Gli Stings a Jesi per l’assalto al primato in solitaria

Gli Stings a Jesi per l’assalto al primato in solitaria

Dopo 5 vittorie consecutive Mantova ha ancora fame e sul campo di Jesi cercherà la nona vittoria nelle ultime 10 partite

Commenta per primo!

Dalle parti di Mantova è tornata a respirarsi aria di alta classifica come non succedeva dalle prime settimane di novembre. Il successo sofferto contro Treviglio, ottenuto grazie ad una reazione da grande squadra (come sottolineato da coach Martelossi in conferenza stampa), ha permesso agli Stings di agganciare la De Longhi Treviso al primo posto, nonostante i biancorossi siano da considerare come secondi data la sconfitta contro i veneti dello scorso 20 dicembre. I due punti ottenuti contro la Remer hanno rappresentato la quinta vittoria di fila e l’ottava nelle ultime nove partite.

Il PalaTriccioli fin qui non è stato proprio inviolabile con Jesi che vi ha perso 6 delle 11 partite disputate, l’ultima contro Ferrara per 63-74. E’ comunque una squadra che ha messo già in difficoltà Imola e soprattutto Verona. La prima la partita terminò 73-75 per Imola con Greene e Santiangeli che furono protagonisti per i marchigiani (23 punti per il primo, 19 per il secondo, il quale è anche il miglior marcatore della squadra). Con Verona finì 77-73 lo scorso 3 gennaio; una data che la Dinamica ricorda bene perché grazie anche a quel risultato inatteso e alla contemporanea vittoria biancorossa a Recanati arrivò la qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia.

Gli Stings potranno contare su un gruppo di italiani apparsi in netta crescita nelle ultime partite, in particolare in quella con Treviglio, ovvero Moraschini, Gergati e Gandini. Per il primo i 18 punti e il 24 di valutazione di mercoledì sera ha interrotto un periodo negativo caratterizzato da piccoli infortuni che non gli hanno permesso di giocare molti minuti sul parquet, con Martelossi che gli ha preferito il più delle volte Alessandro Amici. Per Gergati la gara contro la Remer gli ha dato la possibilità di ritornare ad ottimi livelli nella voce “valutazione” dopo quasi due mesi (contro Treviglio 17 di valutazione, l’ultima volta in doppia cifra era stata con Treviso con 16, il 20 dicembre scorso). Mercoledì ha ritrovato il feeling col referto anche Luca Gandini, autore di 8 punti e 8 rimbalzi e un 16 in valutazione (season-high) in poco più di 20 minuti.

Le due guardie e il centro biancorosso, comunque, rappresentano solo alcune delle minacce cui dovrà far fronte Jesi. In generale, la grande forza fisica e la mentalità da squadra di vertice acquisita nelle ultime uscite fanno pensare che gli Stings, nonostante le due faticose vittorie ottenute con Chieti e Treviglio nell’arco di 72 ore, siano i favoriti sulla carta. Il momento e i precedenti ufficiali sono dalla parte dei biancorossi. Ma come si sa ogni partita fa storia a sé e Jesi di certo cercherà di lottare per conquistare punti decisivi nella corsa alla salvezza diretta.

 

Precedenti (solo partite UFFICIALI):

A2 Gold 2014-15

Mantova – Jesi 78-70

Jefferson 21+14, Rullo 16/ Maggioli 34 (13/15) 42VAL, Miller 22

Jesi – Mantova 53-80

Elliott 13, Maggioli 11/ Fultz 18, Moraschini 12

Andata:

Dinamica Generale Mantova – Aurora Basket Jesi 90-61

Hurtt 23/Gergati 17 – Paci 15/Greene 11

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy