Per Bari il titano in erba Samuel Deguara

Per Bari il titano in erba Samuel Deguara

Commenta per primo!

 

Avete letto bene, nessun refuso. Samuel, nazionale maltese, è l’uomo più alto della piccola isola del Mediterraneo. Arrivato in Italia a 16 anni, individuato dagli osservatori della squadra trevigiana, in un camp organizzato a Ragusa, ha completato la trafila nelle selezioni giovanili della squadra veneta, sino ad affacciarsi, lo scorso anno, nel primo campionato senior, a Caorle, nella vecchia B dilettanti. Una stagione molto formativa, nella quale ha collezionato 561 minuti in 29 presenze (una media di quasi 20′ a gara), per 281 punti (9.6 ad uscita), 262 rimbalzi (9) e 32 stoppate. Un’esperienza nella quale si è conquistato, sul campo, il passaggio di categoria e il trasferimento al Sud, in un clima molto più simile a quello di Malta. Le cronache sportive raccontano di un ragazzo volenteroso, attaccato alla sua terra, tecnicamente molto coordinato, in proporzione alla statura e capace anche di tirare in sospensione. Un giovane, già maturo per la sua età, con i piedi ben piantati per terra (non potrebbe essere diversamente, visto il 58 di scarpe!), come emerge anche da una sua recente intervista, in cui mostra grande umiltà e conoscenza dei suoi limiti: “Devo imparare a stare più basso – ha detto Deguara al blog 24 secondi di Remo Primatel – e lavorare molto sull’equilibrio. Voglio accumulare importanti minuti di campo, prima di solcare palcoscenici più importanti”. Con coach Giovanni Putignano e il suo staff, Samuel avrà pane per i suoi denti. In allenamento, peraltro, potrà confrontarsi ogni giorno con un ‘certo’ Mimmo Morena che saprà contribuire alla sua crescita. Deguara porta a tre il numero di “under” di primissimo livello, a disposizione del Cus. Con lui, Domenico Barozzi, alla quarta stagione in biancorosso e Fabio Mian, ufficializzato nella giornata di ieri. E intanto, c’è attesa per il nome del quarto ‘senior’.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy