Bari: intervista a coach Putignano

Bari: intervista a coach Putignano

Commenta per primo!

“A parte il forte impatto con le condizioni climatiche (oggi al Centro Universitario Sportivo c’erano 35 gradi all’ombra, ndr) – ha proseguito il tecnico brindisino – non posso lamentarmi. Seppur ancora incompleti, il gruppo è risultato allenante anche grazie al supporto di Roberto Cancellieri che ci sta dando una buona mano”. Proprio sul tassello mancante si è concentrata l’attenzione di Putignano: “Siamo alla ricerca di un over. Abbiamo lasciato libero un posto e credo ci sia tempo sino a metà settembre per colmare questa lacuna. Senza fretta, vogliamo scegliere bene. Intanto, l’arrivo di Samuel Deguara (aggregato oggi alla squadra, ndr) ci permette di lavorare ancora meglio e sono certo che il suo inserimento avverrà senza problemi. Saprà essere un fattore, come tutti gli altri componenti del nostro gruppo”. Quanto al giudizio dei singoli, per il momento, l’allenatore cussino non si sbilancia: “E’ ancora presto, probabilmente alla fine di questa settimana potremo avere maggior contezza del loro valore. Devo comunque rimarcare la grande concentrazione, la professionalità e la serietà di tutti, segno che ciascuno ha ben chiara la bontà del progetto”. Intanto, è stato nominato il nuovo capitano del Cus per la stagione 2011-2012: sarà Mimmo Morena, già anima e guida del gruppo cussino; vice-capitano il barese Luca Ciocca. A margine, confermata la prima uscita ufficiale, in occasione del quadrangolare di Bisceglie, i prossimi 3 e 4 settembre. La settimana dopo, quindi, sarà la volta del Memorial Patella al PalaFlorio. A proposito della nuova casa per le partite interne del Cus: a fine mese, gli universitari cominceranno ad allenarsi anche sul parquet del palazzetto di Japigia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy