Fallimento Fulgor Libertas Forlì: il 28 marzo si deciderà se andare a processo

Fallimento Fulgor Libertas Forlì: il 28 marzo si deciderà se andare a processo

i deciderà tutto il 28 marzo, in base a quanto annunciato dal Comitato tutela abbonati Fulgor Libertas.

di La Redazione

A un passo dal processo. E’ tempo di udienza preliminare per sapere se il fallimento della Fulgor Libertas Forlì, dichiarato il 10 aprile 2015, avrà uno sbocco giudiziario. Si deciderà tutto il 28 marzo, in base a quanto annunciato dal Comitato tutela abbonati Fulgor Libertas, e riportato dai colleghi di Panorama Basket. Chiesto il rinvio a giudizio per Max Boccio e Mirela Chirisi, la coppia che assunse la proprietà del club nell’estate 2014, ma anche per Antonio La Mura (per falsa perizia sul conferimento di azioni del Gruppo Industriale Chirisi-Boccio) e Flavio Casagrande (per l’aumento fittizio del capitale di Safla spa). Il Comitato, costituito da 315 tifosi forlivesi che sporsero querela poco o più di due anni fa, dando il via all’iter, si costituirà come parte civile nelle persone di Christian Battistini e Lucia Bongarzone.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy