Ciao Gianni, da stasera il cielo è ancora più blu

Ciao Gianni, da stasera il cielo è ancora più blu

Commenta per primo!

La redazione di Basketinside si unisce al cordoglio per la morte del tifoso della Remer Treviglio Gianmario Vailati, grande aficionados della compagine trevigliese che ieri, nelle battute finali del vittorioso match contro la Leonessa Brescia, ha avuto un malore mentre in mezzo al pubblico del PalaFacchetti esultava per le gesta dei ragazzi di Vertemati. Gianni, come era conosciuto da tutti i tifosi biancoblu, ha perso i sensi e si è accasciato a terra, scatenando subito i soccorsi da parte del medico sociale della BluBasket Roberto Gatti, del personale del 118 e del medico rianimatore dell’ospedale di Treviglio, Riccardo Valente. Il gelo era calato implacabile nell’impianto bergamasco dove il pubblico era rimasto ammutolito davanti a quanto stava accadendo, quasi non curandosi di quanto accadeva sul parquet e con gli stessi giocatori che mestamente ringraziavano i tifosi a fine partita ben consci di quanto stava accadendo sugli spalti. Per ben 40 minuti si è praticato il massaggio cardiaco sul 72enne anche con il defibrillatore prima che venisse trasportato all’ospedale di Treviglio in condizioni disperate fino al decesso decretato questa sera.

Se ne va un tifoso tra i più affezionati della compagine trevigliese, sempre presente sugli spalti del PalaFacchetti e spesso in trasferta in compagnia della sua cara Luisa, sempre tra i primi ad accorrere a bordo campo al termine delle partite per dare il cinque ai giocatori, presenza costante dietro a noi giornalisti alla ricerca delle statistiche di fine match. Alla notizia della sua morte si è subito sparsa la voce sui social network della Remer Treviglio che al suo Gianni ha anche dedicato il toccante comunicato stampa che riportiamo qui di seguito.

 

Ciao Gianni….

Non abbiamo parole per esprimere quello che proviamo e quello che abbiam provato ieri sera.

Speravamo ti riprendessi e tornassi a sostenere i nostri ragazzi dietro la panchina. Non sarà così, ma con Pino tiferete “Forza Blu Basket” dal cielo.

Condoglianze Luisa da tutti i Dirigenti, Soci, Staff tecnico e medico, Giocatori e tifosi tutti!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy