E’ di Roseto il Summer Contest di Montegranaro, Poderosa al 3° posto

E’ di Roseto il Summer Contest di Montegranaro, Poderosa al 3° posto

Commenta per primo!

MEC ENERGY ROSETO – PALL. PESCARA: 79-68

Roseto: De Dominicis 4, Sowell 23, Antonini, Pomenti 1, Stanic 4, Leo, Bisconti 13, Genovese 19, Nolli, Gloria, Papa 5, Marini 10, all. Melillo.

Pescara: Pepe 17, Rajola 10, maino 12, Buscaino 15, Dip 2, Di Carmine 2, Masciarelli, Di Fonzo n.e., Battaglia n.e., Di Donato 6, Timperi Marco 4, Timperi Matteo, all. Fabbri

Parziali: 23-19, 20-23, 24-10, 12-16

Grazie al favorevole risultato di 79-68 contro la Pallacanestro Pescara, gli Sharks si aggiudicano il successo del “V Summer contest” di Montegranaro. In semifinale (giocata giovedì), Stanic e compagni avevano regolato Senigallia per 84-65, accedendo così alla finale di ieri sera con i cugini Pescaresi (passati in finale dopo aver sconfitto la Poderosa Montegranaro nell’altra semifinale).
Quello di ieri, è stato il terzo test precampionato (dopo Lanciano e Senigallia) per i biancazzurri, i quali conservano l’imbattibilità e, cosa più importante, continuano a mandare ottimi segnali di crescita.

Dopo un match tecnicamente non alla pari (giovedì contro Senigallia), ieri è arrivato un avversario temibile, l’Amatori Pescara (prossimo al campionato di DNB), ben organizzato a livello di roster e allenato da coach Enrico Fabbri, l’anno scorso sulla panchina di Bisceglie (affrontato dalla Mec Energy ai quarti di finale play off – serie vinta 2 a 1).

I rosetani, decisi a uscire vincenti dal torneo marchigiano, hanno costantemente condotto la trama del match, anche se nella prima metà di gara i biancorossi, seppur faticosamente, sono sempre rimasti a stretto contatto con gli avversari (23-19 a fine primo quarto e 43-42 sulla seconda sirena).

Di fatti, è in avvio di ripresa che gli Squali mettono la quinta, conquistando più di un possesso di vantaggio (67-52 al termine della terza frazione) mantenendo a galla, negli ultimi 10 minuti, lo strappo in proprio favore, portando ad 11 i punti di scarto finali (79-68).

Come era successo due giorni fa contro Senigallia, e con Lanciano nel primo scrimmage della preseason 2013/2014, altra buona prova per i giovani dell’under 19, schierati fiduciosamente da coach Melillo.

Oltre il successo in finale e il positivo lavoro dei più giovani, va riconosciuto il buon impatto dei senior, tra cui spiccano i 23 punti del nuovo arrivato Kevin Sowell (uno dei due statunitensi del roster biancazzurro), i 19 di Salvatore Genovese e i 13 di Luca Bisconti. Solito concreto contributo di Marini (10 punti), mentre solo qualche minuto in campo per Leo, ancora in fase di recupero da un affaticamento muscolare.

Tra le fila dei pescaresi, doppia cifra per Pepe con 17, Buscaino 15, Maino 12 e Rajola 10.

Archiviato il quadrangolare di Montegranaro, ora gli Sharks si concentreranno per il prossimo test amichevole, in programma per domani, domenica 15 settembre 2013, al palasport di Scafati (ore 18.00), team che prenderà parte alla prossima DNB, allenato dall’ex Bls Chieti, e rosetano di nascita, Domenico Sorgentone.

Infine, in tema mercato, l’arrivo di Alex Legion, l’esterno di Detroit (Usa) classe ’88 ingaggiato qualche settimana fa dalla Mec Energy, ha dovuto ritardare il suo arrivo a Roseto di 24 ore: lo statunitense, infatti, atterrerà in Italia (all’aeroporto di Roma Fiumicino) nella mattinata di domenica 15 settembre 2013 (non sarà quindi disponibile per l’amichevole di Scafati), per poi unirsi al gruppo nella giornata lunedì.

Dino Bigioni Shoes Montegranaro – Goldengas Senigallia 85-78 (dts)

Dino Bigioni Shoes: Cernivani, Perin 6, Redolf 12, Berdini 10, Sabbadini 13, Temperini 17, Carpineti 18, Ortensi, De Fenza, Nobile 9, Magrini 5, Cantarini. All: Bianchi.

Senigallia: Locapo, Pierantoni 15, Maddaloni 7, Savelli, Catalani 7, Meccoli 14, Battisti 10, Perini 14, Pasquinelli 5, Sartini 2. All: Valli.

Parziali: 19-25, 39-40, 55-54, 73-73.

La sera conclusiva si è aperta con il derby Marchigiano tra la Dino Bigioni Shoes e la Goldengas Senigallia, la finale valevole per il 3/4 poosto. La sfida è stata equilibrata e ci è voluto un overtime per decretare la vittoria della Dino Bigioni Shoes con il punteggio finale di 85-78.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy