A2: Ravenna e Imola, il punto

A2: Ravenna e Imola, il punto

Commenta per primo!

Mentre il basket romagnolo trova in queste ore il suo baricentro a Forlì, per una rinascita guidata dall’ormai ex Lugo e con tante ambizioni ma in B, al piano di sopra non mancano le sorprese dalle parti di Ravenna e Imola.

In casa Manetti, dopo il progetto sfumato del Team Romagna, l’acque sembravano più che calme grazie alle porte aperte del PalaDeAndrè e la nuova sponsorship triennale targata Piacentini Costruzioni. Ma c’è un problema: dal 20 aprile, giorno del comunicato stampa della Piero Manetti Ravenna che annunciava la sponsorizzazione di Piacentini spa, non è conseguita alcuna firma in calce. E – secondo il Resto del Carlino – potrebbe definitivamente saltare, per quanto il presidente Vianello, c’è ancora la speranza di recuperare il rapporto. Domattina riunione con il Sindaco Matteucci per fare il punto, ma parte che l’imprenditore ex mecenate del volley Modena non abbia digerito l’archiviarsi di sana pianta del progetto allargato, e proprio con la scelta del PalaDeAndrè come campo principale: neanche alcune compensazioni quali un cambio di denominazione oppure alcune partite in altri impianti sarebbero servite ad ammorbidire la sua posizione.

Meno ambizioni ma più stabilità (pare) in quel di Imola, dove Francesco De Nicolao, uno dei protagonisti dell’ultima annata dell’Andrea Costa, potrebbe decidere di fare dietro-front. Ha avuto minutaggio l’ex Omegna, e il rapporto è ottimo con coach Ticchi che ha voluto scommettere sulle sue qualità in regia in quintetto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy