Mantova domina contro la Fortitudo e infila la seconda vittoria consecutiva

Mantova domina contro la Fortitudo e infila la seconda vittoria consecutiva

Primo tempo devastante degli uomini di Martelossi che con un 59 punti in 20′ ipotecano la partita. Nel finale la Fortitudo rientra, ma non bastano i 31 punti di Candi

Commenta per primo!

Chiamata alla conferma dopo la sofferta prima vittoria in campionato di domenica scorsa contro Chieti, la Dinamica Generale Mantova affronta nel parquet di casa la Fortitudo Bologna dell’ex Luca Gandini reduce dall’ottimo successo contro Trieste.

Primi due punti per la Fortitudo che però senza Mancinelli e Roberts fatica a tenere i contatti difensivi con Mantova. Corbett e Candussi danno fiducia agli Stings e agli oltre 2000 del PalaBam (con 400 tifosi arrivati da Bologna). La Dinamica sembra avere una marcia in più soprattutto con Corbett che dopo 10 minuti è già in doppia cifra. Sull’11-8 Boniciolli chiama timeout, ma al rientro le cose peggiorano per la Fortitudo. Mantova segna ad ogni azione e la forbice tra le due squadre si allarga fino al +12. Candi e Knox tengono vive le speranze degli ospiti, ma Daniels e Amici continuano a far scorrere il tassametro fino al 32-19 con cui si chiude il primo quarto.

Nel secondo periodo le ottime percentuali di Mantova non calano, specialmente con Casella che oltre l’arco fa 3/3. La Fortitudo crolla a -21 e subisce la grande intensità difensiva degli Stings che ogni tanto però a rimbalzo concede qualcosa suscitando le ire di coach Martelossi. Si arriva sul 48-29 al 14’ con Boniciolli che non ferma mai il cronometro. La Dinamica comunque rallenta il ritmo e ciò fa rinsavire gli ospiti che si rifanno sotto con un break importante di 12-0 fino al -13. Ci pensano però Amici e Corbett a proiettare Mantova alla pausa lunga sul 59-44.

Al rientro in campo Bologna alza le mani e l’intensità in difesa e prova a ricucire il pesante svantaggio. Candi fa di tutto per riavvicinare la Fortitudo, ma puntualmente Mantova risponde dall’altra parte con un ritmo però inferiore rispetto a quello infernale del primo tempo. Ancora il talento bianco blu realizza la tripla del -8 che riapre del tutto la partita, ma Amici risponde per le rime per il 70-59 al 27’. Dal possibile nuovo -8 di Montano si passa al +15 di Mantova con la tripla di Gergati che chiude i giochi al 30’ sul 75-60.

Dopo i 19 punti del primo tempo torna a segnare Corbett. Campogrande e Knox sono bravi a rispondere con la Fortitudo che non molla mai la presa della partita nonostante il divario resti sempre in doppia cifra. Daniels manda sul +17 gli Stings, ma Bologna con Raucci e il solito Candi. Sulla schiacciata e la tripla di Amici la gara sembra finita, con Mantova che abbandona troppo presto la partita con la testa. Fioccano errori dai liberi e cala l’intensità a rimbalzo difensivo e la Fortitudo ringrazia. Grande protagonista della rimonta fino al -7 dell’ultimo minuto è ancora Leonardo Candi che chiuderà la gara con 31 punti, record in carriera. Nonostante il brivido finale, i liberi di Giachetti chiudono definitivamente l’incontro sul 93-84 regalando la seconda vittoria consecutiva alla Dinamica.

Dinamica Generale Mantova – Fortitudo Bologna 93-84 (32-19; 59-44; 75-60)

Dinamica Generale Mantova: Corbett 26, Giachetti 6, Daniels 14, Amici 15, Candussi 12, Bryan, Gergati 5, Casella 13, Vencato 2, Timperi, Rinaldi DNP, Albertini DNP. Coach: Alberto Martelossi.

Fortitudo Bologna: Candi 31, Knox 17, Italiano 11, Raucci 5, Campogrande 4, Ruzzier 6, Gandini 2, Montano 8, Di Poce DNP, Costanzelli DNP, Roberts DNP. Coach: Matteo Boniciolli.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy