Proger Chieti, Palermo sempre più vicino al ritorno

Proger Chieti, Palermo sempre più vicino al ritorno

Il punto in casa Chieti.

Commenta per primo!

Prende pian piano forma la Proger Chieti versione 2016-17. Dopo le conferme del play friulano Piazza, dell’ala forte Marco Allegretti (comunque legato da un biennale) e l’addio del play Diego Monaldi, prende sempre più piede il clamoroso ritorno di Matteo Palermo, play classe ’91, quest’anno in forza all’Europromotion Legnano. Palermo può godere della stima del coach ‘Cedro’ Galli, il quale lo ha allenato nella stagione 2014-15, risultando miglior tiratore dall’arco dei 6.75. Altri obbiettivi sono l’ala classe ’86 Rannuzzi , quest’anno in forza alla Mens Sana Siena, il lungo Mortellaro, reduce dalla rocambolesca salvezza con la NPC Rieti e l’esterno Casella, abile tiratore dall’arco.  Sul fronte conferme, si attendono risposte da capitan Sergio, quest’anno decisamente altalenante in quanto a prestazioni, e da Matteo Piccoli, che è sensibilmente cresciuto durante l’arco di tutto il campionato. Quasi certe le partenze di Vedovato per fine prestito (Treviso) e Sipala.

Più complesso il discorso americani: piace la guardia classe ’89 Corbett, la scorsa stagione prima con la casacca del Treviso, successivamente scarciato in quanto risultato positivo alla Cannabis (Treviso acquisterà la guardia americana Abbott, in forza al la Proger) e poi chiamato dall’Aurora Jesi per contribuire alla salvezza dei marchigiani. Possibile un ritorno anche di Deloach, ma per volgere lo sguardo al discorso extracomunitari, bisognerà decidere in quale ruolo piazzare i comunitari.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy