Il primo atto della stagione di Omegna

Il primo atto della stagione di Omegna

Commenta per primo!

Pur essendo un giorno lavorativo erano oltre 200 i tifosi fedelissimi che hanno occupato un settore dell’impianto omegnese per assistere all’arrivo dei nuovi giocatori. E’ stata l’occasione per vedere con la maglia rossoverde i nuovi arrivati. Non solo; tutti i giocatori si sono presi grandi applausi dei tifosi e la prima presentazione ‘all’americana’ della stagione, così come succedde al Palasport di Verbania prima delle partite del campionato. La squadra, agli ordini un Giampaolo Di Lorenzo carico al massimo che ha invitato i tifosi a rimanere sempre al fianco della squadra ed ha promesso grande impegno  inizierà gli allenamenti al PalaBagnella stesso con due appuntamenti giornalieri (ma il programma può variare) indicativamente la mattina dalle 9.30 alle 11.30 ed al pomeriggio dalle 17.00 alle 19.00. Grandi applausi per Casadei, Bertolazzi, Masciadri, Prelazzi, ma anche per i confermati Saccaggi e Picazio nonché per tutti gli altri. Applausi anche quando è stato chiamato in campo Franco Prelazzi, rivale di tante battaglie con la maglia di PLM: “A Castelletto ho passato una lunga parte della mia carriera in Italia e sono grato alla società ed alla piazza. Ora però comincia una nuova avventura e vorrei essere valutato per quello che saprò dare a questa squadra. Quanto ci ho messo a dire si alla Paffoni? Sinceramente pochissimo tempo, perchè questa è una società che, come me, vuole vincere”. Infine uno scherzo quando i tifosi hanno promesso di non ‘insultare’ più il pivot argentino. Pierpaolo Picazio ha invece parlato del suo primo obiettivo. “Creare grande entusiasmo in una città che vive basket come poche. L’anno scorso abbiamo deluso i nostri tifosi, ora vogliamo conquistarli ed esaltarli”. Matteo Bertolazzi è stato molto atteso: “So che qui si ha un grande rispetto ed una grande amicizia con la tifoseria di Vigevano – ha detto – dove sono stato benissimo, bene spero di togliermi qui le soddisfazioni che mi sono tolto la e di regalarle al pubblico”. Grandi applausi per Casadei, davvero istrionico, che si è lasciato andare ad un inchino da annichilire le ‘etoile’ della Scala di Milano. Infine il trio dirigenziale composto da Ugo Paffoni, Egidio Motetta e dal DG Walter Marchesa. Tutti e tre si sono detti convinti del buon lavoro fatto, chiedendo al campo l’ardua sentenza. Una squadra piaciuta a tutti da subito, che ha saputo farsi ben volere ‘fuori’ dal campo. Intanto sono state fissate le date delle prime tre amichevoli della Paffoni Fulgor Basket che si giocheranno Venerdì 19 agosto, Mercoledì 24 agosto e Mercoledì 31 agosto. Gli avversari e le location saranno annunciate a breve. Dopo il raduno squadra e tifosi si sono recati alla pizzeria I Cavalieri di Omegna per la cena dei tifosi. Curiosità; poco prima del raduno i tifosi hanno potuto ascoltare in anteprima “Unisciti al Branco” l’inno ufficiale della Paffoni Fulgor Basket scritto ed interpretato dai N.O.A. Squadra al lavoro dunque. L’avventura è iniziata.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy