Inside the A2 Est, 5a Giornata – La preview di Basketinside.com

Inside the A2 Est, 5a Giornata – La preview di Basketinside.com

Nel girone Est di Serie A2 Citroën si gioca la quinta giornata. Tutte le gare sono in programma domenica 30 ottobre alle 18.00.

Commenta per primo!

Nel girone Est di Serie A2 Citroën si gioca la quinta giornata. Tutte le gare sono in programma domenica 30 ottobre alle 18.00.

Domenica 30 ottobre, 18.00
Chieti: Proger-Dinamica Generale Mantova
Ferrara: Bondi-Segafredo Virtus Bologna
Piacenza: Assigeco-Unieuro Forlì
Jesi: Aurora Basket-De’ Longhi Treviso
Ravenna: OraSì-Ambalt Recanati
Roseto: Roseto Sharks-GSA Udine
Bologna: Kontatto Fortitudo-Alma Trieste
Imola: Andrea Costa-Tezenis Verona

Classifica
Segafredo Virtus Bologna 6, OraSì Ravenna 6, De’ Longhi Treviso 6, Aurora Basket Jesi 6, Roseto Sharks 6, Unieuro Forlì 6, G.S.A. Udine 4, Bondi Ferrara 4, Assigeco Piacenza 4, Tezenis Verona 4, Proger Chieti 4, Kontatto Fortitudo Bologna 4, Alma Trieste 2, Ambalt Recanati 2, Andrea Costa Imola 0, Dinamica Generale Mantova 0

 

LE PARTITE

PROGER CHIETI – DINAMICA GENERALE MANTOVA
Dove: PalaTricalle “Sandro Leombroni”, Chieti
Quando: domenica 30 ottobre, 18.00
Arbitri: Boscolo, Maschio, Salustri

QUI CHIETI (A cura di Gianfilippo Monti)

Seconda partita in casa per la Proger Chieti: dopo la bella vittoria ottenuta domenica scorsa contro Jesi, i biancorossi si apprestano ad affrontare Mantova, squadra ancora a zero punti dopo le prime quattro partite. La vittoria contro l’Aurora Jesi ha fatto tornare il sereno agli uomini di coach Galli dopo la cocente sconfitta di Trieste. Una vittoria, tra l’altro, ottenuta contro una dichiarata diretta concorrente per la salvezza quindi dal sapore speciale. La Proger dovrà dunque confermare quanto di buono fatto sia fase difensiva, arcigna e compatta, che in fase di possesso, dove Chieti si è mostrata cinica, totalizzando 26 assist totali, il record di tutta l’A2. Contro Mantova sarà sicuramente un’altra partita, e bisognerà dare il massimo per far male anche alla squadra di coach Martelossi.

Media – Diretta streaming su LNP TV Pass. L’incontro sarà raccontato in diretta streaming da Federico Candeloro e Mario Mattone, con aggiornamenti in tempo reale sia sul profilo Facebook della Pallacanestro Chieti (https://www.facebook.com/pallacanestrochieti/) che su quello Twitter (twitter.com/pallacanestrochieti) della Pallacanestro Chieti. La gara sarà trasmessa con collegamenti diretti per ogni quarto da Radio Delta 1.

QUI MANTOVA (A cura di Alberto Carmone)

Sembra senza fine il periodo nero per gli Stings reduci da un pesante 4-0 in avvio di campionato e da una sola vittoria nelle ultime 12 partite ufficiali contando anche quelle della passata stagione. A ciò si aggiunga la grana Daniels che in settimana si è scoperto avere un discreto problema alla vista (anche se la società ha assicurato con un comunicato ufficiale che il giocatore può scendere regolarmente in campo con l’utilizzo di lenti speciali). Il presidente Prandi ci ha tenuto comunque a specificare che lo staff tecnico non è in discussione e ciò può servire, almeno per il momento, a dare tranquillità ad una squadra che si è dimostrata molto fragile dal punto di vista mentale in queste prime gare. La Dinamica riprenderà la ricerca alla prima vittoria in stagione contro Chieti, confidando ancora una volta nella buona serata di Jacopo Giachetti, ertosi da un mese a questa parte a vero e proprio leader in campo degli Stings targati 16/17, dall’alto dei suoi oltre 15 punti a partita. Chi non è mancato a referto in queste prime giornate, seppur latitando in continuità durante i 40 minuti, è senza dubbio Lamarshall Corbett che domenica contro Ferrara ha messo a referto 26 punti. Ci si attende una conferma da Alessandro Amici che contro la Bondi si è definitivamente sbloccato in questo campionato dopo aver infilato tre pessime prestazioni. Ma oltre ai singoli, ci si aspetta un passo in avanti da tutta la squadra dal punto di vista mentale e difensivo (196 punti concessi in 85 minuti sono davvero troppi) per evitare di rimanere inchiodati all’ultimo posto in graduatoria che di sicuro non rende merito alle grandi ambizioni che la dirigenza e l’ambiente nutrono nei confronti della squadra. Probabile che gli Stings adottino un gioco simile a quello di domenica fatto di grande velocità, intensità, “spensieratezza” e tiri a canestro nei primi secondi dell’azione per evitare di pensare troppo all’azione stessa, al clima del palazzetto e alla classifica.

Media – La partita sarà trasmessa in diretta streaming da LNP TV Pass e radio dalla webradio 5.9.

 

BONDI FERRARA – SEGAFREDO BOLOGNA
Dove: Pala Hilton Pharma, Ferrara
Quando: domenica 30 ottobre, 18.00
Arbitri: Ursi, Yang Yao, Raimondo

QUI FERRARA (A cura di Andrea Mainardi)

La Pallacanestro Ferrara si prepara al big match di domenica contro la Virtus Bologna col vento decisamente in poppa. I biancoazzurri infatti vengono da due vittorie consecutive, soprattutto l’ultima sul campo di Mantova ha decisamente acceso l’entusiasmo dell’ambiente. Entusiasmo che è diventato preoccupazione una volta saputo delle due giornate di squalifica inflitte a Terrence Roderick. L’americano vittima di un alterco con Alessandro Amici sarebbe stata un’assenza molto pesante per coach Tony Trullo. Il ricorso d’urgenza di Ferrara però ha avuto esito positivo e al giocatore è stato fatto uno sconto portando la squalifica ad una sola giornata, essa potrà così venire commutata in ammenda per permettere al giocatore di scendere in campo già contro le ‘V nere’. Oltre al blasone degli avversari la gara vedrà il ritorno a Ferrara di alcuni giocatori che hanno lasciato un ottimo ricordo all’ombra del castello estense come Klaudio Ndoja e Gabriele Spizzichini.

Media – La partita sarà trasmessa su LNP TV Pass. Aggiornamenti in tempo reale per i parziali di ogni quarto sugli account ufficiali Facebook e Twitter della società. Appuntamento del lunedì ore 18.30 con la telecronaca della partita su Tele Ferrara Live (canale 188) e alle ore 20.10 “Basket In” su Telestense(Ch. 16 e 113). Martedì ore 23.00 telecronaca della partita su Tele Ferrara Live (Ch. 188).

QUI VIRTUS BOLOGNA (A cura di Matteo Capelli)

Dopo la prima sconfitta stagionale subita per mano di una fantastica Orasì Ravenna, la Virtus Bologna si prepara ad affrontare un altro derby regionale contro la Bondi Ferrara, una formazione che, come le Vunere, ha ottenuto 3 vittorie e che avrà regolarmente in campo la sua stella Terence Roderick, la cui squalifica è stata ridotta e commutata in multa. Gli uomini di Ramagli dovranno reagire dopo uno stop netto nel risultato, dovuto soprattutto ad un disastroso terzo quarto che ha visto i bolognesi venire surclassati dai romagnoli nei punti (26 a 9) e nella valutazione (31 a -1). Il roster dovrebbe essere al completo a meno di clamorosi sconvolgimenti dell’ultima ora: ci sarà dunque anche Klaudio Ndoja nonostante si sia allenato a parte per quasi tutta la settimana. Nella trasferta in terra estense, la Virtus dovrà ritrovare la profondità e la mira dal perimetro (solo 2/18 da 3 con Ravenna) delle prime tre partite e non potrà affidarsi solamente ad un Lawson finora strepitoso: 23,2 punti e 10,5 rimbalzi per l ex recanati nelle prime 4 uscite. I bianconeri felsinei dovranno ritrovare l esperienza e la guida tecnica di Rosselli oltre all’impatto dei giovani per uscire dal Pala Hilton Pharma con i due punti.

Media – Diretta streaming su LNP TV Pass. TRC, emittente ufficiale della Virtus Segafredo, trasmetterà la partita in diretta sul canale 15 del digitale terrestre, telecronista Luca Muleo. La diretta radiofonica sarà trasmessa sulle frequenze di Radio Bologna Uno, 89.8 FM, e digitale terrestre canali radio in tutta l’Emilia Romagna. Radiocronista Alessandro Mossini, commento tecnico di Paolo Di Domizio, bordocampista Gabriele Platania.

 

ASSIGECO PIACENZA – UNIEURO FORLÌ
Dove: PalaBanca, Piacenza
Quando: domenica 30 ottobre, 18.00
Arbitri: Gagliardi, Longobucco, Ferretti

QUI PIACENZA (A cura di Simone Efosi)

50% di vittorie, presto per fare previsioni su come andrà a finire il campionato e fare dei bilanci, ma la partenza della Assigeco Piacenza, sembra essersi raddrizzata, dopo quelle 2 sconfitte consecutive iniziali, che avevano lasciato l’amaro in bocca a una squadra piena di talento e determinazione. Dopo aver espugnato il difficile parquet di Verona, arriva un’altra convincente vittoria sul campo di Recanati, grazie a una partenza fortissima dei piacentini che già alla fine del 1° quarto si trovavano in doppia cifra di vantaggio, da qui la Ambalt ha sempre e solo inseguito, con l’ Assigeco a chiudere sul +18. MVP della gara senz’altro Bobby Jones, autore di 28 punti tirando in maniera superlativa dal campo e dalla lunetta, il tutto condito da un’ottima gara del sesto uomo di lusso Stefano Borsato.  Nel week end arriva l’impegno con Forlì, squadra altrettanto in un buon momento e per Piacenza sarà molto importante riuscire a centrare un successo, in quanto sarebbe il primo all’interno delle mura amiche. Ripartire da un attacco fluido e costante sarà imperativo per la squadra di Capitan Infante, la Assigeco è una squadra con tanti punti nelle mani e il talento come già detto non manca di certo. Conquistare la prima vittoria casalinga sarebbe l’ulteriore prova, per i tifosi, di essere al cospetto di una squadra solida e di spessore.

Media – Diretta streaming su LNP TV Pass. L’incontro sarà raccontato in diretta sul profilo Facebook (www.facebook.com/uccassigecopiacenza/) e da lì sul sito www.uccassigecopiacenza.it.

QUI FORLÌ (A cura di Lorenzo Di Taranto)

Settimana di lavoro positiva per l’Unieuro, che si avvicina con fiducia alla difficile trasferta di Piacenza. Dopo i due palpitanti e sudatissimi successi interni contro Treviso e Udine, la squadra di coach Garelli è balzata nel gruppo delle prime della classe a quota 6 punti in classifica. La partita di domenica si profila come un test probante per i biancorossi, che si troveranno di fronte una delle più autorevoli candidate del girone a lottare per la promozione, peraltro in ripresa dopo alcune difficoltà iniziali; al tempo stesso, però, la partita potrà rivelare quali siano le reali ambizioni di classifica per la truppa romagnola. L’attesa per la gara è alta in città, e i tifosi, dopo aver riempito domenica scorsa il PalaFiera con oltre 3500 presenze, non mancheranno di far sentire il proprio appoggio ai giocatori nemmeno in trasferta: è stato organizzato in pochissimi giorni un pullman pronto a partire in direzione PalaBanca, ed è decisamente plausibile che tanti decidano di muoversi autonomamente, vista la distanza relativamente esigua da Forlì a Piacenza. La partita in terra emiliana avrà un sapore speciale per l’ambiente forlivese, che si ritroverà contro due vecchie conoscenze tanto apprezzate in passato: Stefano Borsato, in maglia romagnola tra 2011 e 2013, e Bobby Jones, che contribuì in maniera decisiva alla spettacolare salvezza nella LegaDue 2010-2011. Sembrano esserci tutti gli ingredienti affinché Assigeco-Unieuro, match tra i più attesi della giornata, possa regalare emozioni e spettacolo.

Media – Diretta streaming su LNP TV Pass. L’incontro sarà trasmesso in differita da Teleromagna (canale 14) il lunedì successivo alla gara alle ore 15:00 e da TeleromagnaSport (192) il martedì alle ore 22:30.

 

AURORA BASKET JESI – DE’ LONGHI TREVISO
Dove: UBI BPA Sport Center, Jesi (An)
Quando: domenica 30 ottobre, 18.00
Arbitri: Pepponi, Foti, Marota

QUI JESI (A cura di Elisa Ortolani)

Fattore campo favorevole per Jesi nella prossima giornata, ma sarà sufficiente? 6 i punti dell’Aurora, 6 anche quelli di Treviso, ma se quest’ultima –team dal calibro non indifferente- viene da un successo casalingo, Jesi è reduce da una sconfitta inflitta da Chieti che ha interrotto la serie positiva che ha stupito il campionato. Quella contro Chieti era una sfida in cui era possibile farsi sentire, e così è stato nonostante l’insuccesso finale e i passivi pesanti lungo il corso della gara: 26 punti per Dwayne Davis, 18 per Bowers, 15 per il neocapitano Maganza, e un’onesta sconfitta di 6 punti. Ora Jesi si trova di fronte una corazzata su cui sarà più difficile cercare di prevalere, ma forse la scorsa giornata servirà come memento a non esaltarsi più del necessario a inizio campionato.

Media – Diretta streaming su LNP TV Pass. L’incontro sarà visibile in differita sul canale 675 del digitale terrestre, YouTVRS.

QUI TREVISO (A cura di Gianmarco Tonetto)

La De’Longhi arriva a questa trasferta in terra marchigiana forse con una consapevolezza maggiore, data non tanto dall’aver battuto la Fortitudo ma dall’essere usciti vittoriosi contro una squadra dal roster pesante e dal gioco spinoso. Tuttavia l’ultima giornata ha portato anche una nota negativa: Matteo Negri infortunatosi alla spalla destra (lussazione) dovrà certamente saltare la gara di domenica e non solo, lo stop si preannuncia rilevante anche se non è ancora nota l’entità. Un’assenza che pesa il doppio perché, oltre a private Pillastrini del suo sesto uomo, accorcia ulteriormente le rotazione nel reparto esterni. Fantinelli, Moretti, DeCosey e Saccaggi saranno i quattro a doversi gestire nei tre ruoli di playmaker, guardia e ala piccola, con il giovane Malbasa che potrebbe fare da jolly in entrambi gli spot di ala. Se la gestione a livello fisico e atletico non dovrebbe rappresentare un problema, attenzione ai falli che potrebbero complicare non poco la situazione del coach biancoblu. Alla luce di tutto ciò Treviso dovrà preoccuparsi soprattutto dei duelli americani (Bowers e Davis) e mettere nuovamente in campo la propria celebre difesa, l’arma principale che ha garantito le precedenti tre vittorie.

Media – Diretta LNP TV (in abbonamento) in video streaming su www.legapallacanestro.com, diretta radiofonica su BluRadioVeneto (88.7 e 94.6 mhz), aggiornamenti sulle pagine Facebook e Twitter della società. Differita televisiva lunedì alle 21.00 su Treviso Tv (canale 657 dtt).

 

ORASÌ RAVENNA – AMBALT RECANATI
Dove: Pala De Andrè, Ravenna
Quando: domenica 30 ottobre, 18.00
Arbitri: Ciaglia, Wassermann, Callea

QUI RAVENNA (A cura di Giuseppe Mele)

Obiettivo numero uno per l’OraSì è lasciarsi alle spalle lo storico risultato di domenica scorsa e voltare pagina, la partita contro Recanati potrebbe nascondere per i giallorossi non poche insidie. Ravenna arriva a questa sfida come prima della classe, reduce dall’importante vittoria a Casalecchio contro la Virtus Bologna con cui gli uomini guidati da Martino hanno chiuso un ciclo di partite molto duro, che però li ha visti vittoriosi per ben tre volte su quattro. Di fronte si troverà la squadra di Calvani che viene da tre sconfitte di fila, l’ultima rimediata al PalaRossini contro Assigeco, e che quindi sa di doversi riscattare dalle ultime prestazioni offerte; molto dipenderà da quello che faranno vedere in campo Bader (20 punti per un 20 di valutazione) e Loschi (19 punti per 23 di valutazione), gli unici due degni di menzione dopo la brutta partita contro Piacenza. Il pronostico pende tutto dalla parte della squadra bizantina che, con le prove nell’ultimo match di Smith (8/9 da due, 9 rimbalzi e 3 stoppate con +23 di valutazione) e un ottimo Stefano Masciadri in ripresa dopo le due gare precedenti (16 punti e 7 rimbalzi), cercherà di tenere saldo il primato in classifica. Ai tifosi ravennati Recanati porta alla mente brutti ricordi: nella partita della scorsa stagione i gialloneri si imposero infatti per 65-80, in quella che da tutti viene ricordata come la peggiore OraSì vista al Pala de Andrè. Appuntamento per domenica pomeriggio alle 18 al Pala de Andrè per OraSì Ravenna – Basket Recanati, match valido per la 5°giornata di serie A2 Est.

Media – Diretta streaming su LNP TV Pass. La replica integrale della partita sarà trasmessa su Teleromagna Sport (canale 192 del digitale terrestre) martedì sera alle 23.

QUI RECANATI (A cura di Fabrizio Carbonetti)

Coach Calvani aveva detto alla vigilia del campionato che servivano sei giornate per valutare le squadre. Non aveva però previsto che Recanati giocasse in casa solo due volte, a fronte di ben quattro trasferte, ambedue in serie. E con solo due punti in classifica arriva il secondo terribile ciclo: domenica nella tana della capolista Ravenna, poi a Verona. Ed il ritorno tra le mura amiche contro Roseto. Un trittico da brividi soprattutto se non arrivasse almeno una vittoria dopo tre ko di fila. UN campanello d’allarme era suonato nella trasferta di Udine (squadra molle), contro Piacenza alla luce le tante difficoltà della squadra. Ecco dunque che si guarda con malcelata preoccupazione ai prossimi impegni. Rispetto alle gare precedenti ci sarà l’americano Bader con più minuti di amalgama accumulati coni con i nuovi compagni che però dovranno tirare fuori gli artigli contra la capolista Ravenna che reduce dal blitz a Bologna, sponda Virtus, viaggia con il morale a mille. L’Ambalt va a caccia della vittoria esterna in quel di Ravenna, che sarebbe una manna dal cielo dopo le ultime tre, pesanti, sconfitte consecutive. I gialloblu, che hanno alle porte altre due gare in trasferta (a chiudere un tour de force di quattro gare lontano dalle Marche su sei giornate), andranno a sfidare una delle formazioni più in forma del campionato, reduce dall’ottimo successo con la Virtus Roma. Tra le file dei leopardiani, a mancare domenica scorsa contro Piacenza è stata l’aggressività, in entrambi i lati del campo. L’ha confermato anche coach Calvani, che ha affermato la priorità del lavoro in palestra, sottolineando anche la necessità di inserire completamente nelle rotazioni Travis Bader, malgrado i suoi 20 punti contro l’Assigeco. E’ chiaro che, dopo gli 84 punti rimediati a Udine e i 91 di una settimana fa, a fare la differenza sarà il lavoro difensivo. E non sarà facile per l’Ambalt riuscire ad arginare la coppia Marks-Smith, sicuramente due tra gli statunitensi più prolifici dell’intera A2. Quel che è certo, è che sotto canestro il duello sarà di alto livello, con Reynolds chiamato a lottare duramente sotto le plance e a dosare i falli, dove non è nuovo riscontrare difficoltà. Se capitan Pierini e Loschi offriranno quel valore aggiunto che finora è mancato, Recanati ha il pieno diritto di sperare nel colpo esterno.

Media – La gara OraSì Ravenna–Ambalt Recanati sarà trasmessa per gli abbonati al servizio in diretta streaming sulla piattaforma LNP TV Pass. Aggiornamenti in tempo reale sui canali social  Facebook e Twitter dell’Ambalt Recanati. La partita sarà trasmessa in differita su TVRS Marche canale 11 lunedì 31 ottobre alle ore 20.15 e in replica martedì 1° novembre alle ore 12.45 sul canale 111. Differita anche su È TV Marche (canale 12) lunedì 31 ottobre alle ore 23.15.

 

ROSETO SHARKS – GSA UDINE
Dove: PalaMaggetti, Roseto (Te)
Quando: domenica 30 ottobre, 18.00
Arbitri: Brindisi, Lestingi, Solfanelli

QUI ROSETO (A cura di Piergiorgio Stacchiotti)

In vetta alla classifica si sta bene e sarebbe bello restarci per un’altra settimana. Gli Sharks hanno tutte le intenzioni di proseguire il sorprendente avvio di stagione nel prossimo impegno casalingo contro Udine. Sarà l’occasione per vedere finalmente all’opera Brandon Sherrod, l’ala forte americana che debutterà proprio contro il quintetto guidato da Lino Lardo. C’è curiosità nello scoprire se riuscirà a brillare fin dalla sua prima esibizione e soprattutto se si rivelerà realmente un valore aggiunto per i biancazzurri sotto canestro, dove non sempre tutto è andato per il verso giusto in queste prime gare. Da capire anche se il fromboliere Adam Smith possa risentire in termini realizzativi della presenza nello starting five della new entry. Nel frattempo pare che la società biancazzurra abbia deciso di non rilasciare alcun giocatore, scendendo sempre in campo con 8 senior, decidendo così di pagare la luxury tax.

Media – Diretta streaming su LNP TV Pass, con aggiornamenti in tempo reale sui canali social Facebook, Twitter ed Instagram dei Roseto Sharks. Al momento non sono stati stipulati accordi con emittenti locali per le differite delle gare.

QUI UDINE (A cura di Michela Trotta)

La situazione dell’Apu Gsa Udine, giunta alla quinta giornata di campionato, è quella di rappresentare all’interno del Girone Est la miglior difesa (66,25 punti subiti in quattro partite), ma anche il peggior attacco. Contro Forlì è stato proprio il fattore offensivo a fare la differenza: circolazione di palla faticosa e tiri troppe volte forzati che hanno minato la percentuale al tiro di tutta la squadra. In numerose occasioni l’attacco friulano si è limitato a soluzioni frettolose dall’arco dei sei e settantacinque e ciò ha permesso alla formazione forlivese di arginare le incursioni bianconere. Coach Lardo quindi deve migliorare diversi aspetti in vista del prossimo impegno in casa di Roseto che invece arriva da tre vittorie e una sola sconfitta e che può contare su uno Smith in gran lustro che nell’ultima giornata contro Imola ha messo a referto ben 31 punti. È necessario per i bianconeri limare le incertezza avute la scorsa settimana nella metà campo avversaria, ritrovando quella dinamicità e continuità che si è vista nella sfida casalinga contro Recanati. È vero che Okoye ha una piccola infiammazione al polso e che Ray deve trovare il ritmo partita dopo diversi mesi lontano dal campo di gara, ma la panchina è lunga e ricca di talento; ci sono tutti i presupposti per far bene e gli stessi giocatori, lo staff e i tifosi del Settore D, che accompagneranno i “Lardo Boys” nella lunga trasferta in Abruzzo, ne sono consapevoli.

Media – L’emittente Udinese Tv (canale 110 del digitale terrestre in Fvg e 195 in Veneto) trasmetterà in diretta la partita con il commento di Massimo Fontanini che poi curerà le interviste dagli spogliatoi sempre live. Diretta streaming su LNP TV Pass. Aggiornamenti in tempo reale alla fine di ogni quarto sia sul profilo Facebook (www.facebook.com/apugsaudine) che su quello Twitter (www.twitter.com/apudine) dell’Apu Gsa.

 

KONTATTO BOLOGNA – ALMA TRIESTE
Dove: PalaDozza, Bologna
Quando: domenica 30 ottobre, 18.00
Arbitri: Biggi, Bongiorni, Martellosio

QUI FORTITUDO BOLOGNA

La Fortitudo Kontatto, dopo l’infelice trasferta di Treviso, ritrova il calore del proprio pubblico e si appresta ad ospitare al PalaDozza l’Alma Trieste, unica squadra ad aver violato lo scorso anno il parquet del Madison di Piazza Azzarita, e lo fa al culmine di una settimana al quanto delicata in cui è definitivamente deflagrato il “caso Roberts” che, dopo essere stato messo in discussione già prima dell’inizio del campionato, non è riuscito a convincere appieno lo staff tecnico a causa di alcune difficoltà palesate nel sostenere gli alti ritmi di lavoro e nello stare in gruppo – per stessa ammissione di Boniciolli – e quindi tra un paio di settimane dovrebbe lasciare definitivamente l’Aquila per far spazio a Mitja Nikolic che già da più di un mese si allena con la squadra ed è reduce da un’ottima stagione nella blasonata Olimpia Lubjana. Per il momento l’ex senese, che in settimana si è allenato a parte, sarà iscritto a referto ma non dovrebbe calcare il campo. Questo perché è stata respinta la richiesta della società felsinea di conteggiare tra gare ufficiali anche le due disputate in supercoppa in modo tale da raggiungere le famigerate cinque partite che permetterebbero al giocatore di accasarsi in Italia senza bisogno di visto. Vero è che come accadrà anche domani, quando la Fortitudo ha affrontato le avversarie a ranghi ridotti ha tirato fuori le sue migliori prestazioni, ma l’avversario di domani è tutt’altro che facile da affrontare. Escluso Roberts, comunque, non dovrebbero esserci ulteriori defezioni dal momento che anche Michele Ruzzier è sulla via del completo recupero e anche a Treviso ha calcato il campo. Importantissimo sarà l’approccio iniziale al match dei biancoblu che è stato un po’ il tallone d’Achille dei biancoblu fino ad oggi ma il lavoro in palestra dovrebbe aver aiutato un gruppo che è ancora alla ricerca di quella garra che quello che lo ha preceduto ha sempre mostrato.

Media – Diretta TV su TRC (canale 15 digitale terrestre) e streaming su LNP TV Pass.

QUI TRIESTE (A cura di Marco Novello)

Fortitudo Bologna, basterebbe solo fare questo nome per capire l’importanza della partita di domenica per l’Alma. Si gioca al PalaDozza, uno dei palcoscenici più conosciuti d’Italia,vero e proprio fortino della F la passata stagione. Una partita che, oltre a fascino e prestigio, è anche un vero spartiacque per i giuliani, che dopo quattro giornate si trovano con il misero bottino di una sola vittoria contro Chieti e per questo bisognosi di punti. Coach Dalmasson non dovrà lavorare molto sulla mentalità dei suoi ragazzi per preparare al meglio questo match, d’altronde contro un avversario di questo calibro le motivazioni per far bene e la voglia di bissare quell’impresa già avvenuta lo scorso campionato vengono da sole senza dover aggiungere altri incentivi oltre a quelli già noti. Indicazioni positive giungono dall’infermeria col completo recupero da parte di Andrea “Sunshine” Pecile, ex di questo incontro, che sarà a completa disposizione dell’allenatore mestrino che potrà così di nuovo contare sul suo veterano per questa difficilissima trasferta. L’ultimo turno di campionato, anche se negativo in termini di risultato per Trieste, ha sancito, inoltre, un altro importante “ritorno”, quello di Jordan Parks. Nella terra di Romeo&Giulietta, infatti, l’ala, nativa del Queens, è stato il migliore dei suoi; guidando la squadra triestina con 25 punti ad una clamorosa rimonta, sfumata purtroppo solo negli ultimi istanti. La missione in terra emiliana sarà comunque molto ardua, i tifosi bolognesi sono indubbiamente il sesto uomo in campo e la F è una di quelle squadre che punta alla promozione in serie A. Con un ritrovato “Picasso” Parks e la solita arcigna difesa, marchio di fabbrica delle squadre di Dalmasson, sognare di tornare a casa con due punti in più in classifica è lecito, soprattutto per non interrompere sin da ora possibili velleità di prolungare la propria stagione fino a maggio.

Media – Diretta streaming su LNP TV Pass. La partita sarà raccontata in diretta dall’emittente radiofonica locale Radioattività (Fm 97.5/97.9, streaming www.radioattivita.com), aggiornamenti live sui social di Alma Pallacanestro Trieste, Facebook (https://www.facebook.com/pallacanestrotrieste2004/) e Twitter (https://twitter.com/PallTrieste2004).

 

ANDREA COSTA IMOLA – TEZENIS VERONA
Dove: PalaRuggi, Imola (Bo)
Quando: domenica 30 ottobre, 18.00
Arbitri: Beneduce, Pierantozzi, Centonza

QUI IMOLA (A cura di Gianluca Dalmonte)

“Dopo aver valutato la situazione a 360 gradi abbiamo constatato che il gruppo c’è e ha voglia di reagire come abbiamo recepito da un confronto con gli stessi giocatori. […] Per cui c’è la voglia di provare ancora con questo assetto di squadra e la società è vicina alla squadra.” Bastano le parole dell’amministratore unico Domenicali per caratterizzare l’attuale situazione in casa Andrea Costa. Una semplice analisi quantitativa di quanto prodotto fino ad oggi dalla formazione di coach Ticchi non lascerebbe adito a interpretazioni ottimistiche: 0 punti in classifica dopo 4 giornate, evidenti lacune a rimbalzo (solo 27.6 a partita), produzione offensiva degli Americani non “da Americani” (14.5 e 6.5 punti a partita rispettivamente per Cohn e Norfleet), solo per citare i problemi più urgenti. Tuttavia, l’ambiente nel quale la squadra si sta preparando alla sfida casalinga di domenica contro la Tezenis non è di sfiducia e rassegnazione, piuttosto di sicurezza nei propri mezzi e tanta voglia di riscatto. Consapevolezza che non manca al capitano, Patricio Prato, uno dei migliori fino a questo momento (14 punti di media con il 42% da 3 nelle prime quattro uscite): “Ci è mancato anche quel pizzico di fortuna che avrebbe potuto cambiare il risultato. Nonostante ciò potevamo portare le partite a casa e non siamo riusciti a farlo. La verità è che oggi abbiamo zero punti e vogliamo riscattarci. […] Dobbiamo sbloccarci e possiamo, dobbiamo, farlo in casa nostra.” Notizie positive dall’infermeria, dal momento che Tassinari ha recuperato da una brutta influenza e Borra è in costante crescita, mentre Preti è ancora in forse. Attesa da due sfide consecutive tra le mura amiche del PalaRuggi – Verona tra due giorni, Ferrara domenica 6 ottobre- Imola si trova a un punto delicatissimo del proprio percorso, in cui l’unica cosa che conta è vincere.

Media – La partita sarà trasmessa in streaming sulla piattaforma LNP TV per gli abbonati al servizio.  L’emittente televisiva DI.TV (canali 90 e 17 del digitale terrestre  in Emilia-Romagna, nella provincia di Pesaro e Urbino, e in parte del Veneto) trasmetterà la differita dell’incontro lunedì alle 22 ed in replica il giorno seguente.

QUI VERONA (A cura di Jacopo Burati)

Tra un infortunio da recuperare e un amalgama e una continuità ancora da trovare, la Tezenis ha trascorso una settimana serena, dopo la vittoria casalinga contro Trieste che ha tolto il pesante zero sulla casella delle affermazioni interne. Nonostante il rischio finale, col vantaggio di 16 lunghezze sfumato e il timore che nel rush finale potessero ripresentarsi i fantasmi di un inizio stagione altalenante, Verona si gode la freddezza e l’atteggiamento pugnace che l’ha portata all’esultanza al termine dei 40’. E soprattutto si gode Michael Frazier, ormai già stella riconosciuta dell’intero campionato. Il classe ’94 da Florida ha scritto 27, 28 e 33 punti nelle ultime 3 partite: un rendimento addirittura in crescendo, cui aggiunge 33.3 di valutazione media e un totale di 14/23 da tre. Micidiali le sue accelerazioni: quando prende ritmo risulta incontenibile, e sarà l’osservato speciale numero uno della difesa di Imola, ancora al palo in classifica, certamente vogliosa di agguantare la prima vittoria, e quindi non da sottovalutare. L’ottimismo nell’ambiente veronese deriva anche dal recupero praticamente certo di Giorgio Boscagin, out contro Trieste e pronto al rientro. Buoni i progressi di Giovanni Pini, con la frattura al terzo metatarso del piede sinistro in via di guarigione: il rientro è lontano due-tre settimane. Sarà regolarmente in campo Dane Diliegro (19 punti e 24 di valutazione domenica scorsa), che ha preso un colpo tremendo al naso nel finale della partita contro Trieste: sono escluse fratture, quindi un sospiro di sollievo collettivo per il miglior rimbalzista della squadra. Ancora nulla da fare invece per la giovane guardia Andrea Rovatti, ancora in attesa del debutto e out anche domenica prossima.

Media – Diretta streaming su LNP TV Pass.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy