A2 Est: Fortitudo a Roseto per capire realmente a cosa si può ambire

A2 Est: Fortitudo a Roseto per capire realmente a cosa si può ambire

Una Fortitudo finalmente con l’infermeria vuota andrà a Roseto per tentare l’aggancio in classifica, in un match che ricorda tanto i tempi (non troppo lontani) della serie A.

Commenta per primo!

Trasferta tanto insidiosa quanto potenzialmente preziosa per la truppa di Boniciolli.

Gli abruzzesi infatti hanno 24 punti in classifica, due in più della Fortitudo che, vincendo, potrebbe agganciarli guadagnando la sesta posizione. Il problema è proprio Roseto: i ragazzi di coach Trullo arrivano da una serie di gare vincenti e convincenti, portando a casa vittorie di spessore contro le più quotate Imola, Brescia e Verona.

Due vittorie consecutive in trasferta sarebbero perciò un’iniezione di fiducia fondamentale per questo sprint finale di pre-season, oltre che una notevole spinta nella provvisoria griglia playoff.

Roseto Sharks: miglior attacco (82.2 punti a partita) per l’ “ammazza-grandi” biancoazzurra, che negli ultimi tempi sta dimostrando di aver trovato una giusta quadratura e una grande fluidità offensiva che si esplica in un gioco fatto di movimento e ritmo. Certo, l’aver il miglior marcatore del campionato (Byron Allen, 22.2 pt a partita) aiuta, ma è merito di coach Trullo l’aver raggiunto il giusto equilibrio tra l’elevato numero di possessi, che implica un notevole dispendio di energie, e il tener sempre alto il livello di concentrazione. Oltre ad Allen, Roseto conta anche su altri singoli di spessore come la guardia statunitense Kyle Weaver e l’ala italo-dominicana Sylvere Bryan. Il primo è un grande agonista, preferisce attaccare il ferro piuttosto che tirare da fuori l’arco; il secondo è una vecchia conoscenza del campionato italiano, già visto con le canotte di Pesaro, Brindisi, Avellino ecc. Oltre a questi bisogna prestare attenzione al giovane Marini, ottimo prospetto, e all’italo-cubano Yankiel Moreno, che coi suoi 4 assist abbondanti a partita è un po’ l’ago della bilancia per l’attacco.

Fortitudo Bologna: Boniciolli può finalmente contare su tutto il roster, Raucci e Italiano si sono allenati regolarmente tutta la settimana e Amoroso sta acquisendo sempre più minutaggio nelle gambe. Sarà sicuramente importante tenere alti i ritmi offensivi, cercando di limitare quanto più gli americani. In attacco, come ha specificato Carraretto, bisognerà restare concentrati per tutti i 40 minuti, cercando di cogliere tutte le disattenzioni difensive di Roseto, che tende a concedere qualcosa su quel lato del campo (subisce di media circa 80 punti a partita).

La gara inizierà alle ore 18:00 al PalaMaggetti di Roseto. E’ prevista una forte affluenza di pubblico vista la scelta societaria di mettere tutti i biglietti a 10 euro per la “Giornata BiancoAzzurra” e vista l’amicizia che lega da più di 10 anni la tifoseria rosetana e bolognese.

La diretta sarà trasmessa su Radio Nettuno e Nettuno Tv, lo streaming su LnpTv. Gli arbitri dell’incontro saranno Beneduce di CE, D’Amato di Roma e Marotta di AP.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy