L’Orlandina ingaggia l’ex Ferrara Zanelli

L’Orlandina ingaggia l’ex Ferrara Zanelli

Commenta per primo!

Zanelli, nato a Cesena il 12 settembre 1976, vanta una carriera di altissimo livello tra Serie A e Lega2; inizia con Cervia e Modena (Lega2 e B d’eccellenza tra il 1995 e il 1997) per poi firmare un importante triennale con Rimini, maglia con cui si ritaglierà uno spazio importante in Serie A (7.4 punti di media durante le 3 stagioni in Romagna) e che gli varrà la chiamata della Scavolini Pesaro (con cui centra la finale di Coppa Italia  e la semifinale scudetto nel 2000/2001).  Nel Novembre 2001 si trasferisce a Roma per difendere i colori della Virtus, anche qui Fabio si ferma in semifinale playoff (nel 2003) perdendo una spettacolare gara5 in casa contro la Fortitudo Bologna di Pozzecco, Basile e Delfino. Nel 2003/2004 scende il Lega2 a Ferrara (con Terrell McIntyre) e realizza 8.7 punti per gara (con il 37% da 3 e uno strepitoso 92% ai liberi) aiutando la Carife (che uscirà di scena in semifinale playoff contro la Virtus Bologna) ad arrivare seconda in regular season. Nel 2004/2005 Zanelli incrocia per la prima volta l’Orlandina, vestirà infatti la maglia granata di Trapani nella stagione che vede Capo d’Orlando dominare la Lega2; ancora una volta cifre positive per Fabio che fa registrare 10.6 punti di media tirando col in 41% da 3 (ne mette 18 all’Orlandina il 6 gennaio 2005 in una gara che i tifosi paladini ricordano come una delle più spettacolari degli ultimi anni). Inizia il 2005/2006 ancora con Trapani (12.1 punti di media) salvo trasferirsi a febbraio alla Sebastiani Rieti con cui giocherà la finale di Lega2 persa contro Montegranaro. Nel 2006 dopo una breve parentesi ad Avellino torna a Ferrara con cui disputa due stagioni di ottimo livello che valgono agli estensi la promozione in Serie A nel 2008, Zanelli sarà grande protagonista con 8.1 punti di media e un incredibile 47% da 3 punti. Nel 2008/2009 viene confermato da Ferrara e torna ad avere un ruolo importante in Serie A, infatti in 18 minuti di utilizzo medio Fabio realizzerà 4.3 punti con il solito 41% da 3 punti. Il 2009/2010 è un anno molto sfortunato per Zanelli che è costretto a saltare tutta la stagione per un problema al tendine d’achille che si rivela più serio del previsto. Nell’ottobre 2010 torna in campo con la Mazzeo San Severo in Lega2, stagione sfortunata per i gialloneri (culminata con la retrocessione in DNA) ma molto positiva dal punto di vista delle cifre per Fabio, che realizza 13.1 punti di media con il 44% da 3 punti in 31 minuti di utilizzo.

“Che l’Upea e Zanelli unissero i rispettivi cammini era da tempo scritto nel destino – dichiara il Presidente Enzo Sindoni – già nella seconda parte del nostro primo campionato di serie A lo avevamo cercato. L’accordo proposto allora, si raggiunge oggi e sono soddisfatto di di consegnare allo staff tecnico un giocatore di valore assoluto le cui qualità tecniche ben si coniugano con le nostre ambizioni.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy