Forlì, ecco i primi colpi: arriva Crockett

Arrivano le prime firme per la neopromossa Unieuro Forlì: manca solo l’ufficialità per Crockett, ad un passo Pierich ed Infante

Commenta per primo!

Inizia a prendere forma il roster della neopromossa Unieuro Forlì. Dopo le conferme del playmaker Michele Ferri e del lungo Paolo Rotondo, infatti, il direttore sportivo Geremia Giroldi ha messo a segno un colpo davvero niente male per la categoria, vale a dire Jeffrey Crockett. Già visto in A2 in quel di Tortona due stagioni fa, nell’ultima stagione l’ala statunitense si è divisa tra Giappone (dieci partite disputate in maglia Shinshu, 14.7 punti e 8 rimbalzi di media) e Svizzera (secondo miglior marcatore del campionato tra le fila del SAM Massagno, 21 punti e 10.8 rimbalzi). Manca solamente l’ufficialità, dunque, per il trasferimento del giocatore a Forlì, ma la firma del contratto, di fatto, è già pervenuta nel tardo pomeriggio di oggi negli uffici della Pallacanestro 2.015.

Con Crockett, quindi, destinato a ricoprire il ruolo di ala grande titolare, lo scacchiere di coach Garelli va pian piano componendosi. Con Ferri e Vico a ‘giostrare’ come esterni (la conferma dell’italo-argentino tarda ad arrivare, ma le parti rimangono comunque vicine), il secondo slot da extracomunitario dovrà giocoforza essere occupato nel ruolo di ala piccola, mentre sotto canestro a giocarsi il posto saranno il confermato Rotondo e Francesco Infante, classe ’92 ex Piacenza che Forlì ha già in pugno da diversi giorni. Nelle prossime ore, inoltre, salvo sorprese clamorose, arriverà anche la firma di Simone Pierich (Biella), cavallo di ritorno in quel di Forlì, mentre il d.s. Giroldi continua a seguire con grande interesse il classe ’95 Francesco Paolin (Valsesia nell’ultimo campionato, ma di proprietà Reyer).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy