CNS : in cosa ci si imbatte?

CNS : in cosa ci si imbatte?

Commenta per primo!

Il Campionato Nazionale di Sviluppo, in qualità di terzo livello dei campionati nazionali di pallacanestro, eredita l’esperienza della preistorica “Serie B” (1955-65 e 1975-86), poi ridenominata “Serie B d’Eccellenza” fino al 2008, quando ha assunto l’ultima veste nominale di Serie A Dilettanti.

La nuova categoria si distinguerà per 3 aspetti peculiari o “di rottura” che abbiamo già richiamato in premessa,cioè:
1) valorizzazione dei giocatori nostrani (possono essere tesserati 10 atleti di formazione italiana, 9 dei quali eleggibili per la Nazionale)
2) valorizzazione delle “linee verdi” (obbligo di inserire nel roster un minimo di tre giocatori Under 23 e due giocatori Under 21)
3) allestimento di un campionato nazionale compiuto

Sul terzo profilo occorre d’altra parte un’analisi più stratificata.

Le squadre ammesse sono 24 e con la seguente provenienza teorica : 6 uscite dai play off, 4 dai play out e la 5° e la 6° dei due gironi della passata stagione, che si aggiungono alle due retrocesse dalla LegaDue, alle 4 promosse dalla B Dilettanti e alle 4 beneficiate dalla “wild card” concesse dalla Fip.

La formula di svolgimento riecheggerà quella dell’Nba statunitense. I club difatti saranno suddivisi in due raggruppamenti (Conference) composti da 12 squadre, a loro volta divisi in due gironi (Division) di sei squadre ciascuno.
Durante la regular season le squadre appartenenti a ogni Conference si sfideranno due volte, andata e ritorno, per giocare invece una sola volta (indifferentemente in casa o trasferta) con le concorrenti dell’altra Conference.
In tutto dunque 34 partite (17 in casa e 17 fuori), 22 delle quali all’interno della propria Conference e 12 contro le squadre dell’altra Conference.

La classifica sarà stesa come nell’Nba, all’interno della propria Division.Considerando tuttavia l’incertezza che permea tutt’ora il quadro delle partecipanti definitive ai campionati di Serie A e di LegaDue, è prevedibile attendersi una lunga serie di ripescaggi che al momento, tra conferme di iscrizioni, rinunce e lista delle squadre riserva rendono comunque difficile delineare la composizione delle quattro Division (a tal proposito consultare http://www.basketinside.com/index.php?option=com_content&view=article&id=3535:lnp-cns-gironi-resi-noti-entro-fine-settimana&catid=5:news&Itemid=3 ).

Al momento è comunque ipotizzabile prevedere:
–>la “divisione nord ovest” con Casalpusterlengo,Pavia, Torino, Castelletto Ticino, Omegna e Treviglio;
–>la “divisione nord est” con Trento, Trieste, Senigallia (al posto di Santarcangelo), Perugia, Recanati e Fabriano,
–>la “divisione centro sud ” con Siena, Firenze, Anagni, Ferentino, Latina e Napoli,
–>la “divisione sud” con Chieti, Capo d’Orlando, Bari, Matera, Ruvo di Puglia, San Severo.

La prima palla a due di regular season è fissata per il 25 settembre, l’ultima il 15 aprile, con otto turni infrasettimanali.

Si qualificheranno ai play off (inizio 22 aprile al meglio delle tre gare, con quarti, semifinali e finale separati per Conference) 12 squadre: la 1ª e la 2ª di ogni Division e le 4 squadre (due per Conference) con il maggior punteggio in classifica.
Le vincenti delle due finali “nord” e “sud” si affronteranno quindi per la conquista dello scudetto Dilettanti ed eventualmente per l’unica promozione in LegaDue, in caso di attivazione del “premio di risultato” che verrà introdotto la prossima stagione sulla scorta di quanto fatto dalla Serie A quest’anno (la penultima può evitare la retrocessione pagando 250mila euro).
Le squadre classificate al 6° posto di ogni Division e le quattro squadre (due per Conference) con il minor punteggio in classifica si giocheranno la salvezza ai play out; sono previste quattro retrocessioni in B Dilettanti che potranno ridursi a tre se la quarta lega verrà organizzata in tre gironi da sedici squadre ciascuno.
La qualificazione alla Final Four di Coppa Italia (17-18 marzo 2012) è riservata alle quattro squadre con il maggior punteggio in classifica a fine andata, indipendentemente dalla Division o Conference di appartenenza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy