La Remer Treviglio vince e convince contro Crema

La Remer Treviglio vince e convince contro Crema

Commenta per primo!

Dopo la sconfitta di mercoledì contro Tortona, la Remer Treviglio coglie la prima vittoria della pre-season sconfiggendo una spenta Crema con il punteggio finale di 77-51: un avversario certamente di un altro livello rispetto ai piemontesi, ma ciò che è emerso da questo match è una Remer molto più attenta su entrambi i lati del campo, con una difesa aggressiva e un attacco che inizia a girare nella maniera giusta, sintomo di una preparazione che sta dando i suoi frutti; Vertamati ha dato anche molto spazio ai giovani dalla panchina ricevendo ottime risposte da tutti (Spatti molto più convincente rispetto a mercoledì, esordio per Dessì e Mezzanotte), un aspetto che potrà essere molto importante poi nel corso della stagione.

Vertemati schiera dall’inizio Marino in regia, Kyzlink e Turel sugli esterni, Sorokas e Rossi sotto canestro; dall’altra parte Baldiraghi schiera Liberati in regia, Cissè e Manuelli sugli esterni, Bozzetto e Zanella sotto canestro.

Inizia bene Crema con il canestro di Bozzetto e la tripla di Manuelli, con Treviglio che risponde dopo 1’30’’ con la tripla di Turel e 5 punti di Kyzlink. Treviglio più attenta in difesa rispetto all’amichevole contro Tortona ma con un Bozzetto che spesso e volentieri da’ qualche grattacapo ai difensori trevigliesi, mentre in attacco si affida a Kyzlink e Marino per mantenere il comando delle operazioni; seconda parte di quarto più sterile a livello realizzativo con gli ospiti più efficaci che accorciano le distanze sino al -1 (15-14) con l’1/2 ai liberi di Cercolani e Treviglio che fissa il 16-14 di fine quarto con l’1/2 dalla lunetta di Kyzlink.

La Remer entra bene nel secondo parziale: difesa aggressiva sin dalla rimessa e buona circolazione di palla in attacco dove i biancoblu confezionano un parziale di 10-0 (4 punti per un ispirato Tambone, 3 a testa per Sorokas e Marino); Crema fa fatica contro l’ottima difesa dei trevigliesi e si iscrivono al secondo quarto solo dopo 4’ con 5 punti dell’ex capitano biancoblu Zanella. Vertemati sperimenta nuove soluzioni con la coppia Spatti-Sorokas sotto le plance, il giovane Ferri sugli esterni e Savoldelli in regia, ottenendo una risposta soddisfacente visto che i biancoblu tengono bene in difesa (da segnalare la stoppata di Ferri su Cercolani) e allungano con le triple di Kyzlink e Sorokas; ultimi 2’ del periodo con Crema che si rifà sotto grazie ai liberi e la Remer che mantiene un rassicurante vantaggio (Spatti fa saltare in piedi il pubblico con una schiacciata in penetrazione più fallo della difesa) e chiude il quarto sul 22-13 (38-27 il punteggio complessivo).

Treviglio torna in campo alla grande con i canestri da due punti di Turel e Rossi e la tripla di Tambone, con la Remer che gioca ad alti intensità sia in attacco (ottima circolazione di palla, con Vertemati che spesso applaude i suoi con convinzione dalla panchina) che in difesa, mandando in confusione i giocatori di Crema che non riescono ad andare a segno; Rossi va ancora a segno dalla media distanza e Baldiraghi chiama time out con 5’50’’ sul cronometro e uno zero nella casella dei punti segnati dai suoi. Crema spezza l’incantesimo a 4’ dal termine del quarto con il 2/2 dalla lunetta di Cercolani (chiuso il parziale di 9-0 per la formazione di casa), mentre Treviglio abbassa i ritmi in attacco e mantiene tranquillamente in vantaggio grazie a Sorokas, alla mira di Marino dalla lunga distanza e a un ispirato Turel, chiudendo il quarto a proprio favore sul 18-7 (56-34 lo score complessivo – da segnalare in chiusura di parziale l’esordio in maglia Remer per il giovane Dessì).

Treviglio non stacca il piede dall’acceleratore e in 2’ piazza un 7-0 con Sorokas e Spatti sugli scudi, mentre Vertemati si gioca anche l’ultima carta dalla panchina e fa esordire un altro giovane del vivaio come Mezzanotte. La Remer è in tranquillo controllo del match (da segnalare i primi due punti del nuovo entrato Mezzanotte), dall’altra parte coach Baldiraghi da fondo anche lui alla panchina con i suoi giocatori che nel finale cercano la reazione d’orgoglio dopo una partita sottotono; finale di partita in cui Vertamati sperimenta un quintetto giovanissimo (Savoldelli, Tambone, Ferri, Spatti, Mezzanotte) con Ferri che s’iscrive al tabellino con una tripla dall’angolo e l’assist no-look di Savoldelli per l’appoggio a canestro, per una Remer convincente che chiude l’ultimo quarto con il punteggio di 21-17 (77-51 lo score al termine dei 40’ di gioco).

Remer Treviglio 77-51 Eurogasmet Crema (parziali: 16-14, 22-13, 18-7, 21-17)

Remer Treviglio: Savoldelli 1, Ferri 3, Kyzlink 11, Sorokas 13, Marino 9, Spatti 9, Dessì 2, Mezzanotte 6, Tambone 7, Rossi 4, Turel 12. All. Vertemati

Eurogasmet Crema: Manuelli 7, Tagliaferri, Zanella 7, Cissè, Dedda, Iurato 4, Liberati 5, Cercolani 10, Bozzetto 9, Tardito 6, Fontana, Boni. All. Baldiraghi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy