UFFICIALE: Trapani-Bossi, rinnovo triennale con prestito biennale a Trieste

UFFICIALE: Trapani-Bossi, rinnovo triennale con prestito biennale a Trieste

Commenta per primo!

Stefano Bossi ha prolungato la sua collaborazione professionale con la Pallacanestro Trapani, siglando un accordo che lo legherà al nostro club per altri tre anni. Questo passo dà seguito a un rapporto nato due campionati fa e conferma l’intenzione di continuare il reciproco percorso di crescita insieme. Il playmaker triestino andrà in prestito biennale, con la convinzione che questa nuova esperienza gli consentirà di crescere ulteriormente e ritornare a Trapani ancora più maturo e pronto ad essere protagonista.

Stefano Bossi: “Quella di allontanarmi temporaneamente da Trapani è stata una scelta presa di comune accordo con la Pallacanestro Trapani. Si tratta di un’occasione che ho afferrato al volo e che, ne sono certo, alla fine risulterà vantaggiosa per tutte le parti coinvolte. Sento di ringraziare apertamente il presidente Pietro Basciano e tutta la società, che rappresentano il motore di una realtà forte e sana, che sta acquisendo sempre maggiore visibilità in ambito nazionale. Grazie anche a tutti i trapanesi, capaci in brevissimo tempo di farmi ambientare e sentire uno di loro, senza farmi patire la lontananza da casa. Adesso sono pronto per affrontare la nuova avventura che mi attende al massimo delle mie capacità, ma quello con Trapani, sia chiaro, non è assolutamente un addio, ma solo un arrivederci”.

Julio Trovato (amministratore delegato Pallacanestro Trapani): “Il rinnovo triennale di Stefano Bossi conferma la nostra ferma volontà di continuare a puntare su questo atleta. D’accordo con il coach Ugo Ducarello, abbiamo ritenuto che il prestito del nostro playmaker fosse la soluzione tecnica migliore per farlo crescere sia dal punto di vista prettamente cestistico, sia da quello umano”.

La cabina di regia di Trieste si completa dunque con un altro talento triestino: dopo Andrea Pecile, Pallacanestro Trieste 2004 comunica di aver raggiunto un accordo con Pallacanestro Trapani per il prestito del playmaker Stefano Bossi, che vestirà la maglia giuliana per le prossime due stagioni agonistiche.

Giocatore di 190 cm, nato a Trieste il 13 novembre 1994, “Ste” è cresciuto in ambito giovanile nelle fila dell’Azzurra Basket Trieste, trasferendosi a Udine nella stagione 2010/11 ed esordendo in Legadue a soli 16 anni con la casacca della Snaidero. Dopo un ulteriore campionato in Friuli, stavolta in serie B su sponda Apu GSA, nella stagione 2012/13 Bossi si trasferisce a Trento con l’Aquila Basket (3 presenze per lui) prima dell’avventura in terra siciliana con la Lighthouse: nelle 55 partite complessivamente disputate con i colori di Trapani Stefano ha segnato 170 punti in tutto, con una media di 3.9 PPG in quasi 15 minuti per gara durante l’ultimo campionato.

In ambito Nazionale, dopo diverse presenze con le rappresentative giovanili azzurre, la scorsa estate Stefano Bossi ha disputato l’Europeo Under 20 a Creta, segnando 6.6 punti a partita con il 40% di realizzazione da tre punti e il 91% ai tiri liberi. Nelle scorse settimane l’atleta è stato convocato con la Nazionale Sperimentale Maschile, allenata da coach Luca Dalmonte.

“Sono molto contento di essere tornato a casa e di essere riuscito a cogliere al volo quest’occasione unica di poter vestire in A2 la maglia della mia città” ha dichiarato Stefano subito dopo la firma del contratto. “Nella mia scelta hanno influito molto anche gli ottimi rapporti che ho con Eugenio Dalmasson e Matteo Praticò e con Andrea Pecile, col quale ho parlato spesso in questi giorni. Vorrei ringraziare il Presidente Ghiacci, col quale il feeling è stato immediato e la società di Trapani, che è stata estremamente disponibile nel trovare la soluzione ideale per soddisfare per tutte le parti. Chiederò a Sergio Dalla Costa, team manager biancorosso, di assegnarmi la maglia numero 13, che so essere stata in passato quella del mio migliore amico Francesco Candussi”.

“Con Stefano Bossi continua la grande tradizione dei playmaker triestini” ha affermato il Presidente Mario Ghiacci: “Sono particolarmente soddisfatto del fatto di poter schierare, con lui, Pecile e Coronica un reparto piccoli che parla in dialetto locale. Mi ha fatto un enorme piacere la voglia che Stefano ha dimostrato di tornare a Trieste nonostante le offerte ricevute, a riprova della bontà del lavoro che stiamo facendo insieme a Eugenio Dalmasson e a tutto lo staff. Tengo a sottolineare questo particolare perché vorrei che il desiderio di giocare per la propria città venisse riconosciuto da tutto il nostro pubblico a questi ragazzi.”

Pallacanestro Trieste 2004 desidera ringraziare Pallacanestro Trapani per la cordiale e proficua collaborazione che ha portato a un rapido raggiungimento dell’accordo, con soddisfazione di tutte le parti coinvolte.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy