Per Casalpusterlengo l’ex Piacenza Loschi

Per Casalpusterlengo l’ex Piacenza Loschi

Commenta per primo!

 

«È un ragazzo molto interessante bravo al tiro, specialmente in transizione ed è pure molto aggressivo in fase difensiva – spiega il coach cremonese presentando il nuovo arrivo -. È cresciuto nel vivaio della Benetton Treviso e l’anno scorso ha disputato un’ottima stagione a Piacenza in A Dilettanti». In effetti i 21.6 minuti con 2.5 rimbalzi e 9 punti di media (54 per cento da due, 40 per cento da tre) sono cifre più che valide per un ventenne alle prese con la seconda stagione di A Dilettanti. Due anni fa Loschi ha fatto il suo esordio nei campionati senior con Riva del Garda (14.3 minuti, 6 punti a gara). Cresciuto nel vivaio della Benetton sotto la guida di Fabio Corbani, ex coach dell’Assigeco ora a Piacenza, Federico Loschi ha vinto due scudettini Under 19, a Pordenone (2007) e a Salsomaggiore (2009), sempre contro la Montepaschi Siena, in compagnia di Roberto Rullo e, la seconda volta, con l’ex rossoblu Wojciechowski. La guardia trevigiana assicura tanta vivacità e talento alla squadra lodigiana che, lungo under a parte, con la sua firma chiude il mercato in entrata. L’arrivo di Loschi esclude definitivamente l’interesse verso Portannese (classe 1989) e per il 1991 Fabi, due guardie futuribili seguite fino a qualche giorno fa. Rimane solo da sciogliere il punto di domanda sul nome di Matteo Lottici, combattuto fra il desiderio di continuare l’esperienza alla Vanoli Cremona in Serie A o di giocare ancora con il papà al “Campus”. L’Assigeco ha necessità di completare l’organico a 12 elementi per una stagione che si prospetta molto lunga con altri giovani da pescare dal florido vivaio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy