da visita.
Insomma, se desiderate rivedere il neo reggiano James White, che ha appena firmato con la società emiliana, dovrete aspettare il giorno di Santo Stefano, quando la Grissin Bon sarà di scena a Pesaro, ma se volete ammirare Jeremy Pargo o Kyle Hines, Sonny Weems o Victor Khryapa, Jacob Pullen o Marcelino Huertas, non potete mancare alla prima edizione dell’Euro Hoop Series.
Ecco il programma della manifestazione, ricordandovi che per l’occasione saranno riaperte le gradinate del Palas e che se vorrete assistere a tutte e due le partite della Vuelle, vi conviene fare il mini abbonamento, non essendo contemplata la possibilità di acquistare il singolo biglietto per la partita delle 19:

Venerdì 20 settembre:
Ore 19.00: Victoria Libertas Pesaro – FC Barcelona
Ore 21.15: Granarolo Bologna – CSKA Mosca

Sabato 21 settembre:
Ore 18.30: Finale 3°-4° posto
Ore 21.00: Finale 1°-2° posto

I prezzi del torneo:
Gradinata: 10 euro per una singola partita delle 21
15 euro per le due partite del venerdì o del sabato
24 euro per tutte e quattro le partite
Curva: 12 euro per una singola partita delle 21
20 euro per le due partite del venerdì o del sabato
30 euro per tutte e quattro le partite
Tribuna: 14 euro per una singola partita delle 21
25 euro per le due partite del venerdì o del sabato
40 euro per tutte e quattro le partite
Parterre retro canestro:
17 euro per una singola partita delle 21
30 euro per le due partite del venerdì o del sabato
50 euro per tutte e quattro le partite
Parterre: 20 euro per una singola partita delle 21
35 euro per le due partite del venerdì o del sabato
60 euro per tutte e quattro le partite