Affrico: con Ferrara parte il novembre di fuoco per Firenze

Affrico: con Ferrara parte il novembre di fuoco per Firenze

Commenta per primo!

Partiamo dall’analisi del primo mese di campionato;  mese pazzo Ottobre! Avvincente l’ inizio, seguito da una tripletta di sconfitte, la prima senza appello contro Treviglio, le successive due al fil di sirena contro Mantova e Recanati (due i punti che hanno sancito la sconfitta casalinga contro gli Stings, uno solo quello  contro l’USBR), vittoria in rimonta contro Lucca nell’ultima giocata al PalaTagliate. Probabilmente questo ero il prezzo da pagare dato l’esordio nella categoria dei biancazzurri. Per la verità le sensazioni erano sempre state positive; un Wood esplosivo, uno Swanston in costante crescita, Simoncelli in gran forma (fondamentali le sue triple per la vittoria nel derby), Castelli e Conti sempre presenti. L’unico ancora in ritardo è il capitano Pazzi; complice anche gli infortuni che lo perseguitano da inizio stagione, ma ci aspettiamo tanto da lui. Novembre proporrà Ferrara, Omegna fuori, Ravenna e Agrigento fuori. Non un calendario facile, ma da qui passano l’ambizioni della squadra affricana.  Già da domenica sono richiesti carattere, solidità ed ambizione. Tutti disponibili nelle file dei leoni.  Altrettanto nelle file della squadra ospite. Analizziamo gli avversari dei fiorentini,  la MOBYT FERRARA. Campione in Lega Due nel 2008, fallita e rinata come Pallacanestro Ferrara 2011. Squadra (da quest’anno polisportiva comprendente calcio e football americano) che, dopo la salvezza dell’anno passato, sembra aver costruito una roster interessante. Tre vittorie e due sconfitte nel loro cammino. Vittoria di misura casalinga alla prima giornata contro Lucca ed esterna contro Bari Nord nella quarta. Sconfitta al Palasassi alla seconda giornata e contro la capolista Omegna alla terza sul parquet amico. Nell’ultima di campionato invece importante vittoria contro Agrigento, con l’ex di lusso Casadei sugli scudi con 21 punti e 8 rimbalzi.   Vediamo nel dettaglio il roster degli ospiti. Alla guida tecnica Adriano Furlani, coach che più volte ha seduto sulla panchina estense. Ex anche di Ferentino, Cremona e Brescia. Coach di grande personalità che fa della difesa asfissiante il proprio marchio di fabbrica. Michele FERRI play classe ’85 con 12.6 pti, 3.8 rimb, 1.6 assist nella stagione 2012-3. Quest’anno 10 punti di media, 2 assist e tre rimbalzi. Capitano, terza stagione con la squadra. Fedelissimo di coach Furlani, con Mays forma una coppia di esterni molto interessante anche dal punto difensivo. Julius MAYS  188 cm per il play/guardia classe ’89. Proviene dalla prestigiosa università di Kentucky.  18 punti, 4 rimbalzi e 3 assist per lui quest’anno. Daniele CASADEI ala di 200 cm classe ’81, 16.3 pti, 7.1 rim, 1.5 assist l’anno passato con la maglia biancorossa della Pallacanestro Firenze. Un fuoriclasse per la categoria, vediamo come giocherà per lui l’emozione di rimettere piede laddove era un idolo, al Mandela. 10 punti e 6 rimbalzi per lui in questo inizio di stagione. Milton JENNINGS  ala grande/centro  di 206 cm classe ’90. Proviene dall’università di Clemson, dalla quale sono passati lunghi storici per Ferrara come Harold Jamison e Sharrod Ford. Ottimo prospetto, All American nel college basket, carriera tarpata fin qui a causa di alcuni problemini legali. 13,5 punti e 8 rimbalzi per lui quest’anno. Michele BENFATTO  205 cm per il centro classe ‘85 ex di Forli e Trieste,  15.6 pti, 8.3 rim, 0.8 assist per lui l’anno passato con Ferrara, uno dei  migliori centri della categoria. Con Jennings  forma un’ottima accoppiata sotto le plance. 14,5 punti e 5,5 rimbalzi quest’anno.   Quintetto di tutto rispetto. Vediamo adesso gli altri cinque della panchina estense. Gabriele SPIZZICHINI guardia classe ‘92 – 8.2 pti, 3.5 rim, 1.3 assist l’anno passato. Sesto uomo da 30 minuti e 6 punti e 3 rimbalzi quest’anno. Alessandro INFANTI  guardia classe ’85,  15.5 pti, 3.6 rim, 1,6 assist la passata stagione in Dnc con Montichiari,  per lui esperienze a Pistoia ed Avellino.  7 punti di media quest’anno e 2 rimbalzi entrando dalla panchina. Davide ANDREAUS  Padonavo classe 1986, 202 cm di altezza per l’ala, ex della Pallacanestro Firenze, Pavia, Imola in Lega Due, Osimo e Siena nel suo passato. 14.7 pti, 6.5 rim, 0.8 assist in DNC con Padova l’anno passato.  Pochi invece i minuti per lui quest’anno. Vincenzo PIPITONE centro di 205 cm classe ’91, ex Reyer Venezia, alla prima esperienza da pro. Riccardo BOTTIONI classe ’93 play di riserva . Scuola Virtus Bologna l’anno passato in quel di Lucca. Queste le parole di coach Giordani riguardo l’incontro. “Affronteremo un avversario di qualità come Ferrara. Non c’è stato troppo tempo per preparare la partita. L’aspetto da cui non potremo prescindere è l’atteggiamento visto a Lucca nella ripresa. Ripartiamo da lì per costruire un’altra vittoria di squadra”. La partita sarà arbitrata dai signori Mauro Belfiore di Napoli, Alessandro Buttinelli di Roma e Marco Marton di Conegliano (TV).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy