Bari vuole uno choc in positivo, al PalaFlorio arriva Roseto

Bari vuole uno choc in positivo, al PalaFlorio arriva Roseto

Dopo un avvio-choc (doppia pesantissima sconfitta, 58-98 all’esordio contro Mantova davanti al pubblico amico del PalaFlorio, e 96-58 in quel di Recanati), potenzialmente ancor più traumatico se si pensa alla giovanissima età media del roster guidato da coach Raho, la Liomatic Group Cus Bari ha la necessità di rimettersi subito in carreggiata abbandonando le sabbie mobili della classifica, ma per farlo dovrà fare i conti con avversari tutt’altro che semplici da affrontare,  quegli Sharks di Phil Melillo e dell’ex Luca Bisconti.

Persa nella scorsa stagione di DNB la finalissima dei playoff contro il Basket Nord Barese, la formazione abruzzese è stata ripescata nella neonata Lega Silver, decidendo di puntare su un mix tra giocatori già presenti nel roster della passata stagione e nuovi acquisti di valore.

In cabina di regia gli “squali” di Melillo schierano uno dei nuovi acquisti, il trentunenne Kevin Sowell, combo guard con un’ultima stagione trascorsa tra Venezuela e Messico e che pare aver già preso per mano i suoi nuovi compagni di squadra (per lui 45 punti nelle prime due uscite stagionali: 16 nella sconfitta contro Lucca, ben 29 al debutto vittorioso contro Omegna), coadiuvato dall’eclettico play argentino Nicolas Stanic, già grande protagonista con la casacca di Roseto nella passata stagione in DNB.

Un’altra scommessa che, stando ai risultati dei primi due match, pare possa dirsi vinta è quella del secondo americano. Roseto ha infatti occupato il secondo slot per un extracomunitario tesserando Alex Legion. Nativo del Michigan, in grado di disimpegnarsi sia come guardia che come ala piccola, nell’ultima stagione si è distinto nel suo primo e unico anno in Ungheria, dove ha inanellato grandi prestazioni e quasi 20 punti di media. Come il suo connazionale Sowell, anch’egli si è ben comportato nelle prime apparizioni con la nuova maglia, facendo mettere a referto 18 punti contro Omegna e 15 nella sconfitta contro Lucca.

Un altro rinforzo sugli esterni per Roseto è arrivato dal mercato. Si tratta di Salvatore Genovese, l’anno scorso compagno di squadra di Armando Iannone, nuova guardia della Liomatic Cus Bari, a Scauri, in DNB, dove ha segnato oltre 16 punti di media.

Sotto canestro è arrivato un altro “grosso” rinforzo per coach Melillo: parliamo di Luca Bisconti, il grande ex della partita, che porta a Roseto una buona dose di chili, centimetri ed esperienza in categoria. L’anno scorso “Bisco” ha dato un importante contributo alla salvezza dei cussini in una stagione conclusasi sul parquet di Latina, facendo registrare 34 minuti e 13 punti di media, e la scorsa settimana è stato il miglior realizzatore per i suoi con 20 punti nella trasferta di Lucca. Bisconti si contenderà il ruolo di “cinque” con Arcangelo Leo, già a Roseto nella scorsa stagione, in cui si è contraddistinto per esser stato il “braccio armato” degli abruzzesi (quasi 18 punti a uscita nella stagione conclusasi con la finale playoff contro il Basket Nord Barese), formando con Stanic un asse play-pivot molto interessante.

Completano la rosa Pierpaolo Marini, rosetano doc, un numero “quattro” classe ’93 capace di segnare 6 punti di media in DNB e ben 11 nella vittoria contro Omegna, l’esperto Andrea Pomenta sotto canestro in arrivo da Sora, e tre pedine già agli ordini di coach Melillo l’anno scorso come Francesco Faragalli (pm), Francesco Papa (ap) e Mirko Gloria (ag).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy