Inside the A2 Est- Unieuro Forlì, c’è voglia di stupire

Inside the A2 Est- Unieuro Forlì, c’è voglia di stupire

Entusiasmo a mille dopo la promozione, i tifosi vogliono sognare con Crockett e Blackshear

Commenta per primo!

Dopo il fallimento societario dell’era Boccio, a Forlì pochi ritenevano possibile tornare a calcare i palcoscenici dell’A2 in meno di due anni, eppure la Pallacanestro 2.015 è riuscita nell’obiettivo: con la partita d’esordio contro Ferrara, la squadra biancorossa esordirà. con il proprio nuovo nome, nella seconda serie nazionale dopo un solo anno di “purgatorio” in B. La scorsa è stata una stagione lunghissima per l’Unieuro, classificatasi seconda nel proprio girone e arrivata a un passo dall’eliminazione in semifinale playoff contro Borgosesia; il gruppo ha però saputo reagire nel momento decisivo e conquistare una promozione sul campo che da tempo i tifosi non vivevano. In panchina, pronto per l’avventura nel nuovo campionato, siede ancora Luigi Garelli, che insieme alla società ha plasmato una squadra all’apparenza in grado di togliersi buone soddisfazioni.

Sono ben tre i titolari in quintetto confermati anche per questa stagione: Michele Ferri in cabina di regia, Sebastian Vico come guardia e Paolo Rotondo sotto le plance. Da sottolineare, tuttavia, che Vico dovrà saltare quantomeno la partita inaugurale di domenica prossima, a causa di un infortunio (il terzo dallo scorso febbraio) che lo ha colpito al tendine d’Achille. Accanto a questo zoccolo duro, la società si è mossa sul mercato straniero regalando a Garelli due pedine di livello: Wayne Blackshear, dopo le ottime cifre a Pistoia lo scorso anno, sarà la pedina designata a garantire un buon bottino di punti ogni partita, mentre Jaye Crockett, a Tortona due stagioni fa, dovrà dare fisicità e atletismo nel ruolo di ala grande.

La panchina sembra in grado di garantire a Garelli un più che discreto margine di rotazioni, a cominciare dal confermato Davide Bonacini: a lui andrà il compito di far rifiatare Ferri durante le varie gare. Francesco Paolin, premiato miglior giocatore under della scorsa Serie B, è chiamato a confermare gli ottimi numeri registrati nella passata stagione, e potrà essere impiegato sia come playmaker che come guardia . Grande attesa anche per Simone Pierich, di ritorno a Forlì dopo quasi dieci anni: a lui Garelli chiede di assicurare punti e corsa nei momenti di riposo per Blackshear. C’è curiosità anche per Francesco Infante, prelevato dalla Bakery Piacenza durante la sessione estiva e determinato a conquistarsi un minutaggio sempre maggiore nel corso dell’anno come ala grande e, all’occorrenza, anche come centro. Chiude la panchina il giovanissimo lungo Iba Thiam, classe ’98 che ha fatto esperienza a Livorno l’anno prossimo: da verificare se la passione e l’impegno visti in precampionato sapranno mantenersi durante la stagione ormai alle porte.

Dopo la sottoscrizione di oltre 1700 abbonamenti, sono parecchi i tifosi a Forlì che chiedono un piazzamento playoff, ma Garelli è stato molto chiaro: prima di tutto bisogna garantirsi la salvezza. Una volta raggiunta, come lo stesso coach ha voluto sottolineare, pensare alla post season non è un’utopia, ma certamente bisognerà sudare per raggiungerla: sono numerose le squadre che si presentano ambiziose ai nastri di questa nuova e intrigante annata. Sarà interessante anche vedere se i promettenti baby Paolin e Thiam sapranno farsi valere in situazioni molto diverse da quelle cui sono stati abituati sinora.

UNIEURO FORLI’
PM Ferri (7.4 pt, 3.3 ass)
G Vico (15.3 pt, 2.8 rb)
AP BLACKSHEAR (10.0 pt, 3.0 rb – Giorgio Tesi Group Pistoia)
AG CROCKETT (21 pt, 10.8 rb – SAM Massagno)
C Rotondo (10.6 pt, 8.5 rb)
Panchina: Bonacini (6.4 pt, 1.5 ass), PAOLIN (12.1 pt, 3.9 rb – Gessi Valsesia), PIERICH (9.6 pt, 3.2 rb – Angelico Biella), F.INFANTE (12.9 pt, 6.3 rb – Piacenza); THIAM (4.2 pt, 4.3 rb – Don Bosco Livorno)
Coach: Luigi Garelli (confermato)

LA PRESEASON AI RAGGI X

Pallacanestro Forlì 2.015 – Andrea Costa Imola (scrimmage) 84-95 (Ferri 10, Vico 12, Blackshear 16, Crockett 6, Rotondo 6; Bonacini 6, Paolin 4, Pierich 6, Infante 10, Thiam 7)

Torneo “Città di Cervia”: Pallacanestro Forlì 2.015 – Benedetto Cento 68-58 (Rotondo 4, Vico 5, Paolin 5, Ferri 2, Bonacini 9, Infante 5, Thiam 1, Blackshear 23, Crockett 8, Pierich 5)

Torneo “Città di Cervia”: Unieuro Forlì – Andrea Costa Imola 92-94 (Bonacini 11, Vico, Blackshear 20, Crockett 16, Rotondo 6, Ferri ne, Paolin 24, Pierich 5, Infante 8, Thiam 2)

“Torneo di Castrocaro”: Mens Sana Siena – Unieuro Forlì 79-75 (Rotondo 4, Paolin 1, Ferri 5, Bonacini 12, Infante 8, Thiam 3, Blackshear 12, Crockett 14, Pierich 16)

“Torneo di Castrocaro”: Unieuro Forlì – Latina Basket 88-82 dts (Rotondo 7, Ferri 11, Bonacini 17, Infante 17, Thiam 6, Crockett 20, Pierich 10, Dal Zozzo ne, Colombo ne, Ravaioli ne)

“Trofeo Gianni Mita”: Andrea Costa Imola – Pallacanestro Forlì 2.015 85-81 (Blackshear 28, Paolin 12, Bonacini 9, Infante 8, Rotondo 2, Thiam 1, Crockett 11, Pierich 3, Ferri 7)

Unieuro Forlì – Vuelle Pesaro 63-76 (Ferri 14, Paolin 7, Blackshear 18, Infante 11, Rotondo 8; Ricci, Carraretto 2, Pierich 3, Thiam; Vico ne)

Unieuro Forlì – Ambar Recanati (scrimmage) 75-77 (Ferri 9, Paolin 7, Blackshear 20, Crockett 4, Rotondo 11; Bonacini 3, Vico ne, Pierich 12, Infante 7, Thiam 2)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy