Mantova, partita la campagna abbonamenti 16/17 “Come prima, più di prima!”

Prandi: “Voglia di continuità, ma con qualche ambizione in più”. Mercato, il ds Casalvieri: “Odom ci interessava, ma è diretto in Russia”

Commenta per primo!

Si è svolta questa mattina nella sede del main sponsor Dinamica Generale la presentazione della campagna abbonamenti degli Stings per la stagione 2016/17. Alla conferenza stampa hanno preso parte il direttore sportivo Gabriele Casalvieri e il presidente Marco Prandi che hanno risposto anche ad alcune domande di mercato.

E’ Prandi ad illustrare i principali aspetti della campagna abbonamenti: “Lo slogan per quest’anno è ‘come prima, più di prima!’ che vuole evidenziare la continuità con quanto di buono fatto la scorsa stagione condita di qualche ambizione in più, non solo di risultati ma anche di calore dell’ambiente. Vorremmo che il pubblico cresca di numero a prescindere dal risultato sportivo, considerando anche che trasferiremo tutta la logistica a Mantova. Abbiamo adeguato i prezzi agli standard della Serie A2, ma ci sono numerose convenzioni coi nostri sponsor e promozioni verso i giovani, vero chi sottoscrive la tessera dei Sota Chi  Toca e chi è già abbonato del Mantova calcio. Ci aspettiamo un aumento nel numero di abbonati per capire quanto la città vuole bene a questa squadra.

Interviene Casalvieri per parlare del calendario di campionato degli Stings che vedrà gli uomini di coach Martelossi affrontare nei primi due mesi tutte le principali candidate alla promozione: “Non ci aspettavamo una partenza così impegnativa e in salita, ma è chiaro che prima o poi dobbiamo incontrare tutte le squadre”. Con un inizio del genere, a cui bisogna aggiungere il weekend della Supercoppa LNP del 23 e 24 settembre, in cui la Dinamica affronterà Scafati, Treviso e Fortitudo Bologna, sarà fondamentale avere a disposizione un roster completo e affiatato: “Siamo vicini al completamento del roster, ci manca il cambio di Amici, il quarto giovane (che sarà un lungo) e il 4 straniero. Costruiremo una squadra che cercherà di essere sin da subito competitiva”.

A proposito del 4 americano, negli scorsi giorni è circolato il nome dell’ex Virtus Bologna Roderick Odom: “E’ un profilo che ci può interessare, ma che ha molto mercato anche in Europa. Era uno dei giocatori seguiti da noi, a cui avevamo anche formulato una proposta, ma penso abbia già un accordo con una squadra in Russia. Abbiamo bisogno di un giocatore che possa essere compatibile con Candussi e Bryan. Pittman? E’ un giocatore troppo perimetrale per noi. Casella? Ci piace moltissimo, lo stiamo valutando e speriamo di avere buone notizie a breve. Udanoh? E’ un giocatore molto interessante, ha provato ad andare in A1, ma finora non ha trovato squadra per via delle sue richieste economiche molto più elevate dell’anno scorso”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy