Ferrara c’è contro Treviso, Bondi vincente a Sant’Antonino

Ferrara c’è contro Treviso, Bondi vincente a Sant’Antonino

Commenta per primo!

De’ Longhi Treviso – Bondi Pallacanestro Ferrara 74- 78

Treviso: Corbett 15, Moretti 3, De Zardo, Malbasa, Fabi 4, Busetti, Fantinelli 6, Powell 25, Rinaldi 11, Ancellotti 10  All. Pillastrini

Ferrara: Rush 14, Ebeling M. 10, Lestini 17, Ibarra 3, Bucci 12, Losi 6, Ebeling G., Salafia 5, Ghirelli 4, Brkic 7  All. Morea

Arbitri: Maffei, Sandu, Sartori

Match equilibrato alla Palestra TVB di Sant’Antonino, tra due squadre ben in palla ormai prossime al battesimo di fuoco della prima giornata di campionato. Parte leggermente meglio la Bondi ad inizio primo quarto, con Morea che dà fiducia al giovane Ghirelli in quintetto (4 punti per lui) e trova punti preziosi dal solito Rush ed un buon inizio di Lestini. Ferrara prova ad allungare al 5’ (8-17), ma il duo statunitense Corbett- Powell riporta a contatto i padroni di casa sul finire di primo quarto 18-24.

Ferrara c’è, continua a macinare gioco. Ottimo anche l’impatto sulla gara per Salafia, che fa rifiatare senza rimpianti Brkic. Sotto le plance si soffre un po’ tra Ancellotti ed il solito Powell, la De’ Longhi tocca sul -12 (18-30 al 12’) prima di riavvicinarsi sul finire di primo tempo, chiuso comunque avanti dalla truppa di coach Morea per 39-42.

Nella ripresa ancora partita che scorre sul filo dell’equilibrio: si sveglia Bucci per la Bondi, Treviso continua a banchettare nel pitturato con Powell, Corbett piazza la tripla e la De’ Longhi avvicina ma non impatta con Ferrara sempre sopra: 56-59 a fine parziale.

Ultimi decisivi 10 minuti, protagonisti per Treviso sempre Powell e Corbett, nella Bondi è Lestini a ri-accendersi con 8 punti ed ottimo pure il contributo del giovanissimo “Tatu” Ebeling con altrettanti 8 punti (che bravo!). La Bondi schiera in campo la cavalleria giovane: fuori Rush, Brkic e Bucci e dentro i due Ebeling e Ghirelli. Ultimi minuti sempre molto incerti, con la Bondi che non soffre il turn-over ma anzi mostra enorme personalità pure tra le fila dei giovanissimi. Scrimmage che termina a favore dei bianco-azzurri con punteggio finale 74-78. A meno di due settimane dall’inizio c’è fiducia per un gruppo che, in attesa di Henderson, continua a crescere sia sul campo sia fuori.

Termina con la consueta analisi tecnica a fine partita coach Morea:” Abbiamo bisogno d’essere più profondi, meno superficiali. Questa partita è arrivata a giocarsi punto a punto ed ognuno di noi deve sapere che la palla pesa, ogni azione è decisiva, sia in difesa sia in attacco. Ho visto fiducia tra i ragazzi,soprattutto tra i giovani. Sia Ghirelli, Ebeling e Salafia – continua Alberto – hanno avuto un ottimo impatto sulla gara. Henderson? Quando arriverà saremo più completi, potremo giocare maggiormente interno all’area e servire di più la palla in post. Nel frattempo continuiamo a lavorare in vista dell’ultima amichevole di sabato.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy