Mantova, Jones a Radio 5.9: “Dobbiamo essere più lucidi nei momenti decisivi”

Mantova, Jones a Radio 5.9: “Dobbiamo essere più lucidi nei momenti decisivi”

A Speak & Roll è intervenuto anche Javonte Green di Trieste: “Pubblico triestino pazzesco. Con Mantova non vogliamo fermarci”

Commenta per primo!

Intervenuti ai microfoni di Web Radio 5.9 durante Speak & Roll, l’ala grande dell’Alma Trieste e l’ala grande della Dinamica Generale Mantova Bobby Jones hanno analizzato il momento delle proprie squadre con un occhio di riguardo al match di domenica che vedrà opposte Mantova e Trieste per l’ottava giornata di campionato di A2 Est.

Javonte Green (ala grande Alma Trieste): “E’ stata una partita dura per noi. Ogni squadra che ci affronta vuole dare il meglio per interrompere la striscia di vittorie consecutive. Treviso ha avuto un approccio forte alla partita, noi siamo riusciti a venire fuori con calma e concentrazione solo nel secondo tempo giocando la nostra pallacanestro. La De’ Longhi ha tirato molto bene, mettendoci in difficoltà coi suoi giocatori talentuosi come Brown e Fantinelli che hanno eseguito delle giocate di alto livello. Credo che la chiave del successo finora sia stato il gioco di squadra e il fatto che ci fidiamo l’uno dell’altro in qualsiasi situazione. Questo fa sì che ci passiamo tanto la palla e che difendiamo molto bene. I tifosi? Sono davvero importanti per il modo in cui si fanno sentire durante le partite. Nei momenti di difficoltà ci danno sempre una mano, vincere in casa è fantastico perché sentiamo un’energia pazzesca ad ogni nostra giocata. Tra le avversarie che abbiamo incontrato finora, Treviso si è rivelata senza dubbio quella più ostica. Con loro ci siamo già affrontati più volte negli ultimi mesi e conosciamo reciprocamente i punti forti e deboli.

L’anno scorso siamo riusciti ad arrivare fino in finale playoff pur senza riuscire a conquistare la promozione in Serie A. Questa situazione mi aveva lasciato tanto amaro in bocca e ho deciso quindi di rimanere a Trieste, nonostante avessi altre offerte da altri campionati, per cercare di raggiungere un traguardo importante per i nostri stupendi tifosi.

Mantova? Hanno avuto un ottimo approccio al campionato per poi andare incontro ad una brutta serie di sconfitte. E’ una squadra che ha talento con Jones, Candussi e Brownridge. Avranno sicuramente voglia di rifarsi, ma noi dovremo rimanere concentrati per centrare l’ottava vittoria di fila. A prescindere dall’avversario che abbiamo davanti noi diamo sempre il massimo e puntiamo sempre alla vittoria. Giocare in trasferta è sempre difficile, soprattutto con gli Stings che è una squadra molto fisica e contro cui servirà essere davvero duri fin da subito”.

Bobby Jones (ala grande Dinamica Generale Mantova):  “Con Piacenza è arrivata una brutta sconfitta dato che siamo stati in vantaggio per buona parte della partita. Nell’ultimo quarto siamo calati perché eravamo stanchi fisicamente e questo ci ha portato a sbagliare tanti tiri. Piacenza è stata brava ad approfittarne e a capitalizzare. Le prossime tre partite saranno durissime, ma c’è tutto il tempo per recuperare. In allenamento dovremo concentrarci sul migliorare le nostre debolezze. Credo che il calo sia stato dovuto ad un abbassamento della nostra energia che ci ha portato ad essere poco lucidi e a perdere ritmo in difesa e attacco. Sappiamo di aver sbagliato e di aver avuto questo problema e lo stiamo analizzando in allenamento. Abbiamo insistito troppo sul tiro da 3 punti, la stanchezza ci ha portato ad accontentarci del tiro più semplice piuttosto che di quello più ragionato. A volte mettere a segno una bomba può dare una grande mano a recuperare la partita, ma se la si sbaglia ci si mette pressione da soli e si mette in ritmo la difesa avversaria. Col coach ci siamo già confrontati su questo aspetto e l’idea è quella di tentare più penetrazioni per subire più falli e andare così a tirare dalla lunetta.  E’ normale attraversare un momento difficile nell’arco di una stagione. Onestamente non mi aspettavo tre sconfitte consecutive, ma dobbiamo prenderla come un’opportunità per migliorarci subito. E’ una situazione in cui bisogna capire che c’è la necessità di crescere ed evitare di ripetere sempre gli stessi errori. Abbiamo difficoltà ad essere consistenti e solidi in trasferta, bisogna prendersi più responsabilità in determinati momenti delle partite. L’ideale sarebbe fortificare, nell’ultima parte dell’allenamento, la precisione al tiro e la freddezza  nei momenti in cui sentiamo maggiormente la fatica. Vedo comunque che da parte di tutti c’è grande impegno e positività e credo che ci sapremo riprendere.

Vencato? Abbiamo bisogno di lui per il suo talento e per cercare di avere maggiore quantità e qualità nelle rotazioni. Contro Piacenza e Treviso si è notata la sua assenza, speriamo possa tornare questa domenica con Trieste.

Trieste? E’ una situazione da “Davide contro Golia” per il diverso momento che stanno vivendo le due squadre. E’ una squadra che ha tanta esperienza e che sa pressare a tutto campo impedendo agli avversari di esprimersi al meglio. Hanno tanti giocatori di talento e sarà importante evitare che entrino in partita. Dovremo lavorare tanto sui loro punti forti come l’ottima pressione difensiva e su come sfruttare i nostri punti forti. Non sarà certo una partita facile, ma personalmente amo questo tipo di sfide che spesso danno motivazioni extra alla squadra che è in difficoltà”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy