Chieti ospita Legnano nell’ultimo scontro diretto per la salvezza

Chieti ospita Legnano nell’ultimo scontro diretto per la salvezza

Chieti,che ha due punti di vantaggio su Legnano e quattro sui playout,vincendo potrebbe addirittura ottenere matematicamente la salvezza in caso di contemporanesa sconfitta di Jesi. I Knights invece vincendo agguanterebbero proprio Chieti e compirebbero un passo decisivo per restare in A2 anche nella prossima stagione senza passare dai playout.

Commenta per primo!

Dopo la sosta pasquale ritorna il campionato di serie A2,e per la ventisettesima giornata del girone est (dodicesima di ritorno) la Proger Chieti ospita al PalaTricalle la EuroPromotion Legnano,nell’ultimo scontro diretto per la salvezza di questo campionato. A quattro partite dalla fine della regular season, Legnano,quartultima in classifica,ha due punti di vantaggio su Jesi terzultima e quindi due punti di vantaggio sulla zona playout. Inoltre i Knights hanno gli scontri diretti favorevoli con la squadra marchigiana,e quindi è come se i punti di vantaggio fossero quattro. Vincendo a Chieti,Legnano compirebbe un passo probabilmente decisivo per la salvezza. Se per Legnano dunque la corsa alla salvezza appare abbastanza tranquilla,per Chieti la situazione è anche migliore. Quintultima,con quattro punti di vantaggio su Jesi (e anche per gli abruzzesi gli scontri diretti contro quest’ultima sono favorevoli),battendo Legnano otterrebbe addirittura la salvezza matematica in caso di concomitante sconfitta della squadra marchigiana,impegnata in casa nel difficile match contro Bologna.

Sia Chieti che Legnano sono reduci da sconfitte nel turno disputato prima della sosta. Chieti ha perso a Recanati,mentre Legnano è stata sconfitta in casa contro la capolista Treviso destando comunque una buona impressione.

Chieti per vincere domenica dovrà migliorare alcune cose rispetto alla sconfitta di Recanati,a cominciare dal tiro da tre,che è stato davvero deficitario (5/25,con Lilov che ha fatto registrare un brutto 0/8). Sarà importante per la squadra di coach Galli che Allegretti mantenga la sua ottima vena realizzativa (18 punti partendo dalla panchina a Recanati,con 4/6 da due e 2/4 da tre) e che Lilov e Armwood (rispettivamente primo e secondo realizzatore della squadra con 15.8 e 14.5 punti a partita) forniscano il loro classico apporto in fatto di punti. Ovviamente saranno fondamentali anche i rimbalzi di Armwood (9.5 a partita,leader della squadra) e gli assist di Monaldi,che in stagione regala ai compagni 3.3 assistenze.

Legnano,che nell’ultima trasferta ha vinto a Jesi all’ultimo secondo con una clamorosa tripla di Palermo,in questa stagione è stata molto più efficace lontano dalle mura amiche,avendo ottenuto in trasferta ben sei delle sue nove vittorie complessive in campionato. Per ottenere a Chieti il settimo sigillo esterno,servirà l’apporto del ritrovato Pacher delle ultime partite (contro Treviso 22 punti,7/12 da due,11 rimbalzi e ben 12 falli subiti) e il solito Raivio all around (per lui nell’ultimo match 13 punti con 3/7 dall’arco,12 rimbalzi e 6 assist). Pacher e Raivio sono anche i migliori realizzatori di Legnano,con rispettivamente 17.7 e 17.2 punti a partita. A loro si chiede il consueto apporto realizzativo e anche quello in fatto di rimbalzi. I due statunitensi sono infatti anche i migliori rimbalzisti dei Knights. Anche in questo caso è Pacher il leader,con 8.3 rimbalzi catturati a partita,seguito da Raivio con 8.1. Statistiche molto simili per i due americani,con Raivio che è leader stagionale negli assist con 4 a partita. Oltre al loro contributo Legnano avrà bisogno del Laudoni visto finora,sempre al servizio della squadra,nonchè di mantenere un buon livello di canestri assisititi (16 contro Treviso) e di non ostinarsi troppo sui tiri dalla lunga distanza.

Chieti potrebbe iniziare il match con lo stesso starting five di Recanati,ovvero con Monaldi playmaker,Lilov guardia,Piccoli e Sergio sulle ali e Armwood centro. Dalla panchina saranno poi pronti a subentrare con ampio minutaggio Piazza in cabina di regia e Allegretti nel ruolo di ala. Legnano invece potrebbe essere schierata da coach Ferrari con il quintetto tipo,che prevede Palermo playmaker,Raivio guardia,Laudoni ala piccola,Pacher ala grande e Maiocco centro. Dalla panchina come sempre saranno poi pronti a subentrare Navarini come backup di Palermo,Martini come ala piccola/guardia e Fattori come centro.

All’andata,al PalaEuroImmobiliare Chieti fu corsara vincendo 57-62. Vista la situazione di classifica,è quasi improbabile che alla fine della regular season sia necessario fare riferimento agli scontri diretti tra queste due squadre per stabilire chi non disputerà i playout e chi invece li dovrà disputare,ma in ogni caso Chieti per mantenerli a proprio favore potrà vincere domenica con qualunque scarto o perdere fino a 4 punti di distacco,mentre Legnano sarà costretta a vincere con almeno 6 punti di margine.

La palla a due è prevista alle 18,e il match promette di essere davvero interessante.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy