UFFICIALE: Ferrara, ufficiale il ritorno di Tony Trullo

Ufficiale il ritorno sulla panchina della Bondi Pallacanestro Ferrara di Tony Trullo, l’ultimo anno a Roseto. Oltre a lui i ritorni in società anche di Sandro Tamisari e Maurizio Menatti.

Era nell’aria già da un po’ ed ora è ufficiale: Tony Trullo è il nuovo allenatore sulla panchina della Bondi Pall. Ferrara.

“Sono molto orgoglioso di presentarvi un allenatore come Tony – esordisce entusiasta il pres. Fabio Bulgarelli – che a Roseto con budget modesti ha sempre fatto un lavoro strepitoso. Siamo stufi di fare delle scommesse come abbiamo fatto l’anno scorso, pagandone poi i risultati a caro prezzo. Quest’anno per i nostri tifosi sarà una stagione soddisfacente, sento un’aria diversa, un cambiamento in positivo in un clima di serenità che possa permettere a tutti di lavorare ed esprimersi al meglio. Oltre a Tony, mi fa piacere annunciare anche il ritorno di Maurizio Menatti e Sandro Tamisari (rispettivamente dirigente accompagnatore e addetto agli arbitri).”

Prosegue il discorso il dott. Piacentini Giorgio, titolare dell’Ospedale Privato Quisisana:” È un onore da parte mia avere l’opportunità di ospitare nella mia struttura un evento come quello di oggi. Quisisana è partita assieme alla Pall. Ferrara 5 anni fa, ne abbiamo fatta di strada assieme – continua Piacentini – e fa piacere ritrovarsi ancora fianco a fianco per la prossima stagione.”

Termina infine la conferenza stampa il protagonista della giornata, il tanto atteso Tony Trullo:” È un emozione per me ritornare qua dopo quasi 15 anni. Rivedo alcune facce di tanti addetti ai lavori che c’erano pure in passato e questo mi fa molto piacere. Per me è come un vero e proprio ritorno a casa. Perché Ferrara? Perché da parte della società sentivo la fiducia e l’assoluta volontà di portarmi qua. Abbiamo stilato un contratto pluri-annuale (due anni ndr) per dare il via ad un progetto che possa portare pubblico e grande basket in una piazza come Ferrara. A Roseto in tre anni siamo riusciti a passare dalla Silver alla A2. Abbiamo fatto una stagione super quest’anno e siamo poi usciti in gara5 contro una squadra attrezzatissima come Ferentino. Il prossimo campionato sarà difficile, di livello altissimo – continua l’ex coach degli Sharks – con piazze importanti pronte a salire di categoria. Prima fra tutte la Virtus Bologna. Che tipo di pallacanestro sarà? Dipende, qua a Ferrara gestirò anche il ruolo tecnico della squadra, ricoprendo il ruolo di Direttore Sportivo. Però non abbiamo ancora parlato con la società di giocatori. Mi piacerebbe riproporre la stessa pallacanestro di Roseto, con tanta corsa, maggiori possessi e molto entusiasmo. Staremo a vedere, sicuramente il fatto di partire prima a costruire la squadra potrebbe essere un vantaggio per noi.”

FONTE: Uff. Stampa Pall. Ferrara

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy