Inside the A2 Est- Alma-Agenzia per il Lavoro Trieste pronta a stupire di nuovo

Inside the A2 Est- Alma-Agenzia per il Lavoro Trieste pronta a stupire di nuovo

Trieste si presenta ai blocchi di partenza senza grandi rivoluzioni come l’anno precedente. Confermato il blocco di 7 giocatori e con gli innesti di Green e Da Ros l’obiettivo è quello di stupire nuovamente e riconfermarsi ad alti livelli.

Commenta per primo!

La stagione sportiva 2016-2017 per l’Alma-Agenzia per il Lavoro Trieste si apre con molte certezze e pochi dubbi, un cambio di trend rispetto alla stagione appena conclusa. Dopo aver finito l’ultima regular season con 18 vittorie e 10 sconfitte, che hanno consentito alla squadra giuliana di accedere meritatamente ai Play-Off, in estate la dirigenza ha deciso di ripartire da quello che è stato lo zoccolo duro della stagione appena terminata. In panchina siederà nuovamente Eugenio Dalmasson, premiato l’anno scorso come miglior allenatore del campionato, che inizierà così la sua settima stagione alla guida del team alabardato. Il mercato estivo non ha stravolto la rosa che rispecchia il perfetto mix di giocatori esperti e giovani di belle speranze, filosofia tanto cara all’allenatore mestrino.

IL ROSTER

IL QUINTETTO: Il quintetto 2016/2017 di Trieste avrà ancora come punto di riferimento il solito Jordan Parks. L’ala del ’94 nativa del Queens ha deciso di prolungare in estate l’accordo con la società giuliana per rimanere anche quest’anno a difendere i colori biancorossi ed apportare il suo solito contributo fatto di punti, rimbalzi ed agonismo alla squadra. La casella del playmaker anche per questa stagione sarà occupata dal “mulon” Stefano Bossi. Nato e cresciuto nella città triestina, nell’ultimo anno grazie all’aria di casa ha finalmente trovato la sua consacrazione nella categoria e punta a confermarsi come uno dei pilastri del team alabardato. In posizione di guardia invece è arrivato l’americano Javonte Green, classe ’93, proveniente dall’esperienza spagnola al Marin Peixe Galego. L’ex Radford Highlanders è un giocatore molto versatile; una combo-guard che fa dell’atletismo la sua dote principale, ma risulta essere in possesso anche di un buon tiro dalla media e dalla lunga distanza. A completare il reparto lunghi l’Alma ha ingaggiato infine Matteo Da Ros e Alessandro Simioni. Il primo, dopo una stagione sottotono in quel di Verona, ha deciso di cambiare aria ed approdare tra le fila triestine dove con la sua esperienza potrà essere d’aiuto sia al coach Dalmasson che ai giovani compagni di squadra. Il secondo, invece, si appresta alla prima vera esperienza tra i Pro dopo aver completato la trafila nelle giovanili Reyer ed essersi recentemente laureato campione d’Italia con l’under 18.

PANCHINA: La panchina anche quest’anno sarà un’arma fondamentale nel corso della stagione per la squadra giuliana, potendo contare su elementi di esperienza e giovani di prospettiva, ma con già diversi anni tra i professionisti. Parlando di esperienza non si può che citare Andrea “Sunshine” Pecile, ex play della nazionale, che dopo una lunga esperienza tra serie A italiana e spagnola, l’anno scorso ha deciso di tornare all’ovile e mettersi di nuovo in gioco per l’ennesima sfida della sua lunga carriera. L’Alma, inoltre, potrà contare pure quest’anno sull’apporto di un altro “veterano” per la categoria, che risponde al nome di Roberto Prandin. Dopo aver vestito le maglie di Udine, Ozzano, Casalpusterlengo, Reyer e Treviso, la guardia veneziana si appresta, infatti, ad iniziare quello che è il suo terzo anno tra le mura del PalaRubini. I gradi di capitano anche per questa stagione resteranno sulle spalle di Andrea Coronica, guardia/ala classe ’93, ma già al suo quarto anno tra i professionisti. A completare il reparto degli esterni troviamo Lorenzo Baldasso nato e cresciuto a Torino, ma trasferitosi nella Venezia-Giulia per sfruttare la propria chance tra i grandi. L’unico deficit della panchina giuliana è dato dal fatto che potrà contare solo su un lungo di ruolo, ovvero Vincenzo Pipitone capace l’anno scorso di mettersi in luce nel finale di stagione con delle buone prestazioni alla voce punti e rimbalzi. Per completare poi il roster si punterà sull’inserimento degli under Ferraro e Gobbato, già ampiamente impiegati l’anno scorso da Dalmasson.

ACQUISTI

Javonte Damar Green (USA, G, da Marin Peixe Galego SPA-Liga LEB Plata-18 pts+ 6.7 rb+ 2 recuperi)
Matteo Da Ros (ITA, AG, da Verona-A2-7.1 pts+5.3 rb)
Alessandro Simioni (ITA, AG/C, da Venezia-under)

LE CONFERME

Jordan Parks (USA-AP-16.3 pts+9.3 rb+ 1 stoppata)
Andrea Pecile (ITA-P/G-10.3 pts+2 rb+ 3.2 assist)
Stefano Bossi (ITA-P-9.2 pts+2.8 rb+2.5 assist)
Roberto Prandin (ITA-P/G-6.5 pts+1.5 assist)
Lorenzo Baldasso (ITA-G-4.9 pts+ 1.2 rb)
Andrea Coronica (ITA-G/AP-3.3 pts+2.3 rb)
Vincenzo Pipitone (ITA-C-3.2 pts+3.4 rb)
Enrico Gobbato (ITA-G-under)
Massimiliano Ferraro (ITA-AG-under)

GLI OBIETTIVI

L’obiettivo dichiarato della società e dallo staff tecnico come ogni anno è quello della salvezza, ma non lasciamoci ingannare da queste parole di facciata. Trieste è da due anni ormai che strappa regolarmente il pass per la post-season e pure quest’anno punterà ad essere la “solita” rivelazione del campionato di A2. Parks dovrà riuscire a mantenere gli alti standard di rendimento anche in questa stagione mentre Green potrebbe essere l’ennesima scommessa vinta da parte dei vertici giuliani. Il folto gruppo di italiani giovani e terribili però non dovrà star a guardare il duo americano, ma partita dopo partita riuscire a portare un contributo significativo alla causa alabardata. Se poi il gioco di squadra non verrà sacrificato sull’altare delle prestazioni individuali e tali premesse verranno mantenute, allora è lecito attendersi un’altra stagione ricca di soddisfazioni per Dalmasson e soci, migliorando magari il risultato dell’anno precedente.

COSI’ IN CAMPO
STARTING 5: BOSSI(P)-GREEN(G)-PARKS(AP)-DA ROS(AG)-SIMIONI(C).

A DISP.-PECILE(P/G)-PRANDIN(P/G)-BALDASSO(G)-CORONICA(G/AP)-PIPITONE(C)-FERRARO(AG)-GOBBATO(G).

LA PRESEASON A RAGGI X
A Domzale (Slovenia), venerdì 26 agosto, contro KK Domzale Helios Suns 85-77 (Parks 22, Green 19, Da Ros 9)
A Grado, venerdì 2 settembre, “XIV Grado BSL” contro Reyer Venezia 54–80 (Bossi 13, Parks 12, Green 10)
A Grado, sabato 3 settembre, “XIV Grado BSL” contro APU GSA Udine 63–44 (Green 15, Parks 11, Bossi 10)
PalaCrisafulli (PN), venerdì 9 settembre, “Lignano Basket” contro APU GSA Udine 78–59 (Parks 20, Green 16, Simioni 13)
PalaCrisafulli (PN), sabato 10 settembre, “Lignano Basket” contro Dinamica Generale Mantova 83–71 (Parks 23, Green 13, Pecile 11)
A Rogaska Slatina (Slovenia), martedì 13 settembre, contro KK Rogaska 63-63 (Parks 22, Da Ros 13, Ferraro 7)
PalaRubini (TS), sabato 17 settembre, “Triangolare Città di Trieste 2016” contro APU GSA Udine 42–28 (Parks 9, Bossi 9, Da Ros 7)
PalaRubini (TS), sabato 17 settembre, “Triangolare Città di Trieste 2016” contro KK PARTIZAN NIS 26–32 (Da Ros 10, Parks 8, Pipitone 3)
PalaRubini (TS), mercoledì 21 settembre, contro KK Domzale Helios Suns 74-77 (Green 15, Prandin 13, Da Ros 12, Parks 12)
PalaRubini (TS), sabato 24 settembre, contro KK Rogaska 72-76 (Parks 17, Da Ros 14, Green 11)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy