A2 F8 QF – Le Pagelle di Agrigento vs Mantova

A2 F8 QF – Le Pagelle di Agrigento vs Mantova

I voti alla sfida del quarto di finale della Final 8 di A2 2016 tra Mantova e Agrigento

I voti ai protagonisti di Mantova-Agrigento.

AGRIGENTO

#1 Kevin Martin 6: 16 punti, 6 rimbalzi e 4 assist, ma una prestazione nella sostanza non troppo esaltante. Con la squadra orfana di troppi titolari dovrebbe fare di più invece si limita al compitino.

#5 Bruno Mascolo 6: chiamato al difficile compito di riempire i vuoti lasciati da Piazza e, in corso d’opera, Evangelisti, offre buoni minuti alla causa dei suoi. Federico Vai 5,5: under come il compagno Mascolo, soffre leggermente di più soprattutto in difesa.

#7 Marco Evangelisti 6: un buon primo tempo, poi l’infortunio che tarpa le ali alla Moncada.

#12 Albano Chiarastella 5,5: 1/5 al tiro e nulla di valido da ricordare, potrebbe e dovrebbe dare di più.

#13 Quirino De Laurentis 6: fa decisamente meglio del suo capitano ed è in campo nei minuti della rimonta finale. Nulla di eccezionale ma fa il suo e anche qualcosa di più.

#14 Andrea Saccaggi 7: molla solo quando perde il pallone per riportare i siciliani a un possesso di distanza nell’ultimo minuto. Combatte fino alla fine, spesso da solo contro cinque. 25 punti, 6 rimbalzi e 4 assist, nonostante i 21 tiri un’eccellente tabellino.

#15 Francesco Morciano DNP

#19 Vittorio Visentin DNP

#21 Alessandro Piazza DNP

#43 Scott Eatherton 7,5: con 19 punti e 9 rimbalzi è probabilmente il migliore dei suoi. Domina sotto i tabelloni e costringe entrambi i centri avversari a seri problemi di falli.

MANTOVA 

#3 Klaudio Ndoja DNP

#4 Davide Alviti 6,5: prova di sostanza su entrambi i lati del campo. 6 punti, 4 rimbalzi e una buona difesa, niente male per un ’96.

#9 Riccardo Moraschini 7,5: MVP del match, con 23 punti e 5 rimbalzi, ma soprattutto 4 recuperi e 11 falli subiti. È lo specchio della partita, vinta grazie alla solidità difensiva e alla capacità di andare più spesso in lunetta.

#13 Fabio Di Bella 6,5: 10 punti e 4 assist ma poco altro. Gli viene chiesto di essere l’amministratore della squadra e questo fa, nulla più, nulla meno.

#14 Kenneth Simms 4,5: disastroso contro Eatherton con 5 falli spesi abbastanza male. L’unico altro motivo per cui lo si ricorda sono le 2 perse che caratterizzano l’allungo iniziale della Moncada.

#15 Justin Hurtt 5,5: talento tanto incredibile quanto incredibilmente acerbo. Qualche grande giocata, ma troppa inesperienza in momenti importanti della partita: il 3/11 dal campo dice molto.

#18 Luca Gandini 6,5: nel primo quarto è il suo ingresso a cambiare l’inerzia della partita, poi i problemi di falli lo tengono un po’ ai margini. Comunque molto meglio del suo titolare Simms.

#20 Michael Masenelli DNP

#22 Leonardo Battistini DNP

#31 Lorenzo Gergati 7: trascinatore dalla panchina è chiaramente il miglior attaccante degli Stings. 14 punti con appena 7 tiri e sempre la giocata giusta al momento giusto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy