A2, stangate per Massimo Gritti e per la APU Udine

A2, stangate per Massimo Gritti e per la APU Udine

Non sono le uniche multe delle ultime gare di A2.

di La Redazione

Serie A2

Ottavi Playoff – Gare del 5 maggio 2019

 

UNIEURO FORLI’. Ammenda di Euro 1.000,00 per offese collettive frequenti del pubblico verso gli arbitri e un tesserato ben individuato della squadra avversaria.

 

JUNIOR LIBERTAS C. MONFERRATO. Ammenda di Euro 1.000,00 per offese collettive frequenti del pubblico verso gli arbitri e un tesserato ben individuato della squadra avversaria.

 

CIMOROSI ROSETO. Ammenda di Euro 1.100,00 per offese e minacce collettive frequenti del pubblico agli arbitri.

 

MASSIMO GRITTI (dirigente REMER TREVIGLIO). Inibizione determinata in mesi tre, dal 07/08/2019 al 07/11/2019 per violazione dei principi di lealtà e correttezza, perché al termine della gara si trovava nell’area degli spogliatoi come confermato dall’osservatore degli arbitri, sebbene fosse stato già oggetto di un precedente provvedimento di inibizione con scadenza 6 agosto 2019 della stessa fattispecie.

 

EDILNOL BIELLA. Ammenda di Euro 1.100,00 per offese collettive frequenti del pubblico verso un tesserato ben individuato della squadra avversaria e per uso di fischietti.

 

GSA UDINE. Squalifica campo per 1 gara perché a fine gara un individuo offendeva e minacciava il primo arbitro nei pressi dell’ingresso del tunnel di accesso agli spogliatoi.

 

Ufficio Stampa FIP

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy