UFFICIALE: Mantova, Sandro Santoro lascia la carica di GM

UFFICIALE: Mantova, Sandro Santoro lascia la carica di GM

Commenta per primo!

La decisione del GM arriva dopo settimane di confronto sulla pianificazione della prossima stagione ma l’allungamento dei tempi sul riassetto societario non ha consentito di andare oltre per i motivi che lo stesso Sandro Santoro descrive nelle parole che seguono.

Ecco le parole di Sandro Santoro: “Sono stati mesi di duro ed intenso lavoro, sono stati momenti che ci si porta dietro durante il percorso, ma anche successivamente, proprio perché nulla può essere tralasciato o sottovalutato. Dopo un anno di permanenza alla Pallacanestro Mantovana il bilancio, per quel che mi riguarda, è senz’altro positivo anche se si poteva fare di meglio e guai se non la si pensasse in questo modo.

Ma non sono qui per fare resoconti o bilanci di una Società che – da neopromossa – si è posta con grande attenzione al palcoscenico della pallacanestro nazionale che conta, sono qui per annunciare che rinuncio al progetto sportivo perché, in questo momento, la Società ha bisogno di tempi più lunghi per determinare gli equilibri necessari per poterlo completare e valorizzare. Sono certo che, se pur con più lasso di tempo rispetto alle decisioni da prendere, la Pallacanestro Mantovana riuscirà nel suo intento.

Finito il campionato la Società mi ha chiesto di valutare assieme il prolungamento del rapporto ma, viste le dinamiche societarie ancora da definire e per favorire al meglio il lavoro all’interno della stessa, senza che questo possa determinare vincoli di nessun genere, lascio alla Pallacanestro Mantovana la possibilità di completare il proprio confronto societario. Questo passaggio, sono sicuro, darà al Club ancor di più l’opportunità di crescere nei modi e nelle tempistiche più congeniali ai suoi equilibri ed alle proprie aspettative.

Resta il bagaglio prezioso di un’esperienza che, fino ad oggi, mi ha arricchito dal punto di vista professionale ed umano ma il futuro deve trovare riscontro negli incastri di un riassetto societario che ha dilatato le tempistiche a tal punto da spingermi a prendere questa decisione il cui esito è legato più alle modalità gestionali e ai tempi ad esse connessi, piuttosto che ai soliti aspetti economici che in alcuni casi ne condizionano il risultato finale.

Concludo ringraziando il Presidente Adriano Negri e tutta la Società per l’opportunità concessami nello scorso luglio 2014, augurando loro le migliori soluzioni ed i più grandi risultati sportivi a conferma delle grandi potenzialità e delle ambizioni che la stessa non avrà esitazione ad esprimere e realizzare.”

Alle parole di Sandro Santoro seguono quelle del Presidente Adriano Negri: “In queste ultime settimane abbiamo cercato di trovare la strada più veloce per dare alla nostra Società un riassetto che possa renderla pronta alle necessità imposte dalla categoria, ma i tempi hanno subito uno slittamento che condiziona le scelte di chi pazientemente ne ha atteso gli sviluppi.

Con Sandro, nonostante il momento d’impasse, abbiamo continuato a lavorare e programmare la prossima stagione, proprio perché vi era la ferma intenzione delle parti a voler continuare il rapporto. Lo si è fatto confidando nella speranza che il riassetto societario portasse via meno tempo del previsto ma così non è stato. La realtà è che, pur apprezzando la disponibilità di Sandro a contribuire alla pianificazione della prossima stagione, il nostro Club non può ancora assumere alcun impegno certo prima di aver fissato un budget che sarà successivo alla ridefinizione degli equilibri societari.

Colgo, quindi, con dispiacere la decisione di Sandro Santoro proprio perché ne abbiamo apprezzato le capacità di professionista, le qualità umane e la sua disponibilità a fare tutto quanto è stato necessario anche fuori dalle competenze del suo ruolo di General Manager. Un contributo, il suo, che resterà comunque in dote alla nostra Società con una traccia rilevante che ha trovato il suo apice nella creazione dell’Associazione Mantua Sport Network. Tutto questo, unitamente al rapporto umano, ha rappresentato e rappresenterà comunque un passaggio strategico importante per la Pallacanestro Mantovana.

Per tutti questi motivi e per altri ancora, a nome mio personale ma di tutta la Società e degli Stings in generale, auguro a Sandro Santoro i migliori successi professionali rivolgendogli un ringraziamento sincero per il lavoro svolto ed un in bocca al lupo per il prosieguo della sua carriera.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy