Primi grandi colpi per il Basket Nord Barese. Aspettando gli americani.

Primi grandi colpi per il Basket Nord Barese. Aspettando gli americani.

Dopo un mese e mezzo di silenzio mediatico torna prepotentemente sulla scena il Basket Nord Barese, ormai ai nastri di partenza di una stagione storica in Legadue
Silver. Definito il campo da gioco, si resta al PalaColombo di Ruvo di Puglia dove ci
sarà l’esordio il 6 ottobre contro la Viola Reggio Calabria, nonostante si fosse
parlato del ben più grande palasport di Andria.
Tutto lo staff del confermatissimo coach Cadeo è stato attivissimo in questa estate,
visionando giovani che possano far parte della prossima DNG a cui il Nord Barese
parteciperà e con la stessa under 19 disputerà la C regionale con una formazione
satellite (Ruvo?).
A proposito di staff, resta da definire chi sarà l’assistente del coach varesino
vista la mancata conferma di Dimitri Patella che sarà capoallenatore in DNC a Trani.
Per quanto riguarda il roster, nelle ultime ore sono giunte notizie importanti dalle
colonne della Gazzetta del Mezzogiorno: nessuna sorpresa sulle conferme di De Angelis
e Merletto, due giovani di proprietà degli ”orange” e che continueranno a lavorare
in Puglia anche nella prossima stagione.
Confermato anche Andrea Ancellotti, il pivot reggiano che si è meritato un altro anno
di contratto grazie ad un playoff strepitoso chiuso con una media di 9 punti, 10
rimbalzi e 15 di valutazione in cui ha scalzato dalle gerarchie Diego Corral.
I primi due nomi nuovi saranno quelli del play Marco Contento, ventunenne nativo di
Trieste che l’anno scorso ha fatto benissimo a Bisceglie arrivando a stagione in
corso e risultando il secondo miglior assistman di tutta la Dnb (4 assist di media)
dietro solo a Nicolas Stanic e il miglior ruba palloni con quasi quattro recuperi ad
allacciata di scarpe. Il nome di Contento circolava da più di un mese ma sembrava
essere tramontato dopo i rumors che volevano Simone Bonfiglio accasarsi nel Nord
Barese; a questo punto l’ingaggio dell’ ”uomo volante” ex Ruvo e Bari sembra essere
alquanto improbabile.
L’altro nuovo acquisto è una ”bomba” in tutti i sensi: Niccolò Petrucci da Roseto,
ammirato dai sostenitori pugliesi già nella finale playoff. Petrucci è una guardia
classe ’89, grandissimo tiratore da 3 (38% sia in stagione regolare che nei playoff
con più di 200 tentativi e un 8/11 in un match proprio contro la Bnb) e ottimo
saltatore, porterà sicuramente spettacolo sul parquet ruvese.
Grande attesa anche per gli stranieri che il direttore sportivo Francesco Martinelli
sta cercando di portare alla corte di Cadeo: nomi non ce ne sono ancora, anche se
fonti molto vicine alla società avevano parlato di Dominique Archie poi finito a Capo
d’Orlando. Molto probabilmente il primo americano della storia del Basket Nord Barese
sarà un 4, ruolo fondamentale nel gioco di Cadeo.
I presuppposti per un’altra grande stagione ci sono tutti. Nei prossimi giorni ne
sapremo di più, e se l’inizio è questo c’è da aspettarsi di tutto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy