Legnano: ultima casalinga Knights, Ferrara cerca il colpo in trasferta per la post-season

Legnano: ultima casalinga Knights, Ferrara cerca il colpo in trasferta per la post-season

Commenta per primo!

Per la ventinovesima e penultima giornata del campionato di A2 silver,la EuroPromotion Legnano riceve al PalaEuroImmobiliare la visita della Mobyt Ferrara.

Le due squadre affrontano il match con motivazioni e situazioni di classifica profondamente differenti. Per Legnano sarà l’ultimo match casalingo del campionato,e quindi i Knights saluteranno il proprio pubblico dandogli appuntamento alla prossima stagione. Legnano ha già conquistato la salvezza (e quindi il diritto a competere nella A2 unica) già da tre turni,dalla vittoria interna contro Piacenza,e affronta questa partita reduce da due sconfitte esterne (contro Recanati e Tortona) ma anche con la totale tranquillità di chi non ha più niente da chiedere e dimostrare a questo campionato. Ovviamente i Knights cercheranno di onorare al massimo l’impegno vincendo la partita,anche per salutare i propri tifosi nel migliore dei modi,ma è chiaro che tutta la pressione sarà sulle spalle della squadra ospite.

Ferrara infatti nelle prossime due partite si giocherà tutta la propria stagione. Reduce da due vittorie consecutive (di cui l’ultima fondamentale contro la capolista Treviso) la formazione allenata da Martelossi è ora a soli due punti dal primo posto della squadra veneta,e alla pari con Treviglio e Recanati,a quota 36. In questo momento gli emiliani occupano l’ultima posizione utile per i playoff,ma a due turni dal termine il vantaggio sulle inseguitrici Reggio Calabria e Ravenna è di soli due punti,e quindi è evidente che vincere a Legnano sarebbe di importanza vitale.

Per farlo Martelossi si affiderà probabilmente allo stesso starting five che ha schierato contro Treviso,con Ferri playmaker,Hasbrouck guardia,Huff ala piccola,Castelli ala grande e Benfatto centro. Il riferimento offensivo principale sarà come sempre Hasbrouck. Lo statunitense viaggia in stagione a 21.1 punti di media (18 contro Treviso),con il 52% da due,ed è un giocatore in grado di risolvere le partite anche da solo. Oltre all’apporto di Hasbrouck servirà una regia attenta di Ferri (che disputò un gran match all’andata,nella vittoria di Ferrara 75-73) e l’impegno sotto canestro di Benfatto,autore di 12.4 punti e 6.4 rimbalzi in stagione. Oltre poi ad Huff (10.9 punti e 4.5 rimbalzi a partita) sarà importantissimo il contributo dalla panchina di giocatori come Amici,Bottioni,Pipitone e Casadei. In particolare Alessandro Amici,ala 23enne,sta disputando una gran stagione da sesto uomo,segnando 10.4 punti a partita (10 contro Treviso).
La formazione con cui Mattia Ferrari schiererà i suoi Knights non è facilmente prevedibile. Nell’ultimo match, contro Tortona,i Knights sono partiti con Frassineti in panchina,affidandosi a un quintetto “pesante”,con Arrigoni e Maiocco sulle ali. Inoltre ha trovato spazio dalla panchina il giovane Guidi,che ha disputato 11 minuti.

Se sulle ali non si sa con certezza chi potrà partire dal primo minuto,dovrebbero invece essere sicuri Di Bella in regia,Merchant guardia e Krubally centro. Proprio Krubally contro Tortona ha disputato l’ennesima partita da extraterrestre del suo incredibile campionato,mettendo a referto 31 punti e 14 rimbalzi,tirando 10/18 da due e subendo ben 11 falli. Legnano spera anche di ritrovare i punti di Petrucci,che contro Tortona ha fatto segnare un brutto 0/7 da tre e zero punti complessivi in quasi 13 minuti di impiego.
Il match,proprio perchè interpretato in maniera probabilmente diversa dalle due squadre,con Ferrara che deve per forza vincere e Legnano psicologicamente molto più rilassata,potrebbe riservare spettacolo ed emozioni. Palla a due prevista per le 18,con il PalaEuroImmobiliare che sarà soldout e che vedrà presente una folta rappresentanza di tifosi ferraresi che seguiranno la propria squadra in questa fondamentale trasferta.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy