La tripla di Tambone regala a Treviglio la vittoria su Ravenna

La tripla di Tambone regala a Treviglio la vittoria su Ravenna

Commenta per primo!

La Remer Treviglio sfrutta il turno casalingo e infila una vittoria importantissima negli ultimi secondi di gioco sconfiggendo una mai doma Orasì Ravenna con il punteggio finale di 76-74: un successo soffertissimo che la Remer è stata in grado di conquistare grazie a un terzo quarto da 21-9 e una gran voglia di giocarsela fino alla fine, con la tripla di Tambone a suggellare il sorpasso definitivo a 6’’ dalla sirena finale e al termine di un duello rusticano nell’ultimo quarto contro Michael Deloach (13-12 il parziale a favore dello statunitense negli ultimi 10’ di gioco).

Vertemati schiera per la palla a due Marino in regia, l’ex Tambone e Kyzlink sugli esterni, Sorokas e Rossi sotto canestro; dall’altra parte coach Martino manda in campo Rivali in regia, Deloach e Malaventura sugli esterni, Masciadri e Smith sotto canestro.

Il match viene aperto dopo più di 1’ da un piazzato sulla sirena dei 24’’ di Malaventura con i ravennati che approfittano degli errori della Remer per allungare con 6 punti da sotto di Smith, vero rompicapo da subito per la difesa biancoblu, spingendosi fino allo 0-8 quando Kyzlink finalmente toglie le ragnatele dalla retina giallorossa siglando i primi punti della formazione di casa dopo più di 4’ di gioco. Ancora Smith approfitta di un assist al bacio di Rivali per schiacciare indisturbato, si accende la sfida con Matteo Chillo che vede l’ex Biella rispondere ad altri 2 punti del lungo statunitense con 7 punti conquistati di forza (appoggio da sotto, gioco da 3 punti e piazzato dall’angolo); la manovra offensiva trevigliese ora funziona a dovere: prima Tomàs Kyzlink firma il pareggio con una tripla (12-12) e poi uno scatenato Chillo e Marino conquistano il primo vantaggio Remer (16-12) con un parziale di 12-0 che costringe coach Martino a chiamare time out. Al ritorno in campo continua la marcia dei trevigliesi con la tripla di Marino, Deloach prova a fermare l’emorragia con il suo 1/2 ai liberi ma sono i biancoblu a chiudere il quarto con la stoppata di Kyzlink sul tiro sulla sirena di Raschi per il 19-13 dopo 10’.

Come nel primo quarto, Ravenna è la più pimpante nei primi minuti e si rifà sotto con l’ennesimo canestro da sotto di Smith e la tripla di Masciadri, la manovra della Remer si blocca e arriva il nervosismo che esplode definitivamente con il fallo tecnico per proteste fischiato a coach Vertemati, non d’accordo con una decisione arbitrale: ancora Masciadri infila il libero del pareggio (19-19) e Smith ne firma altri due per il sorpasso Orasì (19-21). La tripla di Tambone a meno di 6’ dall’intervallo rompe l’incantesimo per la Remer che blocca il parziale di 8-0 dei ravennati e si riporta avanti (22-21), i giallorossi però continuano a spingere con i canestri di Masciadri e Smith e la tripla di Malaventura che mandano gli ospiti sul +6 (22-28). Reazione trevigliese con la tripla di Sorokas e il canestro da sotto di capitan Rossi, risponde Ravenna con l’1/2 ai liberi dell’ex Molinaro, il canestro impossibile dalla media distanza di Malaventura e la penetrazione di Raschi che si conclude anche con il fallo tecnico per proteste fischiato contro Rossi: l’Orasì ne approfitta al 100% infilando il libero con Deloach e il canestro nell’azione successiva di Malaventura, spingendosi così sul +9 (27-36). Treviglio sembra aver accusato il colpo, fa 0/2 dalla lunetta con Chillo e subisce un altro numero di alta scuola da Malaventura che infila un’altra tripla mandando i ravennati oltre la doppia cifra di vantaggio (27-39) a 40’’ dall’intervallo, con coach Vertemati costretto al time out. La penetrazione vincente di Chillo chiude il parziale giallorosso di 11-0 ma l’ultima parola è sempre di Ravenna che fa 2/2 ai liberi con Deloach e va negli spogliatoi avanti 29-41.

La contesa viene riaperta dal 2/2 dalla lunetta di Tambone con Treviglio che pare tornata con l’atteggiamento giusto in campo, difendendo forte e accorciando ulteriormente le distanze con le penetrazioni vincenti di Sorokas e Marino per il parziale di 6-0 a favore dei biancoblu, parziale chiuso dopo 3’ di gioco dal piazzato di Deloach e il canestro da sotto di Masciadri. La Remer ci crede e accorcia ancora con 4 punti di Sorokas e una tripla impossibile dall’angolo di Marino che fa esplodere il PalaFacchetti e riporta la formazione di casa a -3 (42-45), con coach Martino costretto al time out. Il minuto di sospensione giova ai trevigliesi che si riportano a -1 (44-45) con altri 2 punti di Sorokas, senza però riuscire a infilare il sorpasso e concedendo ai ravennati di respirare un po’ con il gioco da 3 punti di Rivali. Ancora il lituano della Remer e Chillo vanno a segno per il pareggio Treviglio (48-48), botta e risposta tra Raschi e Kyzlink con i trevigliesi che non riescono a concretizzare il sorpasso nell’ultima azione e manda le due formazioni agli ultimi 10’ sul 50-50 (parziale di 21-9 per i ragazzi di Vertemati nel terzo quarto).

Masciadri riapre le danze infilando la conclusione vincente da dietro l’arco, con Ravenna che prova ad allungare grazie anche al canestro al volo di Smith su assist di Deloach. Treviglio (in campo con il quintetto “piccolo” composto da Marino, Tambone, Turel, Kyzlink e Chillo) reagisce con il canestro da sotto di Turel, il 2/2 ai liberi di Chillo e il piazzato di Kyzlink, a fronte della schiacciata di Molinaro che permette ai romagnoli di mantenere il vantaggio minimo (56-57). A 5’08’’ dal termine sorpasso Remer con il 2/2 dalla lunetta di Marino, controsorpasso Ravenna con il gioco da 3 punti di Deloach ma ora è Treviglio la più in palla e lo dimostra infilando due triple consecutive con Kyzlink e Marino che la spingono sul +4 (64-60) e fanno esplodere il PalaFacchetti. 2/2 ai liberi per Raschi da una parte e Tambone dall’altra, botta e risposta anche in contropiede con Deloach per Ravenna e Tambone per Treviglio, con la guardia statunitense degli ospiti che accorcia le distanze con la tripla del -1 (68-67). Si entra nell’ultimo decisivo minuto: sorpasso Orasì con un’altra tripla di uno scatenato Deloach (68-70, 57’’), risposta di Tambone da dietro l’arco (71-70, 43’’), 2/2 dalla lunetta ancora di Deloach (71-72, 29’’), errore di Turel da 3 punti e successivo fallo dei trevigliesi che concedono a Rivali la possibilità di infilare il 2/2 ai liberi, 2/2 anche per Tambone (73-74) con la Remer che fa pressione sulla rimessa successiva e causa la palla persa dei ravennati con ancora 11’’ da giocare: Tambone s’inventa una tripla impossibile che riporta avanti i biancoblu (76-74), lasciando però 7’’ da giocare agli ospiti che compiono però due errori sanguinosissimi con Smith che da solo sbaglia da sotto canestro e permette a Treviglio di conquistare una vittoria importantissima con il punteggio finale di 76-74.

Titolo di MVP insindacabilmente assegnato a Matteo Tambone, match winner con la tripla del sorpasso finale e autore da un ultimo quarto da 12 punti, chiude la sua partita con 17 punti, 5 rimbalzi e 3 assist, con 20 di valutazione finale; prove molto positive anche da parte di Chillo (15 punti, 9 rimbalzi), Sorokas (13 punti, 8 rimbalzi, 3 assist), Kyzlink (12 punti, 9 rimbalzi) e Marino (15 punti, 3 assist).

A Ravenna non bastano le ottime prestazioni di Deloach (18 punti, 6 rimbalzi, 13 punti nel solo ultimo quarto), Smith (16 punti) e Malaventura (12 punti, 2/3 da 3 punti).

 

Remer Treviglio 76–74 Orasì Ravenna (parziali: 19-13, 29-41, 50-50)

Remer Treviglio: Savoldelli, Chillo 15, Kyzlink 12, Sorokas 13, Marino 15, Spatti, Dessì n.e., Mezzanotte n.e., Tambone 17, Rossi 2, Turel 2. All. Vertemati

Orasì Ravenna: Smith 16, Deloach 18, Malaventura 12, Casini, Molinaro 3, Rivali 9, Raschi 6, Masciadri 10, Smorto n.e., Seck n.e., Salari n.e.. All. Martino.

StatisticheTreviglio: 18/41 da 2, 9/27 da 3, 27/68 totale, 13/17 ai liberi; Ravenna: 20/40 da 2, 6/15 da 3, 26/55 totale, 16/20 ai liberi.

Arbitri dell’incontro: Angelo Caforio di Brindisi (BR), Pasquale Pecorella di Trani (BT), Damiano Capozziello di Brindisi (BR)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy