Mantova centra il tris, Verona resta al palo

Mantova centra il tris, Verona resta al palo

Finalmente una buona Mantova anche in difesa ha la meglio di una Tezenis con Frazier e Portannese in serata no.

Commenta per primo!

Una Dinamica in fiducia dopo le due vittorie consecutive contro Chieti e Fortitudo Bologna affronta in un PalaBam da oltre 2000 spettatori la Tezenis Verona che non ha ancora trovato due vittorie consecutive in campionato.

Avvio di partita molto equilibrato per Verona e Mantova, con quest’ultima che trova il primo allungo dopo quattro minuti grazie alla prima tripla di Corbett (11-8 al 4’). Dopo un inizio tirato, i ritmi si alzano e gli Stings si esaltano con Casella e sempre Corbett che mantengono a distanza di sicurezza gli avversari. Verona rimane comunque lì, anche se la difesa virgiliana appare in ottima serata. La schiacciata in penetrazione di Frazier permette alla Scaligera di rimanere in partita, mentre dall’altra parte continuano a far bene Candussi e Corbett (10 punti nei primi 10 minuti). 22-20 al 10’.

Con Vencato sul parquet Mantova aumenta ancora di più la propria intensità in difesa e comincia a mettere un discreto spazio tra sé e la Tezenis arrivando al +7 (27-20 al 13’). Si abbassano i ritmi e le percentuali, ma non la tensione che rimane elevata visto che Verona rimane ad appena 5 punti di distanza. Mantova si ferma a quota 31 per tre minuti e Totè e Robinson ne approfittano accorciando fino al -2. Candussi e il libero di Vencato chiudono il primo tempo sul 34-31 per gli Stings.

Alla ripresa Mantova parte a razzo infilando nei primi 90 secondi un break di 7-0 con Daniels e Casella. Il timeout di Frates non risolve le cose per la Tezenis che al rientro subisce ancora 4 punti e precipita a -14. Verona riesce comunque a riprendersi rispondendo con un contro break di 9-0 che riapre i giochi, firmato da Brkic e Pini. Corbett ritorna a segnare dopo il minuto di sospensione di Mantova e si ritorna sul +9 (49-40 al 27’). La Scaligera però risponde presente con Portannese che si sblocca con un’importante bomba. Brkic dalla lunetta avvicina gli ospiti che devono fare i conti però con la tripla di Amici che fissa il risultato sul 52-48 al 30’.

L’inizio dell’ultimo quarto vede Mantova allungare con Corbett e ancora Amici oltre l’arco. La Tezenis paga la serata no delle proprie bocche di fuoco Frazier e Portannese e in attacco fatica enormemente. Daniels firma il +11 al 35’ con la partita che sembra in ghiaccio. Mantova abbassa la concentrazione e Verona piano piano ricostruisce lo svantaggio sfruttando alcuni buoni canestri da sotto. Frazier a 60 secondi dalla fine, con una penetrazione delle sue, gela il PalaBam col -3 di Verona. Sull’azione successiva, dopo il timeout di coach Martelossi Amici decide la partita con un’altra bomba delle sue che regala a Mantova la terza vittoria consecutiva.

Dinamica Mantova – Tezenis Verona 71-64 (22-20; 34-31; 52-48)

Dinamica Generale Mantova: Corbett 14, Daniels 12, Giachetti 4, Candussi 4, Casella 8, Amici 14, Bryan 5, Gergati 2, Vencato 7, Timperi, Morello DNP, Rinaldi DNP. Coach: Alberto Martelossi.

Tezenis Verona: Frazier 6, Robinson 18, Boscagin 4, Diliegro 15, Toté 2, Portannese 4, Pini 7, Brkic 8, Basile, Rovatti DNP. Coach: Fabrizio Frates.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy