A Ferrara è tempo di big match

A Ferrara è tempo di big match

Commenta per primo!

Dopo le due trasferte in Abruzzo, dove i biancoazzurri sono stati sconfitti da Roseto ma hanno vinto a Chieti, al PalaHiltonPharma arriva quella che può essere definita senza esitazione la partita dell’anno. Infatti i ragazzi di coach Martelossi se la dovranno vedere con la capolista Treviso in un match di alta classifica che, in caso di vittoria, matterebbe una seria ipoteca sulla partecipazione ai playoff degli estensi. E’ previsto dunque il pubblico delle grandi occasioni, che farà bella mostra di sè grazie alla diretta televisiva su Sky Sport 3 (ore 18, commento Trigari-Buscaglia). Questa sfida inoltre porta alla mente dolci ricordi al pubblico ferrarese, indimenticabile fu la storica prima vittoria in serie A datata 25 Ottobre 2009 proprio contro l’allora Benetton Treviso. Da allora ne è passata di acqua sotto i ponti ma le due squadre hanno avuto una storia simile essendo state costrette a ripartire dalle categorie minori, ciò però ha permesso un rinnovamento ambientale che ha portano nuovo entusiasmo tra il pubblico di entrambe le compagini, entusiasmo che si esprimerà domenica in tutta la sua fragorosa bellezza in una partita da non perdere.

I biancoazzurri Trevigiani sono allenati dal ferrarese “doc” Stefano Pillastrini che può contare su una squadra rodata, con lunghe rotazioni e che gioca con la tipica sicurezza di chi è primo in classifica da molto tempo. La star della squadra è Marshawn Powell (15.9 punti e 10 rimbalzi), ala-centro che forma una coppia tanto duttile quanto efficace con l’altro lungo titolare Tommaso Rinaldi (10.5 punti e 7 rimbalzi). Nello spot di ala piccola si trova Augustin Fabi (10.6 punti, 3.6 rimbalzi e 2.4 assist) mentre il duo di esterni sarà formato dal promettente playmaker Matteo Fantinelli (8.8 punti, 3.6 rimbalzi e 3.1 assist) e dalla veloce guardia “undersize” Coron Williams (13.4 punti, 3.8 rimbalzi e 1.7 assist).  Dalla panchina si alzano due ricambi di lusso come la guarda Matteo Negri (8.9 punti e 3 rimbalzi) e l’esperto playmaker Mauro Pinton (5.7 punti, 2.1 rimbalzi e 2.7 assist), ai quali si aggiungeranno i giovani Dario Cefarelli (2.1 punti e 2.2 rimbalzi) e Jacopo Vedovato (1.8 punti e 2 rimbalzi), rispettivamente ala e centro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy