Mantova, l’entusiasmo del ds Casalvieri: “Daniels giocatore dal livello indiscutibile”

A 24 ore di distanza dall’annuncio, il ds laziale commenta l’approdo del campione NCAA 2014 in quel di Mantova: “Il ragazzo ora sta bene. Importante per noi il suo atletismo”

Commenta per primo!

Nell’intervista rilasciata al sito degli Stings, il ds dei virgiliani Gabriele Casalvieri spiega com’è nata l’idea Daniels e come potrà essere utile il ragazzo alla causa biancorossa.

L’ala ex UConn, per talento e atletismo, si preannuncia un potenziale crack per campionato di A2. E Nel day-after l’annuncio ufficiale è appunto il direttore sportivo biancorosso Gabriele Casalvieri a svelarci come si è arrivati all’ingaggio di Daniels: “Dopo l’infortunio di Pinkston ci sono stati offerti moltissimi giocatori – attacca il Ds della Dinamica –. DeAndre ce l’ha proposto il procuratore Matteo Comellini e quindi abbiamo iniziato a visionare filmati e prendere informazioni su di lui. Dopo l’Ncaa è stato scelto con la 37 da Toronto e poi è andato in Australia, dove è diventato un giocatore di interesse europeo molto importante. Infatti – prosegue Casalvieri – ha avuto un paio di richieste anche da formazioni che disputano l’Eurolega. Poi purtroppo ha avuto un anno un po’ sfortunato e quindi è riuscito a giocare solo otto partite, tra l’altro in maniera molto soft, nel senso che secondo me non ha voluto rischiare più di tanto. Adesso però sta bene e crediamo possa darci una grande mano perché è un giocatore di livello indiscutibile”.

Le caratteristiche di Daniels, che è un 2.06 per 88 chili, sono sicuramente diverse da quelle di Pinkston e allora ecco che Casalvieri motiva la scelta della società: “Sicuramente JayVaughn poteva giocare più interno, aveva più peso ma meno tiro di DeAndre. Con Daniels la squadra può acquistare velocità di esecuzione, di contropiede e pressione difensiva. E’ un giocatore che ha mezzi atletici e di salto incredibili – continua il Ds degli Stings – e ha un ottimo tiro da fuori. Può aprire molto il campo per i nostri due lunghi, attacca molto bene il canestro e quando stacca arriva ad altezze non facilmente raggiungibili”.

I tifosi, alla notizia dell’ingaggio dell’ex Connecticut, hanno già iniziato a fantasticare. Ma il giocatore quando sbarcherà sul “pianeta Stings”?: “Io spero il prima possibile. E’ chiaro che le pratiche per il visto sono un po’ lunghe però ci auguriamo di averlo per il fine settimana. Così fatte le visite mediche – conclude Casalvieri – potrà iniziare ad allenarsi con la squadra e prepararsi con noi per la Supercoppa a cui teniamo in maniera particolare”.

Daniels non sarà quindi disponibile per l’amichevole di domani sera a Vigasio (VR) contro la Tezenis alle ore 20 e molto difficilmente per il test a Piacenza contro la Bakery di questo sabato. La speranza, per il mondo biancorosso, è di vederlo all’opera già nello scrimmage contro Reggio Emilia del 20 alle 20,30 al PalaBam o, ancor meglio, per la semifinale di Supercoppa LNP contro la Kontatto Bologna.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy