Bari non stecca all’esordio contro Corato

Bari non stecca all’esordio contro Corato

Commenta per primo!

 

Prima uscita pre-stagionale del Cus Bari Basket, ieri di scena contro Corato, nella prima giornata del Quadrangolare di Bisceglie. 73-72 il finale, con il quale i baresi hanno superato i biancoverdi di Divisione Nazionale B, a margine di una gara andata avanti a strappi. A decretare la vittoria cussina un 1/2 di Barozzi, dalla lunetta, a tempo ormai scaduto. Un finale thrilling, in cui è successo tutto e il suo contrario. A meno di un minuto dalla conclusione, sul 72-72, il Cus arriva al tiro con Ruggiero, ma il ferro respinge la sfera ed è impreciso anche il tentativo di correzione in schiacciata di Barozzi. Dall’altro lato, anche Corato non trova la via del canestro e sul rimbalzo conseguente, Morena (10 punti e 7 rimbalzi) recupera il possesso, lancia Ruggiero (8 e 5 assist) che, a sua volta, trova in corsa Barozzi (12) che, sulla sirena, subisce fallo. Eppure l’inizio degli universitari lasciava presagire ben altro finale. Dopo 5′ era già 18-7 Cus, 27-16 al primo intervallo, con l’esterno Cardillo in grande evidenza (25 punti al termine del match, nonostante un 10/16 migliorabile dalla lunetta). Alla ripresa, il rientro coratino non si faceva attendere. Accentuata la pressione difensiva, la squadra di coach Mangione trovava la via del canestro con maggiore continuità grazie ad Onetto, Scorrano e il giovane Vaiani. Al 15′ il vantaggio barese è ridotto così ad una sola lunghezza, con il sorpasso coratino in chiusura di frazione, che manda le squadre negli spogliatoi sul 41-37. Esaurito l’intervallo lungo, il Cus prova a tornare padrone del match con un controbreak, che consente di riportarsi in vantaggio sino al +8. Al 25′ il punteggio è sul 55-49 Cus, 62-57 al 30′. L’ultima frazione, tuttavia, fa registrare il ritorno del Corato, ma sono Barozzi e Ciocca (3/3 dalla linea dei 6.75 m) a rintuzzare i vantaggi avversari. Si arriva così al punto a punto finale, con l’esito già descritto. Una vittoria che regala ottimismo al gruppo di coach Putignano, alla prima uscita della stagione. Un’occasione che ha permesso ai tifosi baresi di conoscere anche i giovani Deguara (in campo per 11′: 6 punti per lui) e Mian (buon inizio, poi in calo, forse a causa dei carichi di lavoro ancora da smaltire). Oggi, intanto, si bissa, in finale di Quadrangolare, contro i padroni di casa del Bisceglie, capaci di superare San Severo.
Cus Bari: Cancellieri, Barozzi 12, Morena 10, Mian 9, Cardillo 25, Lazovic, Deguara 6, Ilia, Ciocca 9, Ruggiero 8. All. Putignano

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy