Imola ospita Legnano per tornare alla vittoria e continuare a sorprendere

Imola ospita Legnano per tornare alla vittoria e continuare a sorprendere

Commenta per primo!

Domenica 20 dicembre,per la tredicesima giornata del campionato di A2 girone est,al PalaRuggi di Imola andrà in scena il match tra i padroni di casa della Andrea Costa e la EuroPromotion Legnano.

La partita vedrà opposte due delle sorprese positive del campionato. Imola,assieme a Roseto,è la vera rivelazione del girone d’andata,coi suoi 16 punti e il secondo posto in classifica,pur condiviso con altre quattro squadre. Legnano,che di punti ne ha 12,sta disputando un campionato finora al di sopra delle aspettative e occupa una posizione di classifica molto tranquillizzante,considerando che che l’obiettivo stagionale dichiarato è la salvezza.

I risultati recenti delle due squadre sono molto simili. Infatti entrambe sono reduce da una sconfitta arrivata dopo tre vittorie consecutive. Quello che cambia è il tipo di sconfitta che Imola e Legnano hanno subito nell’ultimo turno. Certamente quella subita dalla Andrea Costa a Mantova è stata meno “grave” di quella subita dai Knights in casa contro Chieti. Infatti se la sconfitta di Imola era in qualche modo preventivabile,quella casalinga di Legnano contro una squadra in crisi come Chieti è stata assolutamente sorprendente.

Legnano perdendo contro gli abruzzesi ha dimostrato ancora una volta di vivere una stagione pazza,all’insegna di risultati totalmente imprevedibili sia in positivo che in negativo e prestazioni totalmente scollegate tra loro. Basti pensare che i Knights hanno ottenuto solo due vittorie in casa e ben quattro in trasferta,o che sono stati in grado di imprese storiche come le vittorie a Verona e Treviso ma anche di sconfitte casalinghe abbastanza clamorose come contro Roseto e Chieti.

Nel match contro Chieti Legnano potrebbe avere pagato l’euforia post vittoria a Treviso. E’ quasi inevitabile un pò di appagamento,anche involontario, per giocatori non abituati a vincere su campi come quello di Treviso. Certamente Legnano dalla sconfitta contro Chieti avrà tratto diversi insegnamenti,e si presenterà a Imola con la consapevolezza di dover provare a vincere,perchè la lotta per la salvezza è durissima e avere iniziato bene la stagione non significa avere già ottenuto qualcosa di importante. Per provare a espugnare il PalaRuggi serviranno alcuni fattori. Il primo è la perfetta condizione fisica di Frassineti,che ha giocato contro Jesi grazie a un’infiltrazione a un piede e ha poi saltato la trasferta di Treviso. E’ tornato contro Chieti ma ovviamente le sue condizioni non erano ottimali,come testimoniato dall’inusuale 1/9 al tiro (1/4,0/5). Poi a Legnano servirà il giusto apporto dai suoi americani. Pacher contro Chieti ha segnato 20 punti (4/8 da due,1/1 da tre,9/10 ai liberi) e ha catturato 12 rimbalzi,e se queste cifre sono oggettivamente molto positive,è altrettanto oggettivo che l’ala grande dei Knights nella prima parte del match sia stato un pò “sonnolento”. Questo è già successo in altre partite,e rimane l’impressione che se Pacher riuscisse a essere più incisivo soprattutto nelle parti iniziali dei match,le sue statistiche,già ottime (18.2 punti,col 64% da due,8.7 rimbalzi) diventerebbero superlative,e Legnano ne trarrebbe ovviamente enorme giovamento. Per Raivio il discorso è diverso. L’altro statunitense di Legnano in ogni partita nell’ultimo periodo non va mai troppo lontano dalla tripla doppia. Nell’ultimo match per esempio ha fatto registrare 7 punti,11 rimbalzi e 5 assist (in stagione 16.8 punti e 8.2 rimbalzi e 3.8 assist) ma rispetto all’inizio del campionato ha abbassato nettamente la media punti e anche i tentativi di tiro. Spesso i suoi punti potrebbero fare la differenza,e se tornasse a segnare con le medie del mese di ottobre,quando ha vinto il premio di mvp del girone est della A2,allora Legnano diventerebbe davvero pericolosissima da affrontare. Il quintetto iniziale che coach Ferrari manderà in campo dovrebbe vedere Palermo in regia,Raivio guardia,Frassineti ala piccola,Pacher ala grande e Allodi centro. Dalla panchina saranno pronti a dare il proprio contributo capitan Maiocco,Navarini e Martini. Martini appare davvero on fire,avendo dato un contributo notevole in energia,punti e intensità in tutti gli ultimi incontri. Anche Navarini appare in netta crescita,e nell’ultimo match ha fatto registrare anche un interessante 3/4 dall’arco.

Per respingere l’assalto di Legnano,Imola avrà diverse carte a propria disposizione. Innanzitutto sarà di grande aiuto il fatto di giocare del PalaRuggi,fortino finora espugnato solo da Ravenna e dalla capolista solitaria Brescia. Il proprio pubblico e l’entusiasmo per la stagione straordinaria finora disputata saranno certamente importanti per la squadra allenata da coach Ticchi. Rispetto alla sconfitta subita a Mantova,sarà importante migliorare il 18/42 da due e il 7/23 da tre. Ovviamente serviranno i punti di Anderson,miglior realizzatore della squadra con 18.5 a partita,col 47% da due e il 43% da tre (contro Mantova 14 punti e un brutto 1/7 da tre) ma anche quelli di Washington,Hassan,Prato e Maggioli,che in stagione sono tutti molto vicini alla doppia cifra per quanto riguarda i punti segnati, a dimostrazione di una squadra che gioca “di squadra” e che si affida al solo Anderson come cannoniere assoluto,ottenendo poi da tutti gli altri giocatori contributi realizzativi importanti. A Mantova curiosamente l’Andrea Costa ha stravinto il duello a rimbalzo (46-28) ottenendo tra l’altro un numero di rimbalzi nettamente superiore a quello stagionale,che è 35.2. Il solo Washington ne ha catturati addirittura 15,ma tutto questo non è bastato a spostare gli equilibri della partita. Contro Legnano ripetere una simile prestazione a rimbalzo potrebbe risultare decisivo,considerando anche che la media di rimbalzi a partita dei Knights è di 26.8.

Lo starting five di Imola dovrebbe vedere Sabatini playmaker,Anderson guardia,Hassan e Washington sulle ali e Maggioli centro,con dalla panchina pronti a subentrare De Nicolao che fornirà alternative in regia,Prato che darà il proprio contributo come ala e Amoni da centro e anche ala grande all’occorrenza.

La palla a due è prevista per le ore 18,e probabilmente lo spettacolo che si vedrà certamente in campo sarà un grande regalo di Natale per gli appassionati di basket.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy