La Fortitudo riabbraccia Delfino: “Scelta facile. Arrivo in punta di piedi e darò una mano”

La Fortitudo riabbraccia Delfino: “Scelta facile. Arrivo in punta di piedi e darò una mano”

Il club biancoblu ha presentato oggi il suo nuovo acquisto che esordirà in Coppa Italia

di Matteo Airoldi, @MatteoAiroldi88

“Certi amori non finiscono, fanno giri immensi e poi ritornano…” si potrebbe dire parafrasando una celebre canzone di Antonello Venditti. Un legame forte come quello che in questi 15 anni ha tenuto uniti, nonostante le migliaia chilometri di distanza e le mille peripezie accadute, Carlos Delfino e la Fortitudo Bologna che proprio ieri ha riabbracciato il suo “gaucho” e oggi lo ha presentato alla stampa: “Delfino era un’occasione che non potevamo lasciarci scappare – ha spiegato il GM dei biancoblu, Marco Carraretto –. Non è stato preso perché eravamo preoccupati dopo le ultime uscite della squadra che gode della nostra piena fiducia, ma solo per tutelarci nella parte finale della stagione visti anche gli ultimi infortuni (Cinciarini starà fermo 20-25 giorni) ai quali abbiamo dovuto fare fronte in settimana. Il giocatore ci garantisce qualità e un palmares di tutto rispetto e voglio ringraziarlo per aver scelto noi”.

Decisamente soddisfatto per questa aggiunta anche coach Antimo Martino: “Dopo un confronto con la società abbiamo deciso di fare questa operazione perché abbiamo Cinciarini out e Sgorbati alle prese con un problema al piede. Già dalla prima telefonata con Carlos, che si è un po’ sorpreso nel sentirmi, ho capito di aver fatto la scelta giusta. Si è messo subito a nostra disposizione e noi non potevamo farci scappare l’occasione. In queste prime partite cercheremo di farlo giocare il più possibile e di inserirlo negli equilibri di squadra tenendo comunque presente che anche in Coppa vogliamo vincere. E’ una persona di grande spessore umano e tecnico e sono certo che non ci saranno problemi nel suo inserimento. L’importante già in questi giorni sarà vedere cosa farà la squadra e non solo Delfino”.

La palla è poi passata al protagonista della giornata

che non ha nascosto il suo entusiasmo per il ritorno in biancoblu e ha subito dato la sua totale disponibilità al gruppo: “Per me, visto il mio passato qui e il fatto che in famiglia da me si tifa tutti Fortitudo, è stato facile prendere questa decisione di cui sono molto felice. Arrivo per dare una mano ed entrerò in punta di piedi in questa squadra che ha già fatto vedere grandi cose e funziona alla perfezione. Voglio aiutare i ragazzi ma a tempo stesso non voglio stravolgere le gerarchie esistenti. Adesso devo solo conoscere un po’ meglio il sistema di squadra e le esigenze del coach. Già in Coppa Italia ho una prima, importante occasione”. L’Aquila è pronta a dare l’ultimo colpo d’ali vincente e Delfino potrebbe essere la chiave finale per il successo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy