UFFICIALE: Cadeo-BNB, questo matrimonio s’ha (sempre) da fare

UFFICIALE: Cadeo-BNB, questo matrimonio s’ha (sempre) da fare

Commenta per primo!
FOTO: MIMMO CUSANO PER BASKETINSIDE 2013 (C)

Giulio Cadeo e il Basket Nord Barese ancora insieme. Sarà lo stratega di Arcisate a guidare la squadra nel territorio nel debutto in LegaDue Silver, conquistata sul campo a suon di vittorie e record polverizzati. Una riconferma naturale dopo il grande lavoro svolto dal tecnico lombardo che ha creduto e puntato tutte le ‘fiches’ sul progetto Bnb. Banco saltato e concorrenza sbaragliata.

“Siamo avanti di un anno – afferma sibillino Giulio Cadeo – poiché il salto di categoria era stato pianificato in un biennio, abbiamo accorciato i tempi riuscendoci in un anno. Questo ci dà l’opportunità di avere una vetrina importante per allargare il progetto e far crescere i nostri giovani in una categoria superiore, arricchita e resa ancor più competitiva dalla presenza degli ‘stranieri’”.

Cadeo è da considerarsi tra i principali artefici del trionfo “orange” oltre ad essere risultato il miglior tecnico della categoria grazie ad un finale di stagione che ha visto la Bnb imbattuta nella poule promozione. Il tutto dopo un campionato dominato e trascorso in cima alla classifica, dalla prima all’ultima giornata.

Insieme al direttore sportivo Francesco Martinelli, Giulio Cadeo è operativo sul mercato per allestire il roster che rappresenterà la squadra del territorio in LegaDue Silver.

Orgoglio, spirito di sacrificio, voglia di emergere: questi gli elementi per l’identikit della Bnb ’13-’14, così come spiega lo stesso tecnico.

“L’impronta del gioco sarà la stessa, cercheremo di praticare una pallacanestro veloce, aggressiva, divertente. Una squadra composta da giocatori che lottano su ogni pallone e pronti a confrontarsi con gente che questa categoria la conosce bene.”

Esperto nella valorizzazione dei giovani, con la conferma del varesino la Bnb si assicura professionalità, serietà, qualità e intensità nel lavoro in palestra. Il tutto al servizio di un territorio diventato anche suo.

A coach Cadeo va un grande in bocca al lupo per la stagione ormai prossima.

 

LA SCHEDA – Giulio Cadeo cresce cestisticamente nella Mobilgirgi, dopo esser stato protagonista sulla panchina dell’A.S. Basket Valceresio di Arcisate, suo comune di residenza, dopo aver vinto diversi titoli giovanili provinciali, diviene nel 2001 allenatore delle squadre giovanili della Pallacanestro Varese, per poi passare a dirigere la prima squadra nel massimo campionato nel 2004.

Nell’ottobre 2008, Giulio Cadeo diviene responsabile tecnico del settore giovanile, oltre a capo-allenatore della prima squadra di serie B Dilettanti dell’ABC Castelfiorentino. Quell’anno è anche nominato assistente di Walter De Raffaele, nel progetto della Nazionale Under 22 Maschile.

Nell’estate 2009 passa alla guida dell’ASD Ruvo di Puglia basket, formazione con la quale firma un triennio fatto di molte luci e grandi soddisfazioni, eccezion fatta per la stagione 2011/2012 conclusa con la retrocessione in Divisione Nazionale B.

L’esperienza di Cadeo nell’ex B2 è destinata a durare poco: la chiamata della neonata Bnb lo affascina, a lui è affidato un team infarcito di campioni affermati e giovani affamati con l’obiettivo di conquistare, nell’arco di due anni, la categoria superiore. Tempistica dimezzata. Un cammino strepitoso porta la Bnb “cadeiana” a chiudere al primo posto la regular season, ai play-off succede qualcosa di impronosticabile. Bnb imbattuta, supera Ostuni, Scauri e Roseto senza conoscere battuta d’arresto. La notte del 5 Giugno 2013 consacra il Basket Nord Barese che espugna il PalaMaggetti di Roseto e approda in A2.  Il 6 Ottobre contro la Viola Reggio Calabria, Cadeo scriverà un’altra pagina della sua storia e della Bnb.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy