F8 A2 QF Biella-Udine, la sala stampa: le parole di Carrea e Lardo

F8 A2 QF Biella-Udine, la sala stampa: le parole di Carrea e Lardo

Le dichiarazioni dei coach dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia di Udine per mano di Biella.

di Elisa Ortolani, @elifencer

Dopo una partita di sostanziale equilibrio, Udine ha dimostrato di avere avverse le mura jesine. Contro l’Aurora infatti ha subìto mercoledì scorso una sconfitta che pesa sul suo campionato regolare, e ancora all’UBI BPA Sport Center la GSA è stata oggi eliminata da Biella dalla Coppa Italia.
Di seguito le dichiarazioni dei rispettivi coach a commento del match.

Apre la sala stampa Lino Lardo: “Usciti dal trofeo, si punta ora ai playoffs. La delusione per non aver proseguito c’è, ma resta l’esperienza in quanto tale e soprattutto il recupero della voglia di giocare insieme che in questo girone di ritorno sembra si stia perdendo, evidente anche dall’ultima partita. Ciò di cui siamo consapevoli è il fatto di non poter fare passi indietro o giocare per meno di 40 minuti, evitando percentuali ai liberi basse e troppi palloni persi come in questa gara, piccoli errori che vanno a pesare sulla partita”.

Seguono quindi le parole di coach Carrea per la squadra vincente: “Non c’è neppure il tempo di gioire, siamo subito proiettati sulla prossima partita, che ovviamente non potrà essere preparata a livello tecnico in una mattinata, ma si ricaricheranno emozione ed energia per giocarla al meglio. Nel match vinto si è giocato in modo serio. Nell’ultima parte della partita in particolare i ragazzi hanno dato più responsabilità agli esterni, dimostrando alto livello di gioco. In un trofeo del genere si gioca contro squadre che non si conoscono, domani ci troveremo di fronte Tortona che è difficile da affrontare anche per gli innesti di Alibegovic e Gergati che danno esperienza e qualit.”.
Conclude con una considerazione generale: “A livello globale ci sono differenze oggettive tra il livello di est e ovest anche sul piano del dominio del mercato, evidenti anche dai risultati delle gare odierne, ma sento l’appartenenza comune dei due gironi a uno stesso campionato”.

[Foto: Fabrizio Di Falco]

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy