Biella, il primo a lasciare sarà Ferguson: lo vuole Mantova per inseguire la A

Biella, il primo a lasciare sarà Ferguson: lo vuole Mantova per inseguire la A

I rumor, ma anche le parole dette dallo stesso Presidente Angelico su facebook non lasciano adito a dubbi: il piccolo americano ha le ore contate a Biella, entro venerdì prenderà la destinazione verso un’altra squadra che disputerà i play off. L’asta si è scatenata.

Commenta per primo!

Il verdetto di Siena ha stabilito che Biella termina qui la sua stagione, ma non così per uno dei suoi pezzi pregiati: quel Jazzmarr Ferguson, suo tiratore infallibile e cecchino del girone ovest della serie A2. I rumor, ma anche le parole dette dallo stesso Presidente Angelico su facebook non lasciano adito a dubbi: il piccolo americano ha le ore contate a Biella, entro venerdì prenderà la destinazione verso un’altra squadra che disputerà i play off. L’asta si è scatenata, tra Mantova e altre pretendenti che sperano con l’aiuto di jazz di fare quel salto di qualità in grado di vincere i play off e sbarcare nella categoria superiore. Di fatto con l’attuale formula i play off impongono di giocare un altro campionato: chi arriva in finale potrebbe giocare altre venti partite – una follia verrebbe da dire – con tutto quello che ne consegue tra infortuni e stress psicofisici, ecco perché le squadre impegnate si devono attrezzare. Biella dal canto suo si libera di uno stipendio pesante e magari porta a casa qualche euro che potrebbe risultare utile nell’ennesima ricostruzione tecnica. Immediato il tam tam su internet dei tifosi, e come sempre anche in questo caso due pensieri contrastanti tra, chi si ritiene tradito dal gesto, e chi invece ringrazia l’operato del giocatore. Mettere d’accordo tutti come sempre è impossibile.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy