Ferrara, in casa Bondi si fa il punto della situazione

Ferrara, in casa Bondi si fa il punto della situazione

Conferenza stampa per fare il punto della situazione in casa Pallacanestro Ferrara.

Commenta per primo!

Ad un mese neanche dal via la Pallacanestro Ferrara parla con i giornalisti.

Conferenza stampa per fare il punto della situazione in casa Pallacanestro Ferrara. Di seguito, la conferenza stampa integrale dei presenti: il presidente del club Fabio Bulgarelli, il coach bianco-azzurro Tony Trullo accompagnato dal vice allenatore Andrea Bonacina.

Pres. Fabio Bulgarelli:”Consideriamo questa come la prima conferenza stampa della stagione, il 17 agosto è più vicino di quanto si possa immaginare e siamo prossimi a cominciare. Questo lungo periodo d’attesa vi confesso che spero finisca quanto prima, sono molto carico, mi manca l’atmosfera del campo. Come ben sapete tutte le altre società nel nostro stesso girone stanno investendo molto, si stanno rinforzando anche le squadre di seconda e terza fascia. Dal canto nostro speriamo di dare allo staff tecnico una squadra lunga e competitiva per poter affrontare adeguatamente il prossimo anno. A livello di sponsorizzazione stiamo trattando con una banca e questo ci farebbe molto piacere. Ci stiamo preparando anche alla campagna abbonamenti, per condividere con i tifosi le loro opinioni ci stiamo confrontando continuamente. Sentiamo che si è ritrovato l’entusiasmo necessario anche attorno alla società. I prezzi a livello d’abbonamenti saranno decisamente più vantaggiosi rispetto all’anno passato. Inoltre la Curva Nord gestirà il settore del marketing societario con la vendita di t-shirt, felpe e gadget vari. Per finire stiamo valutando con la gestione comunale di poter fare alcuni investimenti sul nostro Palasport, vorremmo intervenire per renderlo migliore e più confortevole. Le condizioni al momento sono molto buone. Il campionato che ci aspetta? Sarà molto tosto, con molta umiltà noi puntiamo ad una salvezza tranquilla, ma lo spettacolo che verrà offerto sarà di livello maggiore rispetto a quello dello scorso anno. I giocatori che sono arrivati? Abbiamo dato fiducia a Tony, la squadra sulla carta è molto più giovane e più dinamica. La scelta di tanti altri giocatori è stata condivisa da parte nostra. Ufficialmente Losi non l’abbiamo ancora transato ma il giocatore se vorrà restare sarà da considerarsi fuori rosa. Non rientra nei nostri piani e non è riuscito a fare breccia nel cuore dei tifosi l’anno passato. La scelta ovviamente è stata decisa da tutti noi. Come cambio del play-maker abbiamo deciso di puntare su Ibarra.”

Coach Tony Trullo:” Il discorso degli italiani è praticamente concluso, tenendo conto del nostro budget. Sono abbastanza soddisfatto sia come allenatore sia come direttore sportivo, Mastellari è una delle promesse del basket italiano, spero che possa diventare il Marini che ho avuto modo di allenare a Roseto in questi ultimi anni. È in prestito da Pistoia, quindi a noi costa zero. Cortese era stato un mio giocatore e sono andato deciso su di lui, Pellegrino è un giocatore che non tutti conoscono, ha fatto 10 partite con Barcellona e la posso considerare una semi-scommessa ma sono sicuro che in questa serie A2 possa starci. Per quanto riguarda Moreno quest’anno ha fatto molto bene avendolo allenato io stesso a Roseto. Il capitolo americani? Stiamo cercando dei giocatori adatti al nostro tipo di pallacanestro. Fino all’altro ieri c’erano dei prezzi molto alti da parte dei giocatori uscenti dalla Summer League. Siamo sicuri che si abbasseranno nelle prossime settimane. Punteremo probabilmente su un giocatore che possa essere un rookie, una sorta di scommessa così com’era stato Allen l’anno scorso a Roseto ed un altro su cui poter fare maggior affidamento, che abbia esperienza europea o abbia già giocato in Italia. Abbiamo già visionato una cinquantina di giocatori, adesso stiamo cercando di scremare con quelli che c’interessano di più. Uno che ci piace ad esempio è Powell (ex Treviso) anche se ambisce a giocare in serie A ed il prezzo al momento ci pare eccessivo. La presenza di Ibarra? Ci ha precluso la scelta di un giocatore passa-portato, ma per quanto riguarda il gioco nella mia testa lui farà il cambio di Moreno. Quanti minuti giocherà e come giocherà cercheremo di adattarlo al nostro modo di fare pallacanestro, ma ci sarà utile sicuramente. Anche Losi è sotto contratto, ma so che si sta impegnando il suo procuratore per trovargli una sistemazione in un’altra società dove poter andare a giocare. La preparazione inizierà il 17 agosto: i primi giorni faremo probabilmente più parte atletica che tecnica. In questi prossimi giorni guarderò alcuni elementi delle giovanili Vis per aver modo d’inserirlo nei dodici disponibili. Con la società sto lavorando nella massima tranquillità disponibile, mi stanno facendo lavorare in piena autonomia. Il girone del campionato? Sarà affascinante ma allo stesso tempo molto difficile.”

FONTE: Uff. Stampa Pall. Ferrara 2011

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy