Mantova, Cassinerio a Radio 5.9: “Con Jesi voglio una prestazione solida per preparare i playoff”

Mantova, Cassinerio a Radio 5.9: “Con Jesi voglio una prestazione solida per preparare i playoff”

L’amministratore unico di Jesi Altero Lardinelli: “Sabato dobbiamo vincere, servirà l’aiuto del nostro pubblico”

di Alberto Carmone

Intervenuti ai microfoni di Web Radio 5.9 durante Speak & Roll, l’amministratore unico della Termoforgia Jesi Altero Lardinelli e l’assistant coach della Pompea Mantova Matteo Cassinerio hanno presentato l’ultima sfida di campionato tra Jesi e Mantova.

Altero Lardinelli (Termoforgia Jesi): “Con Cento è stata una gara veramente difficile, ci hanno messo in grande difficoltà. Siamo rimasti in partita solo per i primi due quarti, poi abbiamo subito le loro alte percentuali al tiro. Nel secondo tempo ci siamo disuniti e abbiamo perso una gara importante. E’ una sconfitta che ci crea tanti problemi, anche perché Cento ha ribaltato la differenza punti. Sabato dobbiamo vincere a tutti i costi per sperare almeno nei playout.

Abbiamo allestito questa squadra con un budget ridotto, credo che si sia sbagliata la scelta degli americani. Abbiamo avuto anche diverse sfortune, giocando con due americani solo per alcune partite tra tagli e infortuni. Può capitare di commettere errori e siamo veramente dispiaciuti di essere arrivati all’ultima giornata in questo stato della classifica.

Mantova? Nella partita d’andata ci presentammo senza Dillard e la squadra arrivò alla Grana Padana Arena praticamente svuotata. Gli Stings, nonostante la matematica certezza acquisita per i playoff, si presenteranno con la volontà di chiudere la stagione con una vittoria per arrivare carichi alla post-season. Onestamente, non credevo che la Pompea potesse arrivare ai playoff. Ha fatto però una stagione molto positiva, per questo vanno i complimenti alla società e al coach.

Per noi è l’ultima spiaggia, dovremo giocare assolutamente col coltello tra i denti. Sarà una partita difficile, ma spero che il nostro pubblico ci aiuti a vincere. In questa fase della stagione le motivazioni possono fare la differenza”.

Matteo Cassinerio (Pompea Mantova):  “Con Forlì abbiamo approcciato bene la partita a livello mentale. Ci siamo presentati a questa dopo una serie di ottimi allenamenti in cui siamo riusciti a non perdere la concentrazione nonostante le due sconfitte consecutive. Dopo un inizio non semplice, siamo riusciti a prendere fiducia a livello tecnico e mentale aumentando il nostro vantaggio nel secondo tempo. Alla base del nostro gioco c’è l’aiuto reciproco continuo e questo si era un po’ perso nelle due sconfitte di fila. Fortunatamente abbiamo rivisto la vera Mantova ed è importante in questo momento della stagione.

Il primo periodo di questa stagione non è stato semplice. Soprattutto la sconfitta casalinga con Imola ha tolto un po’ di serenità all’ambiente. A novembre ci sono stati una serie di cambiamenti che hanno aperto la nostra seconda parte di campionato. E’ stato un insieme di fattori che ha contribuito a cambiare l’atteggiamento in campo della squadra. C’è stato un grande lavoro di team building di coach Finelli e c’è stata una crescita dei giocatori. Abbiamo trovato gli equilibri giusti tra i diversi reparti. La società è stata brava a capire il momento difficile e a intervenire prendendo una scelta che è stata dolorosa per tutti noi.

Playoff? Credo che Treviglio possa essere tra le sorprese della post-season. Sabato Jesi giocherà col coltello tra i denti, sarà una partita difficile da approcciare mentalmente. Jesi scenderà in campo per vincere a tutti i costi. Sarà importante, nel corso della settimana, preparare mentalmente la squadra ed evitare l’appagamento della qualificazione ai playoff. Il rendimento nella post-season dipende tanto dal momento in cui si arriva a questa fase del campionato. Noi lo sappiamo bene, nella stagione 2015/16 dopo un campionato ben disputato perdemmo le ultime due partite e arrivammo scarichi ai playoff. Fu un finale di stagione deludente, ci ha lasciato con l’amaro in bocca. E’ per questo che ci teniamo a fare bene sabato: a prescindere dal risultato, sarà importante mettere in campo una buona prestazione dal punto di vista mentale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy