UFFICIALE: Pillastrini prolunga con Treviso fino al 2018

UFFICIALE: Pillastrini prolunga con Treviso fino al 2018

Pillastrini sarà ancora sulla panchina della De’Longhi.

Commenta per primo!

Si è tenuta oggi presso l’hotel Maggior Consiglio di Treviso la conferenza stampa per discutere della stagione appena conclusa e del futuro della De’ Longhi. Presenti tutte le più alte cariche dirigenziali, il presidente Paolo Vazzoler, il DS Andrea Gracis, il GM Giovanni Favaro e il coach Stefano Pillastrini.

“L’annata è stata fantastica e cercando di giudicarla dal di fuori è stata ancora più incredibile dell’anno scorso. – dice Paolo Vazzoler – Con il nostro progetto basato sui giovani nulla era scontato, il desiderio era di arrivare ai playoff e non solo ci siamo riusciti, ma abbiamo chiuso il campionato al primo posto. È stato davvero un anno strepitoso sia in campo che fuori – continua il presidente di TVB – con una squadra che hasaputo essere ancora più unita dello scorsa stagione aiutando i nuovi innesti ad inserirsi. I presupposti per fare un campionato così c’erano e devo ringraziare i ragazzi e lo staff perché non era scontato riuscirci.”

La risposta data dalla piazza e dalla gente è stata delle migliori e l’onda lunga che trova origine nella scorsa annata porta con sé numeri che nulla hanno a che fare con un campionato cadetto: un aumento degli abbonamenti del 30% che arriva a superare i 2700 tagliandi, una media spettatori che sfiora le 5000 persone a partita in aumento del 11% rispetto allo scorso anno e che nei playoff è salita ancora. “Siamo fieri ed orgogliosi di quello che abbiamo fatto – esclama Vazzoler – e oltre alla quantità c’è anche la qualità che mi piace, moltissime famiglie e moltissimi ragazzini che con gioia affollano il palazzo la domenica. Non per vivere di ricordi ma è sempre bene ricordare che esistiamo da 4 anni, siamo partiti dalla promozione e abbiamo vinto 3 campionati.”

Anche dal punto di vista economico il bilancio è estremamente positivo, infatti il consorzioUniVerso Treviso è arrivato a 137 aziende, di cui 93 consorziate e 44 con spazi pubblicitari.

“Durante la stagione abbiamo anche dovuto affrontare momenti difficili – prosegue il presidente – penso al caso Corbett che non poteva essere gestito in maniera diversa, una scelta radicale ma che doveva essere fatta. In campo abbiamo retto bene allo schiaffone della coppa Italia vincendo in seguito delle belle partite in campionato e riprendendoci il primato alla fine del girone di ritorno.”

Anche il settore giovanile è in crescita e lavora bene, i numeri sono di tutto rispetto con 320 ragazzi a giocare con la maglia di TVB e quest’anno c’è stata anche la vittoria del campionato regionale da parte dell’under 20.

Ma lo scoop di giornata è la riconferma di Stefano Pillastrini, il coach infatti ha prolungato il suo contratto legandosi alla De’ Longhi per i prossimi due anni.

“Questo prolungamento mi ha reso molto felice e per questo voglio ringraziare tutta la società. – diciara il coach – Le cose che ci eravamo detti due anni fa si sono tutte avverate, e non parlo dei risultati. Mi hanno permesso di lavorare al meglio, anche di piùdi quanto mi aspettassi e non è scontato per una società neonata. La cosa bella èche qui il bene comune è sempre stato superiore agli interessi individuali di tutti, riuscendo così a portare avanti un progetto ambizioso senza essere colpiti dal fuoco amico. Tutto ciò è stato la base finora e dovrà continuare ad esserlo. Sono orgoglioso di essere ancora al centro di un progetto così importante, non ho avuto la necessità di pensarci su nemmeno un secondo. Farò di tutto per continuare ad essere all’altezza di una piazza così importante.”

Andrea Gracis si accoda anche lui alla felicità e ai ringraziamenti fatti“il prolungamento di Pillastrini è la dimostrazione della bontà delle nostre scelte.” afferma ilDS.

Parlando invece del futuro è inevitabile sollevare l’argomento Fantinelli “innanzitutto precisiamo subito che Matteo è sotto contratto con noi, quindi è a tutti gli effetti un nostro giocatore – dice Gracis – inoltre non ci sono state richieste né da parte sua di andarsene né contatti da altre squadre. Per quanto riguarda il mercato in generale posso dire che stiamo parlando con diversi procuratori, abbiamo delle idee ma non un unico canovaccio.” Stefano Pillastrini concorda con Gracis “Non ho paura di perdere Fantinelli, matteo è un ragazzo intelligente ed è consapevole dell’ambiente dove si trova. Non ho ancora parlato con lui – prosegue il coach – ma secondo me non si farà scappare lìopportunità di restare in un posto come Treviso, dove può ancora crescere, per ascoltare alcune sirene.”

Pillastrini ha anche le idee chiare per l’anno prossimo “Dobbiamo partire con l’idea di poter vincere e quindi imparare a gestirci per essere al top a giugno. Quest’anno non è accaduto perché dovevamo metterci alla prova da matricola neopromossa e quindi abbiamo sempre dato tutto pagandolo a fine stagione. Penso, però, che programmare una stagione avendo come unico traguardo la promozione sia un suicidio visto il format della A2 con 32 squadre e un’unica promozione. Bisogna però essere ambiziosi – continua il Pilla – puntando sempre al massimo, come dice il nostro presidente ‘se esci dal campo avendo dato tutto non deludi mai’. In questa stagione appena conclusa abbiamo imparato tanto, i giocatori hanno fatto esperienza nel campionato e nei playoff, e dobbiamo metterlo a frutto, ora siamo consapevoli del nostro valore e della nostra forza.”

Un bilancio, quindi, che per tutto lo staff è positivo sia guardando il risultato in campo sia allargando la visione ad altri aspetti societari e non. L’idea per la prossima stagione è quella di ripartire da un nucleo consolidato per affrontare una stagione di consolidamento e conferme, ma il mercato estivo è ancora avvolto nella nebbia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy