Qui Legnano: per sostituire Frassineti la scelta è tra Guarino e Laudoni?

Qui Legnano: per sostituire Frassineti la scelta è tra Guarino e Laudoni?

Commenta per primo!

E’ ormai chiarissimo da diversi giorni che alla EuroPromotion Legnano arriverà un rinforzo. Il grave infortunio di Frassinetu,che ha chiuso anzitempo la stagione,ha costretto la società a tornare sul mercato e l’annuncio del nuovo arrivo potrebbe essere se non questione di ore al massimo di pochissimi giorni. Per la ripresa del campionato,che vedrà Legnano il 17 gennaio impegnata in casa nel fondamentale match per la salvezza contro Ferrara,il roster allenato da Mattia Ferrari sarà tornato ad avere un numero logico di effettivi,con il probabilissimo recupero di Pacher,quelli sicuri di Maiocco e Sacchettini (nelle ultime due partite rispettivamente assente e a mezzo servizio) e appunto l’innesto del nuovo giocatore. Resta solo da capire chi sarà il nuovo Knight. Negli ultimi giorni sono circolati tantissimi nomi,ma ora,come riportato da Spicchi d’Arancia,la scelta del team del patron Tajana sembra ristretta a due giocatori: Francesco Guarino e Stefano Laudoni.

Per Guarino,che sta per chiudere la sua esperienza a Matera,Legnano dovrebbe vincere l’agguerrita concorrenza di Biella e Ferrara,mentre sembrerebbe meno complicato raggiungere un accordo con Laudoni,che arriverebbe dalla Bottegone basket Sant’Angelo (serie B).
I due giocatori sono molto diversi tra loro. Guarino,36 anni,è un playmaker di grande spessore,che porterebbe enorme esperienza a Legnano. In stagione,nonostante le grandi difficoltà di Matera,viaggia a 10.6 punti e 5.1 assist a partita,giocando oltre 32 minuti di media. Conosce già alla perfezione il campionato e non avrebbe quindi grossi problemi ad adeguarsi alla nuova realtà.
Laudoni,invece,27 anni da compiere il 24 marzo,viaggia in stagione a 18.7 punti a partita,e appare più adatto tatticamente a prendere il posto che era di Frassineti,essendo un’ala come il forlivese. Laudoni permetterebbe quindi a Legnano di non creare grossi cambiamenti tattici,mentre Guarino troverebbe nel proprio ruolo un altro importante playmaker come Matteo Palermo,e per far giocare entrambi Ferrari sarebbe costretto a trovare soluzioni alternative,per esempio spostare Raivio all’ala,con un quintetto che però a quel punto sarebbe adatto più alla small ball che a come finora i Knights hanno impostato la stagione. Ma Laudoni,a differenza di Guarino,arriva da una serie inferiore,e l’improvviso salto di categoria potrebbe non essere semplicissimo da affrontare.
Guarino,sempre secondo Palla a Spicchi,sembra essere la prima scelta di Legnano,e solo in caso di fumata nera per il playmaker la EuroPromotion virerebbe su Laudoni. In ogni caso non si dovrà aspettare molto per sapere quale sarà il nuovo Knight.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy