Imola: passare a Chieti per consolidare la seconda piazza

Imola: passare a Chieti per consolidare la seconda piazza

La diciannovesima giornata di campionato sta per entrare nel vivo. Imola scenderà in campo a Chieti alle ore 18.00 di domenica 31 Gennaio, sul parquet del PalaTricalle.

Commenta per primo!

A cura di Federico Sgatti

La diciannovesima giornata di campionato sta per entrare nel vivo. Imola scenderà in campo a Chieti alle ore 18.00 di domenica 31 Gennaio, sul parquet del PalaTricalle.

La settimana di avvicinamento alla prossima partita dei romagnoli è stata caratterizzata da rumors di mercato ed intensi allenamenti. Karvel Anderson nei giorni scorsi è stato protagonista di veri e propri scoop di mercato che hanno spaventato tutto il popolo biancorosso. La guardia imolese, infatti, sembrava sul punto di lasciare l’Andrea Costa per approdare in un campionato di maggior blasone. Pare che sulle tracce del giocatore ci fossero Capo D’Orlando e altre squadre di A1 disposte a prelevare l’americano fin da subito. Le offerte però sono state rispedite al mittente e, per la gioia dei tifosi, l’ex della Robert Morris University resterà in terra imolese.

La formazione abruzzese, in questa settimana, ha dovuto affrontare problemi di natura ben diversa. Durante la partita con Ferrara, Armwood è stato costretto ad uscire dal campo per un infortunio. Gli accertamenti medici effettuati in settimana hanno dato esito negativo ad eventuali lesioni dei menischi e dei legamenti del ginocchio destro. L’americano è stato così sottoposto a terapie fisiatriche e nella visita ortopedica del 26 Gennaio si è appurato che la situazione clinica non desta alcuna preoccupazione e potrà scendere in campo sin da domenica prossima nell’impegno interno con Imola.

Nello scorso turno di campionato l’Andrea Costa ha ottenuto una brillante vittoria casalinga contro Trieste per 81 a 77, migliore in campo per i biancorossi è stato Leonard Washington autore di 16 punti con un 83% di realizzazione nei tiri da due punti. La Proger Chieti arriva alla sfida con Imola dopo una sconfitta esterna sul campo di Ferrara per 78 a 65, negli abruzzesi buona prova di Lilov e Allegretti autori rispettivamente di 15 e 13 punti. Questo però non è bastato per ottenere un successo al Pala Hilton e la formazione di Galli cercherà in tutti i modi il riscatto casalingo contro i romagnoli.

Dunque decima contro seconda, Chieti ha perso l’ultima gara interrompendo un periodo di 4 vittorie (su 8 totali), mentre l’ Andrea Costa viene da una vittoria, preceduta da 1 sconfitta e da 3 vittorie. Chieti deve quindi recuperare dalla sconfitta, e cercherà di fare il colpo grosso fermando la seconda miglior squadra del campionato, per farlo si affiderà certamente su Ivan Lilov: giocatore da 16 punti di media in 32 minuti, guardia che tira col 52% da 2, 42% da 3 e 76% i liberi, sarà il perno dei teatini, assieme all’ex Trento di Isaiah Armwood, giocatore da 14+10 in 32 di media. Ad aiutare le due stelle ci sono tre giocatori di alto livello come Allegretti (ala grande da 11.6 punti, 4.6 punti con ottime percentuali al tiro, da guardia), Monaldi (playmaker da 11.7punti e 3.7 assists con 2 rubate e 3 perse in 32 minuti di media) e Sergio (ala piccola che fa registrare 9 punti, 4.4 rimbalzi e discrete percentuali al tiro, con solo il 29% da 3 che può essere sicuramente sfruttato da Imola).

Abbiamo visto l’ottimo quintetto di Chieti, dalla panchina escono Piazza, Piccoli e Vedovato. Chieti è una discreta squadra, che fino ad ora ha sicuramente pagato la partenza di Ty Abbott ad inizio stagione, e brevità della rotazione. Imola dal canto suo può contare su quello che secondo noi è uno dei migliori 5 giocatori del campionato, certamente uno dei migliori tiratori (50,40,90 di media), stiamo parlando ovviamente di Karvel Anderson. Il reparto guardie è completato da Sabatini (7 di media in 23 minuti), sulle ali troviamo Hassan (uno dei migliori 3&D del campionato) e Washington (11 punti, 8 rimbalzi in 26 minuti, ma una potenza a rimbalzo inaudita), il centro è invece Michele Maggioli, che dopo un inizio di stagione difficile, si è ripreso (8.8 punti, 4.7 rimbalzi in 23 minuti). Attenzione alla partita giocata tra le second unit, Imola è sicuramente superiore, e Ticchi certamente ne approfitterà per quei 10 minuti in cui di solito i titolari di Chieti non giocano. Prato (tiratore incredibile e difensore niente male, oltre ad essere il capitano della squadra) che nei momenti importanti è sempre in campo, De Nicolao che è diventato un buon gestore di palloni nel Triangolo di Ticchi, Preti che anche segnando poco riesce a dare il suo contributo in difesa e a rimbalzo, Amoni che è tornato un giocatore affidabile e Sgorbati che gioca 6-7 minuti a partita ma che porta sempre grande entusiasmo. Favorita Imola, ma attenzione che nessuna partita è decisa prima del 40’.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy