LNP Silver, ti voglio presentare – La nuova Remer Treviglio, una vera mina vagante

LNP Silver, ti voglio presentare – La nuova Remer Treviglio, una vera mina vagante

Commenta per primo!
Foto Silvano Valeri

La Blu Basket Treviglio arriva alla stagione di LegaDue Silver sotto delle vesti completamente nuove rispetto allo scorso campionato di DNA, causa un restyling completo che ha investito la società bergamasca nel corso dell’ultima infuocata estate.

Terminata la scorsa annata all’ottavo posto, la piazza trevigliese esprimeva sentimenti contrastanti: enorme soddisfazione per la conquista del pass per la nuova LegaDue Silver che permetterà quest’anno alla compagine trevigliese di affrontare un campionato complesso, impegnativo e da’ la possibilità di competere per i piani alti del basket italiano; fastidioso rimpianto per non aver saputo sfruttare appieno l’arrembante inizio di stagione che aveva visto i ragazzi allenati da Adriano Vertemati partire con sette vittorie consecutive per poi intraprendere un negativo filotto di sconfitte in trasferta che ne ha precluso la qualificazione ai playoff promozione, obiettivo che sembrava a portata di mano dopo i primi match.

Il primo passo per la società trevigliese è stata l’individuazione di un nuovo sponsor. Terminato l’accordo con il marchio Co.Mark, società bergamasca che ha associato il suo nome alla Blu Basket per quattro stagioni, Treviglio scenderà sui parquet della LegaDue Silver con la canotta griffata dal logo del Gruppo Remer Rubinetterie S.p.A, società nata negli anni ’60 e leader nella produzione di rubinetteria e minuteria idraulica con sede a Cassano d’Adda e che legherà il proprio nome alla società del presidente Testa per le prossime due stagioni.

Sistemato il fronte sponsor, la Blu Basket ha esteso il rinnovamento intrapreso anche al roster. Rispetto alla scorsa stagione sono stati ben nove i giocatori che hanno lasciato Treviglio per approdare ad altre formazioni: Maspero si è accasato a Brescia (LegaDue Gold), Pederzini è ritornato alla Fortitudo Bologna (DNB), Reati a Verona (LegaDue Gold), Cazzolato e Raminelli a Treviso (DNB), Molinaro a Trento (LegaDue Gold), Tomasini alla LTC Sangiorgese (DNB), Ferrarese a Orzinuovi (DNB) e Perego a Montichiari (DNB, società in cui ritrova l’ex capitano biancoblù Gabriele Zanella). Unico giocatore confermato è il cecchino Tommaso Carnovali, specialista nel tiro dalla lunga distanza che affronta la sua terza stagione con la canotta biancoblù. Oltre a Carnovali, resta a Treviglio l’intero staff tecnico capitanato dal confermatissimo coach Adriano Vertemati, reduce da due stagioni soddisfacenti alla guida della squadra bergamasca e fresco di rinnovo contrattuale per altri due anni, un rinnovo che conferma la volontà della società di dare seguito all’ottimo lavoro portato avanti da Vertemati nelle ultime due stagioni e fiducia a un allenatore che si è sempre distinto per serietà, competenza e grande abilità nel creare un clima di squadra produttivo nel quale i giovani possano ritagliarsi un ruolo importante.

Con queste premesse, il GM Insogna e il DS Gritti hanno aperto le danze in entrata allestendo una rosa importante e che potenzialmente può dare moltissimo filo da torcere alle avversarie visto il giusto mix di esperienza e giovani di talento. I primi innesti sono stati due cavalli di ritorno: il neo capitano Emanuele Rossi, centro classe 1982 che ritorna a lottare sotto le plance del PalaFacchetti dopo l’esperienza trevigliese dal 2007 al 2009 forte delle ottime due stagioni in quel di Chieti coronate, nel corso dell’ultima annata, con il riconoscimento di giocatore con la più alta valutazione della DNA, un giocatore che porterà molta fisicità sotto canestro ed esperienza per tenere unita una squadra completamente rinnovata; il secondo ritorno è il play classe 1986 Tommaso Marino, alla terza esperienza con la Blu Basket dopo l’ultimo campionato con gli eterni rivali dell’Assigeco Casalpusterlengo e pronto a guidare i biancoblù dopo la cessione di un giocatore amato dalla piazza come Simone Ferrarese. Il terzo grande colpo della società trevigliese è stato l’acquisto di un giocatore che nelle ultime stagioni è stato protagonista di diversi scontri con i bergamaschi, ovvero l’ala-forte Francesco Ihedioha: proveniente da una stagione positiva a Castelletto Ticino, “Ike” arriva a Treviglio con all’attivo due promozioni in LegaDue con Vigevano e Ferentino e la vittoria in Coppa Italia dello scorso campionato e porta alla causa orobica un grande atletismo e una presenza sotto canestro che, in coppia con Rossi, lascia presagire tempi difficili per i lunghi avversari, oltre a un non disprezzabile tiro dalla lunga distanza.

I “big three” della Remer sono stati seguiti dall’acquisto di altri due giocatori provenienti dal mercato italiano e che sono andati a rinforzare rispettivamente il reparto lunghi e quello dei registi: il primo è l’ala-pivot Ludovico De Paoli, classe 1992 arrivato dopo una buona stagione a San Severo (da sottolineare come la sua migliore prestazione stagionale sia arrivata proprio all’ultima giornata contro Treviglio, prestazione che probabilmente ha attirato le attenzioni della dirigenza biancoblù) e che ha già avuto modo di lavorare agli ordini di Vertemati nelle giovanili della Benetton Treviso vincendo anche lo scudetto Under 19 nel 2010/2011; il secondo è il play-guardia Filippo Alessandri, reduce da una stagione molto positiva in DNB con la Virtus Siena nella quale si è rivelato come uno dei giocatori più forti della Lega e che, in queste prime amichevoli, è già diventato uno degli idoli della tifoseria trevigliese che ne apprezza soprattutto l’impegno e l’intensità con cui affronta ogni incontro.

Il campionato di LegaDue Silver ha dato la possibilità di tesserare dei giocatori formatisi al di fuori dei confini italiani e, cosa più importante, anche provenienti dagli Stati Uniti. La società trevigliese ha colto l’occasione al volo e ha messo sotto contratto due giocatori che, se sapranno inserirsi in modo efficace all’interno dell’ambiente della Blu Basket e nella pallacanestro italiana in generale, assicureranno un apporto non indifferente al gioco della Remer: il primo è il giovane nazionale ceco Tomàs Kyzlink, guardia classe 1993 arrivato in Italia dopo l’esperienza a Caceres (seconda divisione spagnola), dotato di un grande atletismo e di un ottimo tiro che lo rende un’ulteriore arma letale nell’arsenale di Vertemati, balzato agli occhi degli addetti ai lavori durante l’ultimo Europeo Under 20 dove ha messo insieme una collezione di numeri di discreto valore (33.8 min/media, 15.1 punti a gara col 42% da 2, il 43,2% da 3, il 66,7% ai liberi, oltre a 4.3 rimbalzi); il secondo è l’americano Novar Gadson, ala classe 1989 che ha fatto molto bene al college con i Rider Broncs di New York in Division I e, la scorsa stagione, ha avuto la sua prima esperienza professionistica nella massima serie libanese con l’Antranik Beirut dove ha fatto faville nelle prime partite prima di un infortunio che ne ha precluso la stagione, un giocatore che può far fare il decisivo salto di qualità alla formazione trevigliese con la sua fisicità e la sua efficacia al tiro, fattori che lo rendono un cestista pericoloso in grado di occupare molte posizioni in campo.

Fanno parte dei dieci che compongono il roster della Blu Basket due prodotti del vivaio Blu Orobica, a conferma della politica di valorizzazione dei giovani costruiti in casa portata avanti dalla società biancoblù nelle ultime stagioni: il primo è Alessandro Spatti, ala-forte classe 1995 già vista lo scorso anno durante qualche spezzone di partita e nel giro delle nazionali giovanili, un giocatore versatile dotato di un buon tiro anche dalla lunga distanza e che sta lavorando per poter essere un cambio efficace per i lunghi titolari; il secondo è Diego Flaccadori, play-guardia classe 1996 anch’egli nel giro delle nazionali giovanili, un giocatore di cui si parla un gran bene e che, se saprà confermare le belle cose fatte vedere in questa preseason, potrebbe vedere aumentare rapidamente il suo minutaggio e diventare un’alternativa interessante ai titolari.

 

Roster 2013-2014

 

GIOCATORE

STATISTICHE 2012-2013

4

Filippo Alessandri

17.8 punti, 34.7 minuti, 3.1 assist, 3.7 rimbalzi, 2.6 palle recuperate, 19.0 valutazione (Consum.it Virtus Siena – DNB)

5

Tommaso Carnovali

2.8 punti, 6.5 minuti, 1.1 rimbalzi, 2.4 valutazione (Treviglio)

7

Tomàs Kyzlink

1.3 punti, 4.7 minuti, 1.3 rimbalzi (Caceres 2016 C.B. – Spagna)

12

Diego Flaccadori

Proveniente dal settore giovanile

13

Alessandro Spatti

Proveniente dal settore giovanile

14

Ludovico De Paoli

4.0 punti, 15.1 minuti, 3.0 rimbalzi, 0.5 stoppate (EnoAgrimm San Severo – LNP Silver)

15

Francesco Ihedioha

13.2 punti, 31.2 minuti, 7.8 rimbalzi, 0.4 stoppate, 2.6 palle recuperate, 17.0 valutazione (SBS Castelletto – LNP Silver)

17

Emanuele Rossi

14.3 punti, 31.3 minuti, 10.9 rimbalzi, 2.4 palle recuperate, 0.9 stoppate, 21.9 valutazione (BLS Chieti – LNP Silver)

18

Tommaso Marino

11.7 punti, 29.4 minuti, 4.6 assist, 13.6 valutazione (Assigeco Casalpusterlengo – LNP Siver)

23

Novar Gadson

36.8 punti, 25.5 minuti, 5.88 rimbalzi, 3.5 assist, 1 stoppate in 8 match disputati (Antranik Beirut – Libano)

All.

Adriano Vertemati

 

 

ASPETTATIVE E PRONOSTICI

La conferma di Vertemati e l’inserimento di un gruppo di giocatori italiani di valore assoluto che potranno aiutare gli stranieri e i giovani ad ambientarsi in questo tipo di campionato potrebbe essere il fattore che permetta alla Remer Treviglio di disputare una LegaDue Gold tranquilla e che possa darle anche soddisfazioni importanti. Durante la conferenza stampa di presentazione del nuovo sponsor, il presidente Testa aveva dichiarato come l’obiettivo stagionale sarà conquistare una comoda salvezza e giocarsi l’accesso ai playoff nel ruolo di outsider; osservando gli sviluppi di mercato però, se Vertemati saprà creare un gruppo unito e affiatato e i giocatori riusciranno a trovare la chimica giusta in campo crediamo che la Remer Treviglio, a dispetto dei risultati negativi delle amichevoli pre-campionato, potrà dare grandi soddisfazioni ai propri tifosi.

 

PRE-CAMPIONATO AI RAGGI X

Remer Treviglio – Nadirex Pavia 93-80: Alessandri 8, Carnovali 3, Kyzlink 9, Flaccadori 10, Spatti 2, De Paoli 5, Ihedioha 6, Rossi 20, Lorenzetti, Marino 15, Gadson 15, Marsel.

Remer Treviglio – PMS Torino 66-58: Alessandri 7, Carnovali 5, Kyzlink 5, Flaccadori 4, Spatti 6, De Paoli 5, Ihedioha 10, Rossi 6, Marino 6, Gadson 10, Lorenzetti 2.

Remer Treviglio – Assigeco Casalpusterlengo 81-83: Alessandri 7, Carnovali 11, Kyzlink 12, Flaccadori 4, Spatti 4, De Paoli 4, Ihedioha 8, Rossi 15, Marino 11, Gadson 5, Lorenzetti.

Novipiù Casale Monferrato – Remer Treviglio 70-67: Alessandri 8, Carnovali 3, Marino 18, Kyzlink 7, Rossi 4, Gadson 14, Spatti, De Paoli, Ihedioha 8, Flaccadori 5.

Remer Treviglio – Angelico Biella 85-111: Alessandri 23, Carnovali, Kyzlink 17, Flaccadori 5, Spatti 4, De Paoli, Ihedioha 9, Rossi 18, Gadson 9, Lorenzetti n.e.

Remer Treviglio – Gagà Orzinuovi 85-71: Alessandri 10, Carnovali 11, Kyzlink 8, Flaccadori 3, Spatti, De Paoli 10, Ihedioha 2, Rossi 5, Gadson 22, Lorenzetti n.e.

Remer Treviglio – Archantea Lucca 53-82: Alessandri, Carnovali 9, Kyzlink 7, Flaccadori 7, Spatti 2, De Paoli 9, Ihedioha 5, Rossi 6, Gadson 8, Lorenzetti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy