Chieti-Firenze, incrocio al bivio Silver-playout

Chieti-Firenze, incrocio al bivio Silver-playout

Commenta per primo!

La stagione regolare del campionato di DNA si chiude con una volata che a 5 turni dalla fine vede ancora in corsa, per i playoff o per i playout, tutte le 18 squadre. Tra domenica e giovedì al PalaLeombroni vanno in scena ben due scontri diretti che potrebbero ridisegnare la classifica proprio in zona playout.

La prima avversaria della BLS Chieti (nella sfida di domenica 21 alle ore 18, arbitrata da Vanni Degli Onesti di Corno di Rosazzo e Ascione di Caserta) è la Brandini/Claag Firenze, squadra dalle rotazioni non particolarmente lunghe ma che può contare su un quintetto di ottimo livello, a partire dal regista Caroldi (12 punti e 3.4 assist di media), ispiratore del tiratore Rabaglietti (13.6 punti a partita) e di un ottimo trio di lunghi, che solitamente il tecnico Paolini fa partire in quintetto insieme, per poi alternarli nel corso dell’incontro. Si tratta di Casadei, Spizzichini e Capitanelli, elementi in grado di mettere insieme più di 36 punti, 21 rimbalzi e 44 di valutazione. Casadei, in particolare, con la sua pericolosità in ogni zona del campo è uno dei migliori giocatori del torneo. I più utilizzati dalla panchina sono Sanna, preziosa ala tuttofare, e Giampaoli, play-guardia giovane ma di sicura prospettiva. Dopo il 72-76 dell’andata, le Furie devono assolutamente fare il bis per assicurarsi il vantaggio in caso di arrivo a pari punti in classifica, ma i toscani sono in un ottimo momento, e dopo il roboante +30 su Torino puntano alla terza vittoria di fila.

Per i padroni di casa arrivano poi, ancora una volta, pessime notizie dall’infermeria: Diomede e Gatti, tornati in campo a Latina, sono stati nuovamente costretti allo stop dal riacutizzarsi dei rispettivi infortuni, e non saranno della partita.

Dall’altra parte Firenze sembra pronta e determinata per la partenza in terra abruzzese che vedrà impegnata la formazione di Riccardo Paolini contro la Bls Chieti nella gara di domenica 21 alle 18 valevole per la 34a giornata della Divisione Nazionale A. Una tappa fondamentale per la stagione biancorossa, la Brandini Claag con una vittoria ha la possibilità di fare un passo avanti verso la LegaDue Silver senza passare dagli spareggi. Battere Chieti porterebbe la formazione di Paolini al terzo successo consecutivo dopo quello in Umbria contro Perugia e quello di domenica scorsa contro la capolista Torino in un Mandela infiammato. 

Chieti, lo abbiamo ricordato, all’andata violarono il parquet fiorentino vincendo 72-76 in un lunedì nero per la Brandini Claag. I teatini occupano la dodicesima posizione in classifica forti dei loro 26 punti conquistati, appena due meno di Firenze. Squadra solida e di assoluta esperienza, è reduce dalla sconfitta a Latina, la Bls Chieti si affida all’esperienza di Stefano Rajola in cabina di regia, coadiuvato da Manuel Diomede che agisce anche da esterno; Firenze dovrà stare molto attenta a Fabrizio Gialloreto, 11.3 punti di media in 27 minuti giocati a partita, e ad Andrea Raschi, classe 1979 che viaggia con 14.3 punti di media a gara. Sotto le plance attenzione ad uno dei centri più forti della categoria come Emanuele Rossi, 208 cm con 14.3 punti e 11.2 rimbalzi di media, affiancato da Simone Gatti, anche lui sempre in doppia cifra (10.9). 

Dirigeranno la gara il signor Gianguido Vanni Degli Onesti di Corno di Rosazzo (Ud) e Achille Ascione di Caserta. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy